Semplice ma...

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 25 ottobre 2004, 19:34

antonio_conti ha scritto:Caro fra' Eusanio, questo stemma parrebbe essere come le nuvole, ognuno vede una cosa diversa.

Se è per questo, esso non differisce 8) affatto dagli altri stemmi, allora... Non è certo colpa dello stemma se :wink: le diverse capacità di blasonarlo suggeriscono blasoni diversi... nessuno dei quali "buono", per ora! :roll:

L'ipotesi del fusato appare intrigante ma... io scorgo a colpo d'oggio un interzato.

No. Interzato significa coesistenza fra tre campi totalmente diversi, mentre qui... due sono identici fra loro!

Nell'ipotesi che si possa parlare di un interzato, la mia blasonatura sarebbe corretta? Io invero non ne sono molto convito per la posizione direi sintattica del decussato (o inquartato in decusse) all'interno della frase.

Naturalmente potremmo concordare sul fusato nell'ipotesi in cui la nostra Sibilla romagnola volesse dirci più in là se la famiglia è (per esempio) Fusi, Fusatti o simile (ho appena visto su http://www.araldicacivica.it che Fusignano (RA) ha attualmente un altro stemma, anche se i colori gli smalti sono gli stessi... chissà...


Che :shock: significa? Il fatto che lo stemma sia parlante o meno è assolutamente ininfluente per i nostri fini!

E poi, il vecchio frate sì che a volte è più :twisted: ermetico di mille sibille... mentre mi pare che mcs abbia dato :roll: diversi aiutini! Peraltro rimasti (quasi) :evil: lettera morta...

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 25 ottobre 2004, 19:44

Bravo Landenulfo, che ha saputo dare ascolto e tesaurizzare i (sempre migliori) suggerimenti di mcs (cui vanno i complimenti del vecchio frate):
Landenulfo da Sarno ha scritto:...ooops:
(le quattro losanghe)"... toccanti con le estremità i bordi superiore ed inferiore dello scudo, la prima e l'ultima uscenti (o nascenti) dai fianchi".

Sì, ma... prolisso!

Anche se più precisa, mi sembra tuttavia troppo lunga come blasonatura e priva di quell'efficacia che la brevità porta con sé. Cmq sono giunto al seguente blasone:

"di rosso al palo di oro, sul tutto 4 losanghe dell'uno nell'altro, toccanti con le estremità i bordi superiore ed inferiore dello scudo, la prima e l'ultima uscenti (o nascenti) dai fianchi".
...(omissis)...
Salvami magister, sto brancolando nel buio!

PS: magari, leggendo questo messaggio in orario più decente! :wink:


Di rosso, al palo d'oro, a due losanghe e due mezze accollate, confinanti, e dall'uno all'altro, al capo d'Angiò.

Che ve ne pare?
:wink:
Bene :P valete
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda antonio_conti » lunedì 25 ottobre 2004, 21:41

Gentile Fra' Eusanio,
senza aver visto lo stemma propostoci da mcs, che cosa si potrebbe disegnare sulla base di queste blasonature:

Interzato in palo, il 1° e 3°, inquartati in decusse di rosso e d’oro, il 2° dell’uno nell’altro, col capo d’Angiò.

e che cosa sulla base di questa?

Di rosso, al palo d'oro, a due losanghe e due mezze accollate, confinanti, e dall'uno all'altro, al capo d'Angiò.

Da un sincero ammiratore,
cordialmente

Antonio Conti
Libertà vo cercando
antonio_conti
 
Messaggi: 827
Iscritto il: venerdì 21 febbraio 2003, 0:35
Località: Fano & Urbino

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 25 ottobre 2004, 21:48

antonio_conti ha scritto:Gentile Fra' Eusanio,
senza aver visto lo stemma propostoci da mcs, che cosa si potrebbe disegnare sulla base di queste blasonature:

Interzato in palo, il 1° e 3°, inquartati in decusse di rosso e d’oro,

Fino a qui, il blasone (benchè impreciso) permetterebbe di disegnare gli stessi 2/3 laterali dello stemma proposto...

il 2° dell’uno nell’altro,

...mentre questa parte non ha senso blasonico. Il capo angioino che segue è a tutti noto.

col capo d’Angiò.

e che cosa sulla base di questa?

Di rosso, al palo d'oro, a due losanghe e due mezze accollate, confinanti, attraversanti e dall'uno all'altro, al capo d'Angiò.

Esattamente il disegno dato...

Da un sincero ammiratore,
cordialmente

Antonio Conti


...se aggiungiamo l'attraversanti che mi ero dimenticato in precedenza! :oops:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda antonio_conti » martedì 26 ottobre 2004, 0:31

Con l'aggiunta di "attraversanti" il discorso si fa più chiaro, anche se quale sia l'ordine di disposizione delle "due losanghe e due mezze" non mi è chiaro senza l'arma sott'occhio.
Per seguire la strada delle losanghe, forse manca qualche cosa d'altro.

Mancanza per mancanza, provo a precisare meglio, anche se avevo cercato d'essere conciso. Continuo sulla mia linea convinto che non sia concetualmente sbagliata, a sostegno della tesi che talvolta le blasonature non sono univoche... Chi ricorda il topic sull'arma di Sir Paul Mc Cartney?
http://www.anticheopinioni.it/Forum/vie ... light=#251

A costo di rischiare di sembrare pedante e testardo, credo che una blasonatura come la seguente, opportunamente sistemata dal punto di vista sintattico possa andare bene per l'arma prodotta.

Interzato in palo: il 1° e 3°, inquartati in decusse, di rosso e d’oro; il 2° inquartati in decusse dell’uno nell’altro; col capo d’Angiò.
Libertà vo cercando
antonio_conti
 
Messaggi: 827
Iscritto il: venerdì 21 febbraio 2003, 0:35
Località: Fano & Urbino

Messaggioda FP » martedì 26 ottobre 2004, 12:32

Fra' Eusanio da Ocre ha detto:

...un'altra? Disponi di inesauribili miniere, mcs...

...quasi come un certo bone discipule, quando tempo fa era anche bonæ voluntatis...!?!?

Bene vale


Ehm...se ti riferisci a me diciamo che ho perso il filo del discorso :oops: , che si è un po' troppo prolungato!!! :D
Come posso rimediare, per ora, al lungo tempo di non studio?
~ Tua vivimus luce ~
FP
 
Messaggi: 1556
Iscritto il: giovedì 20 marzo 2003, 15:39

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 26 ottobre 2004, 14:32

antonio_conti ha scritto:Con l'aggiunta di "attraversanti" il discorso si fa più chiaro, anche se quale sia l'ordine di disposizione delle "due losanghe e due mezze" non mi è chiaro senza l'arma sott'occhio.

L'ordine di disposizione è quello normale, con l'asse verticale delle losanghe parallelo a quello del partito.

Per seguire la strada delle losanghe, forse manca qualche cosa d'altro.

Non manca nulla, una volta aggiunto l'attraversanti.

Mancanza per mancanza, provo a precisare meglio, anche se avevo cercato d'essere conciso.

La ricerca della massima concisione è essenziale nell'arte blasonica.

Continuo sulla mia linea convinto che non sia concetualmente sbagliata, a sostegno della tesi che talvolta le blasonature non sono univoche...

Ma :P certo!!! Il bello dell'arte araldica è che nessun blasone è univoco! Anche se non tutti sono ugualmente concisi...

Chi ricorda il topic sull'arma di Sir Paul Mc Cartney?
http://www.anticheopinioni.it/Forum/vie ... light=#251

A costo di rischiare di sembrare pedante e testardo, credo che una blasonatura come la seguente, opportunamente sistemata dal punto di vista sintattico possa andare bene per l'arma prodotta.

Interzato in palo: il 1° e 3°, inquartati in decusse, di rosso e d’oro; il 2° inquartati in decusse dell’uno nell’altro; col capo d’Angiò.


Insistenza per insistenza, resta l'errore di fondo di ritenere che un interzato possa essere composto da tre sottocampi non tutti diversi fra loro.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 26 ottobre 2004, 14:35

conteschweinfurt ha scritto:Fra' Eusanio da Ocre ha detto:
...quasi come un certo bone discipule, quando tempo fa era anche bonæ voluntatis...!?!?
Bene vale


Ehm...se ti riferisci a me diciamo che ho perso il filo del discorso :oops: , che si è un po' troppo prolungato!!! :D

No, stavolta non mi riferivo a te...! :wink:

Come posso rimediare, per ora, al lungo tempo di non studio?[/quote]

...ma quando potrai tornare nel forum con la consueta partecipazione, ne trarremo tutti beneficio! :wink:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda mcs » martedì 26 ottobre 2004, 15:07

Ringraziando quanti hanno reso animata questa discussione ed il sempre preciso e puntuale fra' Eusanio, rendo noto che lo stemma in questione appartiene alla famiglia Scalamonti e proviene dal medesimo armoriale del precedente Struffi :P .

mcs
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1839
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 26 ottobre 2004, 15:39

Grazie della sempre utile (e 8) doverosa) precisazione bibliografica, mcs!

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Studiosi, siamo, nel senso che abbiamo da imparate!

Messaggioda antonio_conti » martedì 26 ottobre 2004, 17:08

Si impara sempre qualche cosa (io, del resto avrei solo l'imbarazzo della scelta...), oggi ho appreso questa regola sull'interziato che non conoscevo.
Se così è, non ne dubito, ecco il perchè la mia proposta di blasonatura non è corretta. Mi resta la consolazione di aver proposto un'ipotesi comunque utile (nel senso dell'utilità pratica della blasonatura), almeno questo, spero. :wink:
Libertà vo cercando
antonio_conti
 
Messaggi: 827
Iscritto il: venerdì 21 febbraio 2003, 0:35
Località: Fano & Urbino

Re: Studiosi, siamo, nel senso che abbiamo da imparate!

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 26 ottobre 2004, 17:15

antonio_conti ha scritto:Si impara sempre qualche cosa

Succede a tutti, al vecchio frate per primo... :wink:

(io, del resto avrei solo l'imbarazzo della scelta...), oggi ho appreso questa regola sull'interziato che non conoscevo.

Interzato, non interziato... :wink: :wink:

Se così è, non ne dubito, ecco il perchè la mia proposta di blasonatura non è corretta. Mi resta la consolazione di aver proposto un'ipotesi comunque utile (nel senso dell'utilità pratica della blasonatura), almeno questo, spero. :wink:


Ogni contributo alla discussione è :P sempre e comunque utile, caro amico.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Landenulfo da Sarno » giovedì 28 ottobre 2004, 0:17

Mi scuso con i gentili amici del forum se non sto seguendo in diretta gli sviluppi interessanti della discussione. Ringrazio del "bravo" di fra' Eusanio che mi ha fatto sobbalzare :oops: ... (ma, dopo lungo leggere maestri del blasone, qualcosa pure si impara!!) :wink:

Io direi che, in effetti, i termini confinanti ed attraversanti non sono proprio male... :idea:
[...] E allora non essere troppo generoso nel distribuire la morte nei tuoi giudizi [...] (J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, Lib. I)
Avatar utente
Landenulfo da Sarno
 
Messaggi: 150
Iscritto il: domenica 4 luglio 2004, 14:03
Località: Sarno

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 28 ottobre 2004, 16:33

Landenulfo da Sarno ha scritto:...(omissis)...Ringrazio del "bravo" di fra' Eusanio che mi ha fatto sobbalzare :oops: ... (ma, dopo lungo leggere maestri del blasone, qualcosa pure si impara!!) :wink:

Il frate è più :oops: vecchio che maestro...

Io direi che, in effetti, i termini confinanti ed attraversanti non sono proprio male... :idea:


...diciamo meglio: sono i termini necessari in questo caso! :wink:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Precedente

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti