Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda cassinelli » venerdì 8 giugno 2012, 21:24

Alcune splendide immagini fornite da Maurizio Cosentino! :D

José Maria Rodriguez de Losada (1826-1896)
Immagine

Claude de Manville (1541)
Immagine

Niccolò III, marchese di Este e sIgnore di Ferrara (1414)
Immagine

Salvatore Fenicia (1793-1870)
Immagine
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda Maurizio Cosentino » sabato 9 giugno 2012, 21:44

Grazie Alessio [thumb_yello.gif], il gioco di squadra dà sempre ottimi risultati, la caccia continua...
...sed sunt quoque qui scire volunt ut aedificent / et charitas est. / Et item qui scire volunt ut aedificentur, / et prudentia est.
Maurizio Cosentino
 
Messaggi: 229
Iscritto il: martedì 3 novembre 2009, 14:30
Località: Napoli

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda cassinelli » domenica 10 giugno 2012, 0:03

Goffredo di Buglione, Advocatus Sancti Sepulchri.

Immagine
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda Morello » domenica 10 giugno 2012, 4:51

Grazie Amici! Sono immagini bellissime ed interessanti!

Cordialmente.


Morello



__________________________
IN IVSTITIA ET PACE PROBITAS
Morello
 
Messaggi: 1038
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 8:42

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda cassinelli » domenica 10 giugno 2012, 7:57

Il Generale Léonce Marie Gabriel Philpin de Piepape (1840-1925).

Immagine

http://www.military-photos.com/sep.htm
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda cassinelli » sabato 18 agosto 2012, 7:56

D. Ignacio Valdivielso y Vidal de Lorca (1805-1861).

Immagine
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda Tilius » sabato 18 agosto 2012, 12:56

Interessantissima immagine.
Al collo OESSG, Cristo e Francesco I.
Placche: Francesco I, Cristo, Carlo III, Piano, (???)
L'ultima mi rimane incognita (OESSG? Ma non sembra di vedere le crocette nei cantoni, e la forma della placca non corrisponde a nessuna variante a me nota dell'OESSG. Altre ipotesi?)
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11699
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda cassinelli » sabato 18 agosto 2012, 14:09

Non potrebbe trattarsi di una placca spagnola del Santo Sepolcro?

Indubbiamente le crocette nei cantoni non si notano, però... mi viene in mente il famoso "Crachat" di cui trattò un eminente frequentatore del nostro Forum:

Maurizio Cosentino ha scritto: ...ma la nota più importante è quella relativa all' uso per tutti i Cavalieri del "Crachat", quella che nel figurino è una placca. Era una "stella ricamata in ganzo d' argento... ovvero in lastra d' argento con corona d' oro e croce in oro smaltata di rosso". (T. Bertucci 1925).


Ecco una placca da Gran Croce dell'OESSG in uso in Spagna... la sua forma (Croce esclusa) ricorda abbastanza quella raffigurata nel ritratto:
Immagine
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda cassinelli » domenica 19 agosto 2012, 8:37

Bartolomeo Pergami (1783-1842).

Immagine
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda Maurizio Cosentino » domenica 19 agosto 2012, 16:36

Gentilissimo Alessio,
prima di tutto grazie per "l'eminente", azzardato direi [blush-anim-cl.gif]. In realtà tutte le immagini mostrano come l'Ordine del Santo Sepolcro non abbia avuto una evoluzione unitaria ma legata a tante diverse consuetudini territoriali. Pensa: Vidal e Fenicia sono direi, coevi, ma lo spagnolo indossa la Croce senza corona, l'italiano si, e l'uso del trofeo militare fu sancito definitivamente solo nel 1907 con il breve "Quam multa" di San Pio X, il Cavaliere francese, (stato maggiore delle truppe franco piemontesi a Solferino)indossa le insegne secondo quanto previsto dalla riforma del Duca di Nevers, ma il nastro mi sembra diverso, non completamente nero, a quando risale quella foto? Sicuramente seconda meta del 1800. La placca del Cavaliere spagnolo sembra una placca, non un ricamo, ma anche la forma definitiva della placca è stata stabilita di recente, e con le consuete eccezioni spagnole, tu riporti l'immagine di una placca preparata da un noto orafo madrileno che produce anche una bellissima placca da Grand'Ufficiale che presenta tutte e cinque le Croci potenziate, cioè secondo l'usanza precedente la riforma di San Pio X. Avanzo qualche dubbio sulla "attenzione" messa dal pittore di Vidal, le crocette inquartete della decorazione al collo mi sembrano aggiunte dopo, non mi sembrano delineate. Questa correzione può essere sfuggita per la placca. Insomma siamo work in progress. A proposito, rispunta il nastro rosso sulla decorazione del Pergami, cosa considerata scorretta.
...sed sunt quoque qui scire volunt ut aedificent / et charitas est. / Et item qui scire volunt ut aedificentur, / et prudentia est.
Maurizio Cosentino
 
Messaggi: 229
Iscritto il: martedì 3 novembre 2009, 14:30
Località: Napoli

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda Montenotte » domenica 19 agosto 2012, 17:10

Maurizio Cosentino ha scritto:... il Cavaliere francese, (stato maggiore delle truppe franco piemontesi a Solferino)indossa le insegne secondo quanto previsto dalla riforma del Duca di Nevers, ma il nastro mi sembra diverso, non completamente nero, a quando risale quella foto? Sicuramente seconda meta del 1800. .



Buonasera,
si tratta del modello che De Gennes definisce come quarto tipo 1837-1868, l’Autore indica che esemplari di questo tipo esistono con nastrino interamente nero o liseré de rouge.
Una foto che ho in archivio, esemplare di fabbricazione francese.

Immagine

Condivido pienamente quanto scritto dal collega Cosentino riguardo le differenti tipologie di insegne, legate al periodo storico e ai differenti Paesi.
Cordialmente

Montenotte
When you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth.
Avatar utente
Montenotte
 
Messaggi: 755
Iscritto il: sabato 19 settembre 2009, 21:41
Località: Dipartimento del Tanaro

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda cassinelli » domenica 19 agosto 2012, 19:42

Buonasera.

Indubbiamente il "filo rosso" rappresentato dalla dignità di Cavaliere del Santo Sepolcro ha attraversato, con molte peripezie, numerosi secoli.

Dopo così tanti approfondimenti, mi sento di affermare che la riforma voluta da S.S. Papa Pio IX fu, a mio parere, necessaria per "rimettere ordine" e, soprattutto, riunire i Cavalieri in un organismo che bene li rappresentasse: l'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda Pantheon » lunedì 20 agosto 2012, 9:00

Al fine di valutarne meglio le decorazioni, segnalo che Il nostro D. Ignacio Valdivielso y Vidal de Lorca (1805-1861) non era pagnolo bensì messicano....

http://groups.google.com/group/genealog ... hBdw0fmboA

http://www.hospitaldelaluz.org/cth6.html

omissis....
Children of PEDRO-IGNACIO VALDIVIESO-Y-AZLOR-ECHEVEREZ and ANA-GERTRUDIS VIDAL-DE-LORCA are:
iv. JOSE-MARIA5 VALDIVIESO-Y-VIDAL-DE-LORCA5, d. 1836; m. (1) TERESA SAGAZURRIETA; m. (2) ANTONIA VILLAMIL-RODRIGUEZ-DE-VELASCO, 06 Jun 1812, Asuncion Catolica, Mexico City, D. F., Mexico.
Notes for ANTONIA VILLAMIL-RODRIGUEZ-DE-VELASCO:
She was the sister-in-law to the 3rd Count of Regla, 2nd Marques of Guadalupe, and neice to the 5th Marques of Uluapa.
Source: The Mexican Nobility at Independence 1780-1826, by Doris M. Ladd. Page 189.
v. CAPTAIN FRANCISCO-JAVIER VALDIVIESO-Y-VIDAL-DE-LORCA, m. MARIA-DOLORES-MANUELA-ANA-JOSEFA VALDIVIESO; b. 27 Mar 1791, Asuncion Catolica, Mexico City, D. F., Mexico.
vi. LORETO VALDIVIESO-Y-LORCA, b. 1797.
vii. RAFAELA VALDIVIESO-Y-LORCA.
viii. IGNACIO VALDIVIESO-Y-VIDAL-DE-LORCA, b. 1805, Mexico City, D. F., Mexico; d. 1861, Paris, France
....omissis

L'ultima placca potrebbe essere quella dell'Ordine Supremo del Cristo (Ordine Equestre Pontificio) da non confondersi con l'ordine portoghese (Real Ordem dos Cavaleiros de Nosso Senhor Jesus Cristo) già indicato da Tilius..... [hmm.gif]
Saluti.
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda Maurizio Cosentino » lunedì 20 agosto 2012, 14:45

Grazie per la precisazione Pantheon, la cosa allarga il fronte al nuovo mondo. Il Cibrario dice (1846) che i Cavalieri del Santo Sepolcro che sono stati in Terra Santa, si differenziano dagli altri che ancora non vi sono stati proprio per un simile particolare, i secondi devono vergare di rosso il nastro anche per non confondersi con "...l' Ordine di Malta". I primi portano anche "...la stessa Croce cinta di raggi a guisa di stella sul lato sinistro del petto". Gli ultimi cento anni sono sicuramente stati indirizzati verso un riordino dell'Ordine, necessario non solo da un punto di vista faleristico ed uniformologico, ma anche per non disperdere la forza della carità dei singoli Cavalieri. Ricompattare la falange insomma.
...sed sunt quoque qui scire volunt ut aedificent / et charitas est. / Et item qui scire volunt ut aedificentur, / et prudentia est.
Maurizio Cosentino
 
Messaggi: 229
Iscritto il: martedì 3 novembre 2009, 14:30
Località: Napoli

Re: Ritratti di Cavalieri del Santo Sepolcro

Messaggioda cassinelli » lunedì 20 agosto 2012, 18:58

Anche D. Manuel Escandón y Garmendia (1808-1862) era originario del Messico.

Immagine

Immagine

Immagine
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron