Ordine di Santo Spirito

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Ordine di Santo Spirito

Messaggioda contegufo » sabato 9 giugno 2012, 20:08

Salve

Propongo altro capolavoro di Pompeo Girolamo Batoni, trattasi del cardinale Jean - Francois Joseph de Rochechouart de Faudoas (1708-1777).
Opera del 1762, olio su tela, 136,2 x 98,4 cm, Saint Louis, Saint Louis Art Museum

Immagine

"Il ritratto di Rochechouart commemora anche una seconda distinzione, non meno importante. Luigi XV conferiva tradizionalmente l'ordine di Santo Spirito ai suoi ambasciatori a Roma come ricompensa per il successo della loro missione diplomatica.
Avendo lasciato Roma nell'Aprile del 1762, Rochechouart in effetti la ricevette a Versailles solo il 30 Maggio, ma nel ritratto del Batoni egli indossa già sulla mozzetta la stella dell'ordine.
La spiegazione di questo apparente anacronismo è la lettera sul tavolo, indirizzata "A mon Cousin le Cardinal de Rochechouart a Rome", "Cousin", cugino, era la forma tradizionalmente impiegata dai principi per rivolgersi ai loro pari, inclusi i principi della Chiesa tra i quali Rochechouart era annoverato.
Nel ritratto egli esibisce la lettera di Luigi XV che gli comunicava il conferimento dell'ordine, giustificando così il fatto che il cardinale, benchè ancora "a Rome", indossi anticipatamente la decorazione.
Batoni ne conosceva le insegne distintive che aveva già inserito nel ritratto del cardinale de Gesvres - che, con un espediente analogo, non soltanto indossa l'ordine ma mostra una lettera nel quale è indicato "Commendatore del Ordine Dello Spirito Santo". Il ritratto è datato 1758, ma de Gesvres ricevette l'onorificenza a Versailles soltanto il 2 Febbraio 1759"

cfr: Pompeo Batoni 1708-1787 L'Europa delle Corti e il Grand Tour, Lucca 2008, Silvana editrice, catalogo della Mostra.

Saluti
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2087
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Romegas » sabato 9 giugno 2012, 23:24

A proposito di cardinali, questa decorazione è ben visibile anche al collo di Richelieu, Mazzarino e Rohan.

Piero59
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3800
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Tilius » domenica 10 giugno 2012, 1:05

contegufo ha scritto:egli indossa già sulla mozzetta la stella dell'ordine.

Sic! [sweatdrop.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11386
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda contegufo » domenica 10 giugno 2012, 7:28

Salve

Come si evince dal testo virgolettato quanto riportato non è farina del mio sacco infatti ho citato la fonte.........

Che ripeto,
cfr: Pompeo Batoni 1708-1787 L'Europa delle Corti e il Grand Tour, Lucca 2008, Silvana editrice, catalogo della Mostra.

Ambasciatore non porta pena!

Essendo la mostra evento di quell'anno e trattandosi del più grande ritrattista del '700 forse una visita sarebbe stato il caso di farcela per un tributo alla bravura del mio concittadino.

Saluti
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2087
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Tilius » domenica 10 giugno 2012, 12:10

Caro Contegufo, suvvia, era ovvio che non fosse farina del sacco di Contegufo.
E la mostra l'ho a suo tempo visitata.
E il "sic" si usa proprio nelle trascrizioni proprio per evidenziare: "non é un refuso farina del mio sacco: hanno scritto proprio così!!!"
;)
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11386
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda contegufo » venerdì 29 giugno 2012, 19:06

Salve

Immagine

Rosalba Carriera - Ritratto Di Commendatore Dell'ordine Del Santo Spirito

"Il personaggio è raffigurato a mezzo busto in tralice su di un fondo neutro leggermente illuminato. I toni sono sul grigio azzurro e sull'abito marezzato di seta spicca l'Ordine di Santo Spirito. Questo particolare permette di identificarlo come un commendatore dell'Ordine francese che appunto prevedeva la presenza di otto ecclesiastici nel grado di commendatore. E’la stessa onorificenza che compare sul petto del Cardinale Melchiorre di Polignac, ritratto da Rosalba Carriera probabilmente nel 1732, oggi alle Gallerie dell'Accademia di Venezia (1). Come noto i rapporti tra Rosalba e la Francia furono di particolare significato per la diffusione della sua fama in Europa e il conseguente diffondersi del gusto per il ritratto a pastello in Francia e Germania. Fu soprattutto il banchiere parigino Pierre Crozat a favorire il viaggio parigino della pittrice, che di fatto avvenne nel 1720. Fu un grande successo per lei, segnato dall'accoglienza nell’Académie Royale e dalla fitta produzione di pastelli per soddisfare quella che era divenuta una moda (2). Di lei piaceva la capacità di coniugare aspetto sociale e personalità individuale attraverso una sorta di decantazione degli elementi meno piacevoli della fisionomia: come scriverà nel 1733 Anton Maria Zanetti “bello comparia il naturale, benché fosse in sé difettoso, dipinto dalle sue mani” (3). In questo contesto sembra inserirsi anche il Commendatore presente: il prelato è raffigurato in una posa spesso utilizzata da Rosalba per ritrarre religiosi, il busto scorciato in tralice e la testa leggermente ruotata verso il riguardante che viene osservato con attenzione insieme bonaria e distaccata, la bocca accennante ad un leggero sorriso e le gote velate dalla barba rasata. Ne scaturisce un ritratto per il quale ben si attagliano la parole di Adriano Mariuz “esito di un approccio al soggetto fondato sul sentimento della simpatia, che non esclude la deferenza, ma non conosce impacci, né soggezione” (4): il religioso pur mantenendo il suo ruolo sociale, appare nella sua individualità psicologica. Il dipinto è accompagnato da perizia di F. Pedrocco (17 maggio 2007) che conferma l'autografia."

Casa d'Asta: Finarte /27-Nov-2007

Stima: € 40.000,00 - € 50.000,00
Prezzo: Non aggiudicato


Immagine

Cardinale Melchiorre di Polignac, ritratto da Rosalba Carriera probabilmente nel 1732,
Pastello su carta, 57 x 46 cm. Gallerie dell'Accademia di Venezia

Immagine

Gustave-Maximilien-Juste de Croÿ-Solre (Vieux-Condé, 12 settembre 1773 – Rouen, 1 gennaio 1844)
ritratto di Hippolyte de Mahy del 1833

Immagine

Luigi XV ritratto di Rosalba Carriera
Fine Arts (Boston)
L'onorificenza non mi è nota

Saluti
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2087
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Montenotte » venerdì 29 giugno 2012, 20:16

L'onorificenza non mi è nota


Buonasera,

si tratta della placca dell'Ordine del Santo Spirito. Nel ritratto sembrerebbe aggiunta in un secondo momento. In questo ritratto la si può meglio apprezzare.

Immagine
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 742
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda contegufo » venerdì 29 giugno 2012, 21:16

Salve

Le mie perplessità stavano proprio nell'incerto "disegno" (aggiunto?) della placca a cui mancano i 4 gigli e la colomba e di cui non attribuirei la paternità a Rosalba Carriera.

Immagine

Immagine

Ritratto di Luigi XV di Charles-André van Loo.

Immagine

Saluti
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2087
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda contegufo » domenica 1 luglio 2012, 18:21

Salve

Immagine

Ritratto del Card. Antonio BarberiniVerso la fine del decennio il M. fu ancora all'opera per Antonio Barberini, realizzandone il sontuoso ritratto a figura intera oggi nella Galleria nazionale d'arte antica di Palazzo Barberini a Roma. Il cardinale (che sarebbe morto nel 1671) vi appare fregiato della croce dell'Ordine di Santo Spirito che aveva ricevuto in Francia durante il suo esilio fra il 1645 e il 1653.

Immagine

Ritratto del Card. Antonio Barberini di Carlo Maratta, sec. XVI, olio su tela, 116,9 x 86,4 cm.Collezione duca di Northumberland, Royal Academy of Arts. Piccadilly, London, W. 1.


Saluti
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2087
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Montenotte » domenica 29 luglio 2012, 17:22

L’Ordine fu fondato da Re Enrico III il 15 settembre 1578, la dedica allo Spirito Santo sembra dovuta al fatto che Enrico fu eletto Re di Polonia il giorno di Pentecoste del 1573 e analogamente Re di Francia un anno dopo.
Il numero di cavalieri era fissato a cento e non poteva essere aumentato, oltre al Re comprendeva quattro Cardinali e quattro Prelati, il Gran Cappellano di Francia, il Cancelliere, il Maestro di Cerimonia, il Gran Tesoriere e il Segretario, che avevano tutti il titolo di Commendatore, gli ultimi quattro si fregiavano inoltre del titolo di Grandi Ufficiali.
I quattro Cardinali e i cinque Prelati portavano semplicemente il titolo di Commendatori dell’Ordine del Santo Spirito, e portano sull’insegna solo la figura della colomba.
I Cavalieri e i quattro Grandi Ufficiali assumevano il titolo di Commendatori degli Ordini del Re (Commandeurs des Ordres du Roi) e portavano sulla croce da un lato l’immagine dello Spirito Santo e dall’altra quella di San Michele perché erano contemporaneamente Cavalieri dei due Ordini.
Si noterà che nello statuto originale dell’Ordine tutti i cavalieri godono della dignità di Commendatori in quanto il Re aveva previsto di creare Commanderie militari da beni ecclesiastici per un valore di centomila scudi, da assegnare ai Cavalieri. Clero e Papa si opposero alla richiesta, tuttavia i Cavalieri continuarono a portare il titolo di Commandeur ricevendo una gratificazione annua di mille scudi, in attesa di ricevere la Commenda.
Per decreto del Re Sole tutti Marescialli di Francia diventavano cavalieri dell’Ordine.

Il Maresciallo de Brézé porta ancora la croce en sautoir

Immagine

Il Maresciallo de Villars (anche Gran Croce dell'Ordine di Saint Louis)

Immagine

Il Maresciallo de Montmorency-Luxembourg

Immagine

Il Maresciallo de Rochambeau, vincitore di Yorktown, con l’insegna della Società di Cincinnati e Ordine di Saint Louis

Immagine
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 742
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Ritter » domenica 29 luglio 2012, 18:39

C'è posto per questo cavaliere?

Immagine

Karl Wilhelm Naundorff, che diceva essere il vero Re di Francia Luigi XVII di Borbone, in una stampa del 1846 di autore sconosciuto


Ritter
Ritter
 
Messaggi: 878
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2005, 21:11

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Tilius » domenica 29 luglio 2012, 21:12

Ritter ha scritto:C'è posto per questo cavaliere?

Assolutamente NO.
Trattasi di impostore (uno fra i tanti) dato che l'esame del DNA ha in tempi recenti confermato che il cuoricino mummificato conservato oggi in un'urna a Saint-Denis appartenne veramente allo sfortunato bambino, il vero Luigi XVII, morto decenne l'8 giugno 1795.

http://archiviostorico.corriere.it/2000 ... 0568.shtml

Immagine
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11386
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Romegas » domenica 29 luglio 2012, 22:11

Caro Tilius, se leggi bene l'articolo da te citato, si parla di una perizia di controprova sul DNA che è stata voluta da chi non è convinto: è stata fatta? Ci sono molti interrogativi su questa vicenda che non sono chiari, specialmente nel campo documentario e varie testimonianze dell'epoca molto interessanti. C'è anche una traccia che porta in Svizzera e notizie rimaste segrete che parlano di interessi economici che non si vorrebbe toccare.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3800
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Delehaye » domenica 29 luglio 2012, 23:09

Ritter ha scritto:C'è posto per questo cavaliere
Karl Wilhelm Naundorff, che diceva essere il vero Re di Francia Luigi XVII di Borbone, in una stampa del 1846 di autore sconosciuto


Tilius ha scritto:Assolutamente NO.


e poi impostore o meno del titolo regio di Francia... se ERA cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo... nel thread non vedo perchè non possa aver il suo posto...
se poi abbia usurpato ANCHE il cavalierato allora... che sia bandito!

l'essere Cavaliere, OVVIAMENTE, non significa SOLO avere una placca, un diploma... un'insegna, un mantello... significa avere l'Animo!
e chi gabba il mondo con delle falsità è OVVIO che non si merita alcun Onore, nè tantomeno alcun Cavalierato!

Ma... tutti i precedenti? Son tutti di specchiato passato? [hmm.gif]
quanti Cavalieri rimarrebbero? [hmm.gif]
"Venne anche preso lo stendardo da battaglia (guðfani), che chiamavano "Corvo"."
Avatar utente
Delehaye
 
Messaggi: 2334
Iscritto il: martedì 28 febbraio 2012, 1:42
Località: Napoli

Re: Ordine di Santo Spirito

Messaggioda Tilius » lunedì 30 luglio 2012, 0:00

Delehaye ha scritto: se ERA cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo... nel thread non vedo perchè non possa aver il suo posto...

Caro Delehaye,
dormi pure sonni tranquilli: NON ERA cavaliere perché nessun re di Francia lo aveva mai investito. That's for sure.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11386
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 6 ospiti