Lebbrosario mauriziano a Chiavari

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Lebbrosario mauriziano a Chiavari

Messaggioda cassinelli » sabato 17 novembre 2018, 1:04

Leggendo il volumetto di Mario Visentin sull'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, a pagina 39 è scritto che "negli anni assai fervidi di Carlo Alberto, l'Ordine provvide ad assistere i lebbrosi a Savona, Nizza, Chiavari, Sanremo ed Oneglia".

Vorrei ricercare tracce del lebbrosario mauriziano in Chiavari... qualcuno conosce qualche informazione in più?

Grazie.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Lebbrosario mauriziano a Chiavari

Messaggioda Elmar Lang » sabato 17 novembre 2018, 8:43

Interessante domanda, che rammenta come il Regno di Sardegna, tra gli stati europei, fosse al tempo tra i più avanzati, nel trattamento dei malati di lebbra.

Ora, mi pongo una domanda, la cui risposta potrebbe essere negli archivi dell'Ordine Mauriziano: la diffusione della lebbra soprattutto nell'area costiera del regno (nonostante molti casi fossero trattati nel cuneense, ad esempio), era dovuta ad un possibile contagio propagato da personale o merci provenienti da terre ove il male era endemico?
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3079
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Lebbrosario mauriziano a Chiavari

Messaggioda cassinelli » sabato 17 novembre 2018, 8:48

Entrambi i casi: nel caso di Chiavari e paesi limitrofi, il contagio proveniva sia da marinai locali, sia da mercanti che commerciavano con la vicina provincia di Piacenza.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Lebbrosario mauriziano a Chiavari

Messaggioda Elmar Lang » sabato 17 novembre 2018, 9:54

Grazie per le interessanti informazioni.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3079
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Lebbrosario mauriziano a Chiavari

Messaggioda cassinelli » sabato 17 novembre 2018, 10:12

Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Lebbrosario mauriziano a Chiavari

Messaggioda GENS VALERIA » sabato 17 novembre 2018, 15:31

Confermo .
Il lebbrosario si trovava nella Zona Saline , ovvero ad Ovest della città , oltre le antiche mura, demolite nel secolo XVIII , quindi allora ben fuori città, dove oggi è attiva la chiesetta delle Saline facente parte della mia parrocchia : S. Maria di Bacezza ( la chiesa madre è ubicata in collina sulla strada, nella via Aurelia , che da Chiavari conduce a Zoagli e Rapallo ).
Il nome del borgo deriva dal fatto che il mare arrivava a poche decine metri dalle case e da tempi immemorabili , veniva estratto il sale per evaporazione o riscaldamento in grossi recipienti. Il lebbrosario , verosimilmente era costituito da una piccola costruzione in pietra arenile.
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5162
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Lebbrosario mauriziano a Chiavari

Messaggioda cassinelli » sabato 17 novembre 2018, 15:34

Grazie per la bella notizia!

Sarebbe interessante verificare l'eventuale presenza di antiche tracce mauriziane...
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano


Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti