Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregiarsi

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Luca Bracco » mercoledì 30 novembre 2011, 11:40

O più semplicemente, essendo appunto in CONGEDO:
1) richiesta al MAE come tutti i civili
2) avuta l'autorizzazione dal MAE richiesta di trascrizione a matricola trasmettendo il decreto ministeriale
Luca Bracco
Luca Bracco
 
Messaggi: 984
Iscritto il: giovedì 2 novembre 2006, 12:43
Località: Sanremo

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda AIKIDO77 » mercoledì 30 novembre 2011, 13:18

O più semplicemente, pur essendo in servizio:
1) Domanda al MAE come per i civili;
2)Richiesta di trascrizione a matricola allegando la documentazione ministeriale.
La legge permette anche questa procedura e, per quanto mi consta, i regolamenti interni nonché le circolari, nella gerarchia delle fonti del diritto sono subordinate alla legge dello stato.
Diversamente, si pensi al danno che si potrebbe arrecare- negare la trascrizione a matricola per non aver seguito l’iter di cui alla circolare ministeriale, atto illegittimo, e per tanto impugnabile- ad un militare che, essendo stato insignito di un Ordine non nazionale, per scelta del Suo delegato, inoltrerà unitamente agli altri insigniti- civili- la domanda, quindi in blocco, così da poter ricevere il decreto di autorizzazione in una cerimonia ufficiale insieme agli altri confratelli.
AIKIDO77
 

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 30 novembre 2011, 13:57

perché è il delegato di un ordine che fa la richiesta di autorizzazione al porto di un'onorificenza? Poi non tutte le decorazioni necessitano dell'autorizzazione del MAE, ma solo le onorificenze.
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Lupo » mercoledì 30 novembre 2011, 14:46

Se militare, sei obbligato a trasmeterla tramite gerarchico. Credo che possa accadere che il MAE autorizzi ugualmente detto militare al fregio pur se quest'ultimo non ha seguito la via gerarchica, soltanto perchè sul diploma, magari, non vi è riferimento al suo status di militare. Se, invece, vi è l'indicazione del grado rivestito dall'interessato, ritengo che il MAE restituisca al mittente l'istanza.
Socio fondatore AIOC
Avatar utente
Lupo
 
Messaggi: 338
Iscritto il: martedì 13 novembre 2007, 21:48
Località: Napoli

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Quinto Fabio Massimo » mercoledì 30 novembre 2011, 15:03

Lupo ha scritto:Se militare, sei obbligato a trasmeterla tramite gerarchico. Credo che possa accadere che il MAE autorizzi ugualmente detto militare al fregio pur se quest'ultimo non ha seguito la via gerarchica, soltanto perchè sul diploma, magari, non vi è riferimento al suo status di militare. Se, invece, vi è l'indicazione del grado rivestito dall'interessato, ritengo che il MAE restituisca al mittente l'istanza.


Esatto. E per lo SMOC bisogna attenersi alla circolare sopracitata.
Quinto Fabio Massimo
 

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda AIKIDO77 » mercoledì 30 novembre 2011, 15:39

nicolad72 ha scritto:perché è il delegato di un ordine che fa la richiesta di autorizzazione al porto di un'onorificenza? Poi non tutte le decorazioni necessitano dell'autorizzazione del MAE, ma solo le onorificenze.



Certo che no, il delegato può semplicemente- è accaduto e accade tutt'ora- chiedere agli interessati di presentare in unica pratica tutte le istanze dirette ad ottenere l'autorizzazione del MAE- va da sé che in quanto tale si tratta di onorificenza e non medaglie- così da consegnare gli atti ministeriali a tutti i neo insigniti in una cerimonia ufficiale. In questa ipotesi quindi il militare dovrebbe privarsi di questo piacere per ottemperare ad una circolare che "OBBLIGA"-obbligatorietà questa da intendersi con riferimento al superire inoltro per via gerarchica, ovvero l'interessato non può rivolgersi direttamente all'ente preposto al rilascio della autorizzazione, bensì è OBBLIGATO a seguire l'iter gerarchico - il militare a seguire l'iter gerarchico. Credo che si sia frainteso il concetto di "OBBLIGATORIETA'", diversamente credo ci si trovi dinanzi ad una disposizione “contra legem”
AIKIDO77
 

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda AIKIDO77 » mercoledì 30 novembre 2011, 15:48

Lupo ha scritto:Se militare, sei obbligato a trasmeterla tramite gerarchico.


Esatto, ma questa "OBBLIGATORIETA'" vige solo se si opta per l'iter gerarchico. Un militare può anche decidere di non far trascrivere il segno a matricola, onde per cui può seguire la via della legge, e non vi è circolare al mondo che possa proibire ad un cittadino italiano anche se militare di fare ciò, salvo che non si voglia affermare che una circolare possa derogare una legge dello stato. [yikes.gif]

Altrettanto lecito sarebbe il caso in cui un militare, dopo la procedura di cui sopra, ci ripensa e vuol far trascrivere il segno a matricola. Anche in questo caso non c'è circolare al mondo che possa vietare ciò. [nonono.gif]
AIKIDO77
 

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Lupo » mercoledì 30 novembre 2011, 16:08

Sono concorde con te. Tuttavia, evidenzio che che se sul diploma è indicato il grado militare, il MAE potrebbe restituirlo al mittente qualora questi non abbia seguito la via gerarchica. Il Dr. Volpe se vorrà potrà confermare o smentire tale ipotesi.
Socio fondatore AIOC
Avatar utente
Lupo
 
Messaggi: 338
Iscritto il: martedì 13 novembre 2007, 21:48
Località: Napoli

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda AIKIDO77 » mercoledì 30 novembre 2011, 16:15

Lupo ha scritto:Sono concorde con te. Tuttavia, evidenzio che che se sul diploma è indicato il grado militare, il MAE potrebbe restituirlo al mittente qualora questi non abbia seguito la via gerarchica. Il Dr. Volpe se vorrà potrà confermare o smentire tale ipotesi.


Non saprei......
AIKIDO77
 

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 30 novembre 2011, 16:25

Per me si tratta di situazione differenti. La differeza è data dallo status di militare in servizio attivo.
L'ordinamento delle Forze armate si informa allo spirito democratico della Repubblica ciò non vuol dire che tutto quello che può fare un civile lo può fare un militare...
Poi la norma che obbliga la via gerachica si pone in rapporto di specialità con la norma ordinaria e quindi non è in contrasto con questa e poi disciplina solamente un differente modo per far giungere un'istanza all'ente che deve valutarla... evidentemente le FFAA reputano che questa debba essere la procedura e chi porta le stellette sul colle deve necessariamente adeguarsi...
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda fabione 66 » mercoledì 30 novembre 2011, 16:45

nicolad72 ha scritto:La differeza è data dallo status di militare in servizio attivo.


Per qualche IpoteticA coincidenza il CMCRI richiamato in servizio attivo AA.FF.AA. o Grandi Eventi
....non Militare in SPE...
in virtù della sua opera prestata e nel profilo rivestito al momento viene proposto e riconosciuto da apposita Attestazione,
appare ovvio che i Conferenti nel Diploma apporranno il grado rivestito,quindi potrei trovare delle difficoltà di procedura ?
a questo punto estendo le mie perplessità anche ai Diplomi Benemerenze DPCM ed a Tutti Corpi AA.FF.AA. ..E.I.
Fabio
ci sono molte medaglie testimoni dell'incapacità degli stati a governare ...poche della capacità a fraternizzare... quali emularne le gesta ?
fabione 66
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: venerdì 29 ottobre 2010, 10:53

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 30 novembre 2011, 16:47

che non passano per il MAE...
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda AIKIDO77 » mercoledì 30 novembre 2011, 16:51

nicolad72 ha scritto:Poi la norma che obbliga la via gerachica si pone in rapporto di specialità con la norma ordinaria e quindi non è in contrasto con questa e poi disciplina solamente un differente modo per far giungere un'istanza all'ente che deve valutarla...


un modo differente per far giungere l'istanza equivale a dire che il militare può optare per l'una o l’altra strada?
In questi termini trovo la norma lecita, se poi parliamo di obbligatorietà intesa come imposizione allora credo che la legittimità navighi per altri lidi......
AIKIDO77
 

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda AIKIDO77 » mercoledì 30 novembre 2011, 17:30

nicolad72 ha scritto:
Poi la norma che obbliga la via gerachica si pone in rapporto di specialità con la norma ordinaria


Il criterio di specialità è recessivo rispetto al criterio gerarchico, espresso dal brocardo "lex superior derogat inferiori"; pertanto, la norma speciale non deroga la norma generale posta da una fonte del diritto di rango superiore.

evidentemente le FFAA reputano che questa debba essere la procedura e chi porta le stellette sul colle deve necessariamente adeguarsi...


Che le FF.AA. prevedono una via alternativa - che non dovrebbe quindi essere ESCLUSIVA- e discrezionale per l'ottenimento dell' autorizzazione in questione ci può anche stare, ma OBBLIGARE- che poi a mio avviso questo concetto è stato mal interpretato in quanto non si riferisce all'iter, bensì al rispetto per il superiore inoltro della scala gerarchica- a seguire "ESCLUSIVAMENTE" l'iter gerarchico credo sia, in punta di diritto, un "abuso".
AIKIDO77
 

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 30 novembre 2011, 18:29

AIKIDO77 ha scritto:Il criterio di specialità è recessivo rispetto al criterio gerarchico, espresso dal brocardo "lex superior derogat inferiori"

assolutamente no! il criterio di specialità è il criterio di specialità la gerarchia delle fonti è altra cosa... non fare acrasi di istituti... il brocardo giusto è "lex specialis derogat generali".

Il resto va di conseguenza....
Nicola Ditta
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10448
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti