ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Elmar Lang » domenica 20 maggio 2018, 11:02

Il mio paragone, più che evidentemente scherzoso-paradossale, era riferito a come è intesa la libertà di pensiero all'interno del partito di proprietà della Casaleggio & Associati, in procinto di andare al governo in Italia.

In quanto Cristiano è credente, come ho già sottolineato, sento convintamente di non poter fare parte della massoneria o condividerne gli ideali. In questo, condivido quanto espresso dalla Congregazione per la Dottrina della Fede.

Lo Stato, però non è tenuto ad osservare le risoluzioni degli Alti Uffici vaticani, ma quanto disposto dalla Carta Costituzionale, che garantisce ai Cittadini la libertà di associazione, libertà questa, insindacabile.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3020
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Carvilius » domenica 20 maggio 2018, 11:17

Egon von Kaltenbach ha scritto:Per la firma del giornalista Francesco Bonazzi, leggo a p.5 de La Verità del corrente 18 Maggio che, tra i punti del governo giallo verde, c'è il divieto per i magistrati di aderire ad associazioni segrete e questa non è certamente una novità. Sul finire dell'articolo si specifica come la proposta di legge preveda l'incompatibilità assoluta tra gli incarichi in magistratura e le "associazioni che comportino un vincolo di obbedienza assunto in forme solenni" e qui, oltre i consueti riferimenti alle logge massoniche, c'è l'assoluta novità che tale divieto si possa applicare anche a certi ordini cavallereschi. La cosa mi ha stupito non poco e mentre immagino che tale disposizione possa essere stata concepita avendo presente la realtà di molti ordini spuri (i certi ordini), resto però assai perplesso tant'è che gradirei il parere degli amici del nostro forum.

Tornando all'oggetto del topic, devo dire che, in realtà, il problema relativo al far parte di associazioni che comportino un vincolo di obbedienza assunto in forme solenni parrebbe già esistere, e non solo per i magistrati...

Sembrerebbe, difatti, che tale clausola già sia inserita negli attuali codici di condotta di vari ministeri, ai quali i dipendenti devono conformarsi, pena l'adozione di provvedimenti disciplinari da parte della rispettiva amministrazione.

Pochissimi anni fa un caro amico, allorquando era dirigente presso un importante ministero, presa coscienza dell'esistenza di tale vincolo si affrettò a bloccare la pratica che di lì a poco lo avrebbe portato ad essere creato cavaliere dell'OESSG, ritenendo egli che la promessa sottoscritta all'atto dell'investitura ricadesse nella fattispecie prevista dal codice di condotta della propria amministrazione. Non gli fecero cambiare idea neppure le rassicurazioni di altissimi papaveri del ministero, molti dei quali facenti parte del medesimo ordine, circa l'impossibilità dell'avvio di un ipotetico provvedimento disciplinare.

Ora che egli è entrato in magistratura, mi diceva esistere la stessa clausola anche nel codice di condotta per i magistrati.
Carvilius
 
Messaggi: 69
Iscritto il: lunedì 30 maggio 2016, 13:22

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Cav.OSSML » domenica 20 maggio 2018, 11:38

Da un punto di vista politico, spirituale, culturale e soprattutto economico-sociale è evidente che la contrapposizione a cui si assiste anche in Italia sia sostanzialmente tra coloro che perseguono fini cosmopoliti e coloro che antepongono gli interessi nazionali ed i valori tradizionali.
Per quanto concerne la Massoneria, è emblematico che la Cassazione a Sezioni Unite Italiana abbia dichiarato incompatibile l’appartenenza alla magistratura con l‘affiliazione alla Massoneria, mentre la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (espressione della visione politica del Conte Kalergi, ovvero del cosmopolita massone alle origini dell’Unione Europea) abbia invece condannato l’Italia per violazione dei diritti dell’uomo poiché alcune leggi dello Stato risulterebbero discriminatorie nei confronti dei massoni.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 377
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Romegas » domenica 20 maggio 2018, 11:45

Concordo con il Cavaliere qui sopra. Poi vorrei sapere se gli altri partiti non abbiano nessuno alle spalle. Bubbole. Vedasi le societa' berlusconiane che mantengono il suo partito, vedasi i potentati economoci che mantengono i democratici o i vari Soros che mantengono altri. Su, non diciamo appunto bubbole.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4501
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Elmar Lang » domenica 20 maggio 2018, 12:11

Le bubbole, temo di non essere io, a dirle. Prova ne sia, nell'ambito proprio del partito del Dr. Berlusconi, che numerosissimi personaggi hanno fatto la propria fortuna, politica e non, per poi abbandonarlo e proseguire con immutato successo, altrove.

Mi scuso per l'off-topic, ma nessun partito italiano del dopoguerra, dopo il "centralismo democratico" togliattiano, è così centralista, ipercontrollato ed antidemocratico, come il partito di proprietà della Casaleggio & Associati. E già vi sono le avvisaglie di voler trasferire tali deleterie caratteristiche, anche nella società.

Se a ciò aggiungiamo la loro ostentata ignoranza, ne vien fuori una pericolosa miscela.

Tornando in tema, devo con dolore rappresentare che un buon numero di magistrati, nonostante l'osservanza dei "codici di comportamento" si sono comportati e si comportano con parzialità, spregio del diritto ed interpretazione "molto soggettiva" della legge...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3020
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Romegas » domenica 20 maggio 2018, 12:23

Invece la nostra classe politica e' molto preparata: si e' visto negli ultimi venti anni. Mi scuso per l'off topic, ma sentire certe affermazioni mi fa sorridere.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4501
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Dantes » domenica 20 maggio 2018, 13:13

Cav.OSSML ha scritto:mentre la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (espressione della visione politica del Conte Kalergi, ovvero del cosmopolita massone alle origini dell’Unione Europea) abbia invece condannato l’Italia per violazione dei diritti dell’uomo poiché alcune leggi dello Stato risulterebbero discriminatorie nei confronti dei massoni.


Non è proprio così. La Corte EDU nel 2001 ha censurato l’Italia perché il divieto per i magistrati di appartenere alla massoneria non era espressamente stabilito dalla legge, sicchè lo Stato non poteva adottare un provvedimento sanzionatorio contro un cittadino in presenza di una violazione non tipizzata nell’ordinamento (nulla poena sine lege). Nessun giudizio sulla meritevolezza (o meno) di essere un massone.
Avatar utente
Dantes
 
Messaggi: 49
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2014, 19:32

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Romegas » domenica 20 maggio 2018, 13:27

Gli influssi massonici nella UE sono presenti e da sempre, basta vedere certe loro azioni. Non neghiamo l'evidenza.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4501
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Dantes » domenica 20 maggio 2018, 14:22

Romegas ha scritto:Gli influssi massonici nella UE sono presenti e da sempre, basta vedere certe loro azioni. Non neghiamo l'evidenza.


L'UE è sistema giuridico differente rispetto a quello della Convenzione europea dei diritti dell'uomo.
Essendo abituato a discutere con sentenze e documenti, i complottismi non sono il mio forte.
Avatar utente
Dantes
 
Messaggi: 49
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2014, 19:32

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Cav.OSSML » domenica 20 maggio 2018, 14:27

Dantes ha scritto:
Cav.OSSML ha scritto:mentre la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (espressione della visione politica del Conte Kalergi, ovvero del cosmopolita massone alle origini dell’Unione Europea) abbia invece condannato l’Italia per violazione dei diritti dell’uomo poiché alcune leggi dello Stato risulterebbero discriminatorie nei confronti dei massoni.


Non è proprio così. La Corte EDU nel 2001 ha censurato l’Italia perché il divieto per i magistrati di appartenere alla massoneria non era espressamente stabilito dalla legge, sicchè lo Stato non poteva adottare un provvedimento sanzionatorio contro un cittadino in presenza di una violazione non tipizzata nell’ordinamento (nulla poena sine lege). Nessun giudizio sulla meritevolezza (o meno) di essere un massone.

Oltre alla sentenza del 02 agosto 2001 in ricorso n° 37119/97 la quale ha come oggetto la violazione dell'articolo 11 (libertà di riunione ed associazione) della Convenzione europea dei Diritti dell’Uomo, quanto alla sanzione disciplinare inflitta ad un magistrato italiano, consiglio la lettura di altre sentenze che la CEDU ha pronunciato in casi giudiziari in cui era parte ricorrente la Massoneria (per esempio, Corte Europea dei diritti dell’uomo, sez. IV, 2 agosto 2001, Goi-Italia).
Dalla lettura delle stesse risulta innegabile la presenza di un favor da parte della suddetta Corte verso la Massoneria.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 377
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Cav.OSSML » domenica 20 maggio 2018, 14:31

Dantes ha scritto:
Romegas ha scritto:Gli influssi massonici nella UE sono presenti e da sempre, basta vedere certe loro azioni. Non neghiamo l'evidenza.


L'UE è sistema giuridico differente rispetto a quello della Convenzione europea dei diritti dell'uomo.
Essendo abituato a discutere con sentenze e documenti, i complottismi non sono il mio forte.

Anch’io sono abituato a leggere le sentenze ed i documenti prima di parlare.
Non di complottismo si tratta ma di realtà.
Le tradizioni sono le patenti di nobilità dei popoli.
Avatar utente
Cav.OSSML
 
Messaggi: 377
Iscritto il: giovedì 29 settembre 2011, 15:40
Località: Castrum Maiense

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Elmar Lang » domenica 20 maggio 2018, 14:40

Non penso "risulti innegabile il favore verso la massoneria", bensì è stato censurato un comportamento lesivo di una delle libertà fondamentali, ovvero quella di associazione.

Poi, se un'associazione in quanto tale commette reati, vadano essi giustamente puniti, ma in tribunale e mediante sentenze emesse dopo un corretto giudizio.

Le esclusioni "a priori" in ragione del solo pensiero e delle scelte di un individuo, le trovo quantomeno controproducenti ed indicative di una pericolosa tendenza liberticida.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3020
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Dantes » domenica 20 maggio 2018, 15:06

Cav.OSSML ha scritto:
Dantes ha scritto:
Romegas ha scritto:Gli influssi massonici nella UE sono presenti e da sempre, basta vedere certe loro azioni. Non neghiamo l'evidenza.


L'UE è sistema giuridico differente rispetto a quello della Convenzione europea dei diritti dell'uomo.
Essendo abituato a discutere con sentenze e documenti, i complottismi non sono il mio forte.

Anch’io sono abituato a leggere le sentenze ed i documenti prima di parlare.
Non di complottismo si tratta ma di realtà.



Ero a conoscenza anche di quella sentenza e, sinceramente, neanche qui ho trovato alcun favor nell'istituzione massonica rispetto ad altre associazioni. La decisione non poteva essere differente a mio modesto parere: come giustamente ricordato da altri, la massoneria (piaccia o non piaccia) non è tra quelle associazioni vietate dalla Costituzione italiana, sicché l'incompatibilità non aveva fondamento giuridico alcuno. E ciò lo dico da cattolico che non approva minimamente tale aggregazione sociale, poiché contraria alla dottrina della Chiesa.
Peraltro, e come si può notare dai miei interventi, il mio discorso era limitato alla compatibilità nell'aderire a certi tipi di associazionI/partiti/ordini da parte di un magistrato ordinario (il quale, come lei ben sa, non è un dipendente pubblico comune, tipo funzionario regionale).
Se poi le discussioni, come sovente accade, finiscono off-topic...
Niente di personale, sia chiaro.
Avatar utente
Dantes
 
Messaggi: 49
Iscritto il: sabato 15 febbraio 2014, 19:32

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Egon von Kaltenbach » lunedì 21 maggio 2018, 22:39

Indipendentemente dal giudizio sulla massoneria, leggendo qui il senso prevalente degli interventi sulla medesima, mi domando quale conoscenza da essi traspaia, sia del mondo anglosassone , sia in linea di massima, di quello occidentale cui, fino a prova contraria, apparteniamo. Si dimentica che nelle isole britanniche la presenza massonica è tale che anche in borghi modesti si trova spesso più di una loggia. Inoltre la massoneria è talmente consustanziale alla Corona che la carica di GM (a vita) è sempre di un duca di Kent. Per non parlare degli Stati Uniti dove dal salumaio al Presidente l'affiliazione è di rigore. Insomma, il buon cittadino, il borghese di "buoni costumi" è massone. Tanto per rendere lo stato dei fatti, in un'altra situazione nazionale, in Svezia, il Re nobilitava coloro che raggiungevano il più alto grado del locale Rito Swedenborghiano, ma adesso là non si nobilita più nessuno salvo chi si aggrega alla famiglia reale e così i titoli che ormai possono essere concessi solo ai membri della stessa: è la democrazia che avanza e fino a che lo fa senza la guerra ...
Come si sa salvo organismi più o meno spuri l'appartenenza alla massoneria è solo maschile, pertanto nei tempi andati per permettere ai "fratelli" di frequentarsi con le famiglie e di pensare agli affari dei quali in loggia in quei paesi non si parla, sono stati creati clubs di servizio come Rotary, Lions, Round Table, Kiwanis ... i cui membri italiani di norma ignorano la cosa.
Certo mi rendo conto come da noi, specie al Sud, qualsiasi forma associata (ordini compresi) si tinga troppo spesso in modo assai sgradevole (eufemismo), ma da qui a questa pervasiva, demonizzante, singolarità nazionale di condanna ce ne corre. Naturalmente la Chiesa la proibì nel XVIII sec. e ha sempre ribadito tale provvedimento di scomunica anche se mi dicono che, nei paesi precitati, le conseguenze di tale provvedimento, per evidenti ragioni di affollamento, sono spesse messe tra parentesi.
.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 302
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: ai magistrati proibiti gli ordini cavallereschi ?

Messaggioda Romegas » lunedì 21 maggio 2018, 23:09

Infatti i Paesi da lei citati stranamente sono a maggioranza protestante, in quanto in quel tipo di cristianesimo l'appartenenza alla massoneria è concessa, quindi il discorso non calza con il nostro. Ho timore che spesso si scambi tale società segreta per un club ludico o di svago per stare insieme, mentre le cose non stanno proprio così. Basta conoscerla meglio e la verità viene a galla. Non scordiamoci che, e lo dicono molte affermazioni di affiliati e gran maestri, si pratica negli alti gradi il culto luciferino, e qui mi fermo.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4501
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron