Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregiarsi

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda terpandro » venerdì 3 gennaio 2014, 19:23

Sarebbe una cosa inaudita e incredibile ma a leggere in giro si trova di tutto e quel post purtroppo lascia intendere che non vengono fatti controlli essendo ordini non italiani e non con registro consultabile
terpandro
 
Messaggi: 78
Iscritto il: martedì 5 novembre 2013, 22:53

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda T.G.Cravarezza » venerdì 3 gennaio 2014, 19:38

Beh, anche presentando un'autocertificazione di residenza piuttosto che dello stato di famiglia non sempre l'ente che la riceve effettua i dovuti controlli (anche perché aumenterebbe la mole di lavoro se per ogni autocertificazione servisse un immediato controllo). Di conseguenza l'unico "freno" ai truffatori è incappare in tutta una serie di reati ben più gravi che indossare direttamente una decorazione senza richiedere l'autorizzazione al MAE: tra i due rischi, è meno grave sicuramente la seconda opzione, quindi perché farsi del male da soli?
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6027
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Delehaye » venerdì 3 gennaio 2014, 19:58

al masochismo non c'è mai fine... eheheheheh! ;)
"Venne anche preso lo stendardo da battaglia (guðfani), che chiamavano "Corvo"."
Avatar utente
Delehaye
 
Messaggi: 2334
Iscritto il: martedì 28 febbraio 2012, 1:42
Località: Napoli

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Sagittario » giovedì 9 gennaio 2014, 18:07

Mi pare che il mio quesito non sia stato trattato:
Visto il tipo di attestato autorizzativo rilasciato dal MAE/Presidenza del Consiglio che cita il grado rivestito nell'Ordine, occorre produrre una nuova domanda di autorizzazione per potere indossare le nuove insegne in caso di promozione ?

Altro chiarimento: il cittadino - non militare - che vuole indossare in pubblico la medaglia di benemerenza costantiniana necessita di una qualche autorizzazione ?

Cordialmente.
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 419
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Romegas » giovedì 9 gennaio 2014, 18:13

Per la medaglia costantiniana non credo ci voglia alcuna autorizzazione.Se non erro se ne è gia parlato nel forum.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3882
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Mario Volpe » venerdì 10 gennaio 2014, 7:57

Sagittario ha scritto:Mi pare che il mio quesito non sia stato trattato:
Visto il tipo di attestato autorizzativo rilasciato dal MAE/Presidenza del Consiglio che cita il grado rivestito nell'Ordine, occorre produrre una nuova domanda di autorizzazione per potere indossare le nuove insegne in caso di promozione ?

SI

Altro chiarimento: il cittadino - non militare - che vuole indossare in pubblico la medaglia di benemerenza costantiniana necessita di una qualche autorizzazione ?

NO

Cordialmente.
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3426
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Sagittario » domenica 26 aprile 2015, 22:57

Buonasera, Vi risulta possibile che il M.A.E. abbia intrapreso una nuova prassi autorizzativa inviando ai soggetti richiedenti una semplice lettera raccomandata (... con Decreto del Ministero degli Affari esteri n...... datato ........ Lei è stato Autorizzato a fregiarsi dell'Onorificenza di...) invece del canonico diploma?

In almeno un caso, abbiamo un soggetto che dopo oltre un mese da questa lettera non ha ancora ricevuto il diploma.

Ringrazio anticipatamente.
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 419
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Sagittario » domenica 3 maggio 2015, 14:47

Ecco a voi la scansione gentilmente pervenutami della lettera in questione.

Dato il tempo ormai trascorso dal 24 marzo, data di redazione, senza che sia pervenuto il diploma, sembrerebbe ormai confermato che adesso l'iter sia stato modificato e si concluda con l'invio di una lettera di questo tipo.

Immagine
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 419
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Mario Volpe » lunedì 4 maggio 2015, 9:16

Ma non c'è mai stato un "diploma", che oltretutto non avrebbe senso dato che il MAE non conferisce nulla, ma si limita semplicemente ad autorizzare l'uso di un'onorificenza che è già stata conferita da altri soggetti (con un suo diploma)...
Quello che veniva inviato ai richiedenti era un semplice certificato emesso dal Capo del Cerimoniale Diplomatico a nome del Ministro degli Affari Esteri (peraltro piuttosto bruttino nella forma), nel quale veniva menzionato il decreto ministeriale con il quale l'onorificenza ricevuta veniva appunto autorizzata.
Probabilmente al Cerimoniale si è deciso di semplificare la procedura, inviando all'interessato una normale comunicazione per raccomandata.
Per accertare se tale procedura sia stata effettivamente adottata in sostituzione della precedente, suggerisco di prendere direttamente contatto con l'Ufficio preposto:

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione -
Cerimonale Diplomatico della Repubblica -
Ufficio II Onorificenze.
Segreteria 06 36914301
Sez. Autorizzazioni 06 36913122
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3426
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Tilius » lunedì 4 maggio 2015, 10:21

Mario Volpe ha scritto:Ma non c'è mai stato un "diploma", che oltretutto non avrebbe senso dato che il MAE non conferisce nulla, ma si limita semplicemente ad autorizzare l'uso di un'onorificenza che è già stata conferita da altri soggetti (con un suo diploma)...

[thumb_yello.gif] [cheers.gif] [thumbup.gif]
Mario, grazie. :D
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11561
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Sagittario » lunedì 4 maggio 2015, 21:29

Mario Volpe ha scritto:Ma non c'è mai stato un "diploma", che oltretutto non avrebbe senso dato che il MAE non conferisce nulla, ma si limita semplicemente ad autorizzare l'uso di un'onorificenza che è già stata conferita da altri soggetti (con un suo diploma)...
Quello che veniva inviato ai richiedenti era un semplice certificato emesso dal Capo del Cerimoniale Diplomatico a nome del Ministro degli Affari Esteri (peraltro piuttosto bruttino nella forma), nel quale veniva menzionato il decreto ministeriale con il quale l'onorificenza ricevuta veniva appunto autorizzata.
Probabilmente al Cerimoniale si è deciso di semplificare la procedura, inviando all'interessato una normale comunicazione per raccomandata.
Per accertare se tale procedura sia stata effettivamente adottata in sostituzione della precedente, suggerisco di prendere direttamente contatto con l'Ufficio preposto:

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione -
Cerimonale Diplomatico della Repubblica -
Ufficio II Onorificenze.
Segreteria 06 36914301
Sez. Autorizzazioni 06 36913122


Gentilissimo Mario Volpe, nel ringraziare per la cortese e chiarificatrice risposta, informo che da ulteriori notizie pervenutemi da cavalieri incontrati domenica, è ormai assodato che da oltre un anno la procedura adottata al M.A.E. è quella da me segnalata della semplice lettera raccomandata, invece della precedente che comportava il rilascio di un certificato (da me impropriamente definito "diploma") molto vicino al formato A3.
Sarà stato bruttino, ma io preferivo di gran lunga il vecchio certificato:
Immagine
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 419
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda pierpu » mercoledì 6 maggio 2015, 18:26

in effetti anche a me fu rilasciato il certificato MAE che quantomeno, se uno vuole, proprio col suo essere un simil-diploma, (che a me non dispiace neppure sotto il profilo grafico) può anche essere incorniciato...
"Non è nei titoli di onorificenza che alberga sapienza, scienza e valenza; spesso in quella danza che prima del nome avanza, si cela la più cieca ignoranza".
Avatar utente
pierpu
 
Messaggi: 162
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 13:32
Località: Toscana

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda Tilius » mercoledì 6 maggio 2015, 19:15

pierpu ha scritto:in effetti anche a me fu rilasciato il certificato MAE che quantomeno, se uno vuole, proprio col suo essere un simil-diploma, (che a me non dispiace neppure sotto il profilo grafico) può anche essere incorniciato...

Perdoni la franchezza, ma incorniciare un tale certificato che significato ha?
"Succedaneo" del diploma originale che invece può essere oggetto di ostensione solo in limitatissime occasioni liturgiche?
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11561
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda pierpu » mercoledì 6 maggio 2015, 22:05

Beh per esempio i miei diplomi sono affissi in casa e in studio ho le.lettere di cancelleria partecipantemi le nomine
"Non è nei titoli di onorificenza che alberga sapienza, scienza e valenza; spesso in quella danza che prima del nome avanza, si cela la più cieca ignoranza".
Avatar utente
pierpu
 
Messaggi: 162
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 13:32
Località: Toscana

Re: Presentazione al MAE delle domande di autorizz. a fregia

Messaggioda gnr56 » martedì 19 maggio 2015, 18:45

pierpu ha scritto:Beh per esempio ..... in studio ho le.lettere di cancelleria partecipantemi le nomine


Ma che senso ha? Passi per i diplomi (che io non metterei), ma le lettere di cancelleria? Bah.... [nonono.gif]
gnr56
 
Messaggi: 1166
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti