Stemma di Savuto

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Stemma di Savuto

Messaggioda Roger » martedì 11 novembre 2008, 21:13

Un saluto a tutti,

avrei bisogno dell'aiuto di qualcuno che potesse fornire qualche informazione relativamente allo stemma in pietra di cui una foto è visibile nella home-page del sito web: http://www.savuto.net/
Tale stemma in pietra era un tempo incastonato sul portone di ingresso del Castello di Savuto, in Calabria, all fine del
1800 di proprità della mia Famiglia , Roger;.
I Roger di origine Aragonese dalla fine del '500 con Diego e poi Geronimo, attraverso Francesco , Gregorio , Gerolamo ed ancora Gregorio fino alla fine del '600 sono stati per conto del Re di Spagna anche Castellani del Castello di Cosenza.

Ringrazio anticipatamente
Saluti
:?:
Roger
Roger
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 25 aprile 2008, 19:13

Stemma di Savuto

Messaggioda andvent » mercoledì 12 novembre 2008, 19:22

sulla famiglia e sugli stemmi dei Roger ho trovato questi riferimentio sui siti spagnoli:
http://www.armoria.info/libro_de_armoria/ROGER.html
http://heraldicahispana.com/ApA/aaappp. ... php&npds=0
su questo secondo sito ne vede una raffigurazione ed una storia (in spagnolo) della famiglia. Tuttavia pur essendo collegata ai possedimenti spagnoli in Italia non si citano nè Savuto nè Cosenza.
Poiché però il nome sembra di origine francese e il sito spagnolo stesso rimanda a Perpignan ed alla Francia.
Su questo sito, molto generale http://www.euraldic.com/aarm_ro.html ho trovato moltissimi Roger:
:!: :!: :!: :!:
A040 Roger D'argent à la barre ondée de sable
A040 Roger D'argent à trois trèfles de sinople au chef d'azur ch d'un croissant d'or entre deux étoiles (5) du même
A040 Roger D'azur à la fasce d'argent acc en chef de deux étoiles d'or et en pointe d'une rose du mesme
A040 Roger D'azur au chevron d'or acc en chef de deux étoiles (5) d'argent et en pointe d'une rose du même
A040 Roger D'or à la bande d'azur ch de trois poissons d'argent lorrés de gueules
A040 Roger D'or au lion de gueules
A040 Roger Écartelé au 1 de sable à un casque grillé d'argent panaché de trois plumes du même taré de profil aux 2 et 3 d'azur au chevron d'or acc en chef de deux étoiles et en pointe d'une quintefeuille le tout d'argent au 4 d'azur au lion d'or percé d'une flèche d'argent en barre la pointe en bas
A058 Roger Pierre I. De l'église de Limoges; neveu du pape Clément VI, fut le premier évêque de Saint-Pons. D'or à la bande d'azur accompagnée de six roses de gueules 3 et 3
A065 Roger François, né à Langres (Haute-Marne), en 1776, mort en 1842. Poète comique, conseiller de l'Université impériale, député au Corps législatif. Chevalier de l'Empire (23 décembre 1810). Coupé le 1 parti de sable et d'azur le sable chargé de deux palmes en sautoir nouées d'une branche d'olivier d'argent l'azur au masque scénique d'or le 2 échiqueté d'azur et d'or A la fasce de gueules brochant sur le coupé chargée du signe des chevaliers légionnaires
A084 Roger Clément, bourgeois de Saint-Aulay D'argent à la barre ondée de gueules
A084 Roger Philippe, bourgeois de Saint-Aulay D'argent à la barre ondée de sable
A040 Roger de Beaufort D'argent à la bande d'azur acc de six roses de gueules rangées en orle
A040 Roger de Beaufort Écartelé aux 1 et 4 d'azur à un lévrier rampant d'argent armé et colleté de gueules à la bordure crénelée d'or (Canillac) aux 2 et 3 d'argent à la bande d'azur acc de six roses de gueules rangées en orle (Roger de Beaufort) (V Montboissier-Beaufort-Canillac)
A040 Roger de Beaufort de Canillac Écartelé aux 1 et 4 d'argent à la bande d'azur acc de six roses de gueules mises en orle (Roger de Beaufort) aux 2 et 3 d'azur au lévrier d'argent accolé de gueules à la bordure componnée d'argent et de gueules (Canillac) Sur le tout d'or semé de croix potencées de sable au lion du même brochant sur le tout (Montboissier)
A040 Roger de Bournonville D'argent à trois léopards de sable au chef du même ch de trois roses du champ
A040 Roger de Cahusac D'azur à la fasce d'or acc en chef d'une roue d'argent
A040 Roger de Campagnolle Les armes de Roger de Bouronville
A040 Roger de Caux Les armes de Roger de Cahusac
A040 Roger de Comminges Écartelé aux 1 et 4 de gueules à la croix cléchée vidée et pommetée d'or (Toulouse) aux 2 et 3 de gueules à quatre otelles d'argent posées en sautoir (Comminges)
A040 Roger de la Gabardière D'azur à un phénix d'argent fixant un soleil d'or
A040 Roger de la Lande D'azur au chevron d'argent ch d'un croissant de gueules et surmonté d'une fasce en divise aussi d'argent chargée de trois roses de gueules
A040 Roger de Vavincourt D'argent à la bande d'azur côtoyée en chef de deux étoiles et en pointe d'une rose le tout de gueules
A040 Roger de Vavincvur D'azur à la fasce d'argent acc en chef de deux étoiles d'or et en pointe d'une rose du même Couronne de marquis Cimier une main tenant une rose au naturel tigée et feuillée Supports deux lions
A040 Roger de Villers D'azur à un rocher de quinze coupeaux d'argent soutenant un coq du même
A040 Roger de Villers D'azur à une montagne d'argent sommée d'un coq hardi chantant du même barbé becqué crêté et membré de gueules Couronne de comte Supports deux chevaux effarés alezans ayant les sabots noirs
A040 Roger-Ducos D'or à un acacia de sinople terrassé de sable acc de quatre étoiles de gueules 2 de chaque côté de la cime de l'arbre
A040 Rogeron De gueules au chevron d'argent au chef du même tretté du champ
A040 Roger ou Roget D'argent au lion de gueules tenant une rose du mesme tigée et feuillée de sinople
A040 Rogers D'argent à l'étoile de sable au chef d'or à la fleur-de-lis de gueules Cimier une fleur-de-lis d'or (Alias On trouve la combinaison que nous reproduisons Parti au 1 écartelé (de Rogers) et d'argent fretté de sable au chef de gueules (Eschighanz ?) au 2 de Courtenay d'or à trois tourteaux de gueules au lambel à l'antique d'azur en chef chargé de trois besants)
A040 Rogers D'argent au chevron de gueules acc de trois cerfs courants de sable ramés d'or colletés de couronnes du même Cimier un cerf de l'écu sur un tertre de sinople embrassé par deux branches de laurier du même Devise NOS NOSTRAQUE DEO
:!: :!: :!:
Ma nessuno stemma citato si avvicina minimamente (mi sembra :roll: ) a quello del Castello di Savuto.
del resto in questo sito http://www.tropeamagazine.it/casati/bla ... osenza.htm che dovrebbe riportare le famiglie di Cosenza iscritte nelle Piazze Chiuse non compare Roger.

Credo che a questo punto debba procedere in altro modo:
1. Reperendo un elenco dei castellani di Savuto e di Cosenza e identificando il proprietario dello stemma che compare sul castello di Savuto

2. Ricostruendo una storia della Sua famiglia e magari uno stemma......

Coraggio! :D e Buon Lavoro! :D
andrea
andvent
 
Messaggi: 361
Iscritto il: mercoledì 13 settembre 2006, 2:11
Località: roma

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Roger » mercoledì 12 novembre 2008, 20:18

La ringrazio per i suggerimenti,
probabilmente lo stemma in pietra che una volta era incastonato sulla porta di ingresso
(purtroppo fu rubato) del Castello di Savuto era di famiglia proprietaria del Castello prima
della famiglia Roger.
Ricordo che in precedenza era stato di possesso delle seguenti casate:
de Foret (1270)
Marano (1462)
Siscar (1465)
Sersale (1542)
Cavalcante (1567-1606)
Aquino principe di Castiglione
Giannuzzi Savelli (dal 2 gennaio 1616 per circa 2 secoli)
Roger (dall'eversione della feudalità l 1907).
Lo stemma dei Roger, miei avi, è invece descritto in un manoscritto del 1700, conservato nello
Archivio di Stato di Napoli, dove Don Ferdinando Roger così lo descrive:
......nell'antico Portone del suddetto Castello, si ricorda che erano scolpite in una pietra le imprese
della famiglia Roger, consistenti in un'Aquila, un giglio, un albero, e al di sopra una croce, e due RR
divise da una linea...
Non sono pratico di Araldica, quanto descritto relativamente allo stemma le suggerisce qualcosa ?

Ringrazio anticipatamente
Saluti
Roger
:lol:
Roger
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 25 aprile 2008, 19:13

Stemma di Savuto

Messaggioda andvent » mercoledì 12 novembre 2008, 20:42

A tempo perso, guardando lo stemma il lato sinistro (araldico) che sarebbe il destro di chi guarda sembra lo stemma dei FAZZARI : d’azzurro ai tre pali d’oro col capo dello stesso caricato da una rosa rossa, famiglia di Tropea che ebbe il feudo di Jacolino.

Assai più difficile individuare la partizione sinistra (destra) che sembra di...(colore??)..... all'albero e al terrazzo (o al monte) di ...(colore??)....., accostato da due leoni al naturale (??) affrontanti e controrampanti...... :roll: e qui può essere tutto:Forse Pironti, o Gambino, Gabrielli, Palmieri, Giovene, Avitabile, Carfora..... e via così.... :roll: :roll: :shock:

Comunque se guarda nella storia di Savuto almeno Fazzari lo dovrebbe trovare... poi veda con quale delle famiglie suddette ha contratto matrimonio.... :roll: e da lì poi veda se per caso è imparentato con una di queste....

Buona fortuna! :D
andrea
andvent
 
Messaggi: 361
Iscritto il: mercoledì 13 settembre 2006, 2:11
Località: roma

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Roger » martedì 16 dicembre 2008, 16:41

A seguito di una ricerca effettuata in questi ultimi 2 mesi,
mi pare di potere intravedere una corrispondenza :idea:
con lo stemma dei FAZZARI di Tropea per la partizione destra e
con lo stemma dei VIOLA di Ajello Calabro per la partizione sinistra.
Qualcuno mi può confermare che la mia ipotesi potrebbe
essere corretta? :?:
Ovviamente sono pure benvenute notizie di un possibile
matrimonio tra queste due Casate. :!:

Ringrazio anticipatamente

Roger
Roger
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 25 aprile 2008, 19:13

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Valentina » giovedì 2 luglio 2009, 13:24

Salve !
Studio architettura e per l'esame di restauro, sto conducendo una ricerca su un antico palazzo di Cosenza noto con il nome di palazzo Tropea, seguendone i vari passaggi di proprietà mi sono imbattuta in un barone Girolamo Roger fu Ferdinando, che nell'anno 1901 vende all'asta gli appartamenti posseduti fino ad all'ora all'interno dell'edificio, per trasferirsi a Napoli. Mi chiedevo , quindi se fosse possibile essere messa in contatto con il Roger dello stemma di Savuto per sapere se il barone di cui parlo sia un suo antenato , e come potrei eventualmente risalire agli atti compravendita delle proprietà in questione. Grazie, cordiali saluti! ;)
Valentina
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2009, 13:01

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Guido5 » giovedì 2 luglio 2009, 15:40

Cara Valentina,
anzitutto un cordialissimo benvenuta sul nostro (cioè anche tuo) "forum". Mi permetto il "tu", che gradirei reciproco, perché siamo tutti qui per imparare qualcosa, in un certo senso dunque compagni di scuola... A Roger puoi sempre mandare un MP (messaggio privato) attraverso il sistema ma il tuo problema lo risolverei molto più semplicemente con una visura catastale. Trovi le indicazioni a http://www.agenziaterritorio.it/?id=666 e in particolare per Cosenza, dove credo tu sia spesso, a http://www.agenziaterritorio.it/site.php?id=1474. In bocca al lupo!

Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5034
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Roger » venerdì 3 luglio 2009, 15:53

Cara Valentina,

confermo..., il Barone Girolamo Raffaelo Roger (nato a Cosenza il 19 febbraio 1828- morto a Catania il 7 maggio 1907)
è un mio Antenato. [euro.gif]
Girolamo, figlio dell'Ufficiale dell'esercito Borbonico Ferdinando Roger, non si è mai sposato e con una vita abbastanza dissoluta sperperò un ingente patrimonio. [dev.gif]
Negli ultimi anni della sua vita ricorse alla vendita di molte proprietà e dopo la sua morte gli Eredi furono costretti a vendere all'Asta numerose proprietà tra cui quelle in Savuto , compreso il Castello.
Di questa ultima transazione conservo un atto notarile del 1909.
Mi piacerebbe sapere da quale fonte hai attinto la notizia relativa alla proprietà del palazzo Tropea.
A presto
Saluti

Roger
Roger
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 25 aprile 2008, 19:13

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Valentina » sabato 4 luglio 2009, 0:04

Saluto e ringrazio Guido per il benvenuto e i suggerimenti!
:)
Rispondo a Roger, le fonti della mia ricerca sono i registri catastali del periodo Murattiano e le sentenze di aggiudicazione del tribunale di Cosenza custoditi entrambi nell'archivio di Stato di Cosenza e un atto di vendita conservato, invece, dall'archivio notarile di Cosenza. Nessuna di queste fonti, però, da indicazioni riguardo agli atti d'aquisto delle proprietà con annesse descrizioni (mio principale oggetto d'interesse). é singolare notare, inoltre, che Palazzo Tropea si trova di fianco al Duomo di Cosenza, proprio accanto al palazzo Giannuzzi-Savelli (un tempo sede del seggio dei nobili), con affaccio sul corso Telesio e ingresso su via Padolisi. Tale via, nei registri catastali Murattiani è chiamata anche via Pietramala, altro nome di Savuto. Che dire... una curiosa serie di "coincidenze" [hmm.gif] ,duvuta in massima parte, probabilmente, al fatto che i Giannuzzi-Savelli siano stati per molto tempo signori di Pietramala e che poco tempo dopo lo sia stata anche la famiglia Roger. Questo coinvolgerebbe, forse, anche le altre proprietà delle due famiglie... sarebbe interessante sapere in che modo... :D
Valentina
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2009, 13:01

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Roger » sabato 4 luglio 2009, 14:58

Premetto di non essere mai stato a conoscenza della denominazione "Palazzo Tropea". [confused.gif]
I Roger ed in particolare il Barone Girolamo erano proprietari di numerosi palazzi
nell'area di via Padolisi e della Motta ( nel XVII secolo per più generazioni hanno
abitato anche il Castello di Cosenza di cui sono stati Castellani dal 1598 al 1686). [king.gif]
Nei miei Archivi dovrei avere un Atto di acquisto di un Palazzo in via Padolisi da
parte del Barone, ceduto dalla Famiglia "Barone" di Bisignano intorno al 1830.
Da questa informazione potremmo forse capire se stiamo parlando dello stesso palazzo.
Per completezza di informazione: Girolamo aveva 4 fratelli, Francesco e Maria Grazia morti
giovanissimi, Maria Antonia che sposò il nobile Muzio Giannuzzi di Ajello Calabro e
Angela che sposò il nobile Luigi Barone di Bisignano.

Alla prossima

Roger
Roger
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 25 aprile 2008, 19:13

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Valentina » sabato 4 luglio 2009, 15:58

Forse siamo sulla buona strada! [thumb_yello.gif] Secondo i registri Murattiani gli appartamenti in via Padolisi n° 27 e 29 con relativi intestatari , prima di Ferdinando Roger erano: 415 casa 7 membri a eredi di Giuseppe Rossi , 420 casa 6 membri per uso proprio a Antonio Barone, 422 e 23 casa 3 membri in fitto a GiovanBattista Bruni. i numeri 415, 420 422 e 423 si riferiscono alle particelle del sistema catastale dell'epoca denominato "stato di sezione". Potrebbe essermi utile conoscere ,eventualmente, il nome del notaio che ha rogato l'atto . Grazie :D
A presto
Valentina
Valentina
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2009, 13:01

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Roger » lunedì 6 luglio 2009, 10:08

Cara Valentina,

il nome del notaio è CARMINE MAZZEI di COSENZA, [thumb_yello.gif]
l'atto di vendita è del 2 APRILE 1828
ed è precisamente al folio 292 recto, di quell'anno.
Per la precisione il Palazzo fu venduto da Pasquale Barone
del ramo cosentino della famiglia Barone, che a fine '800 era già estinto,
e che era cugino primo di Luigi Barone che sposò qualche anno dopo tale vendita
Angela Roger.
Spero che tali informazioni ti siano utili
ed in ogni caso aggiornami cortesemente sui risultati di tali Ricerche,
ai quali sono molto interessato.

Saluti

Roger
Roger
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 25 aprile 2008, 19:13

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Valentina » venerdì 24 luglio 2009, 12:40

Grazie Roger!
Le informazioni che mi hai dato sono state utilissime! sono riuscita a trovare altri passaggi di proprietà relativi ai "quarti" della "continenza di case" o casa palaziata, che Ferdinando Roger acquisisce da diversi proprietari nel 1828. Al momento ho interrotto le ricerche e non ho trovato notizie dei Roger antecedenti al 1828 per quanto riguarda l'edificio... eventualmente posso darti informazioni su quest 'ultimo.
Grazie ancora!
Valentina
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2009, 13:01

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda Roger » venerdì 24 luglio 2009, 13:56

Bene ! [cheers.gif]
Per Valentina
Sono felice che lo scambio di messaggi abbia permesso di farti rintracciare la documentazione che volevi.
Ti sarei grato se potessi fornirmi, magari usando il mezzo del Messaggio Privato
la lista delle proprietà che Don Ferdinando acquisisce nel 1828 e le informazioni relative al Palazzo Tropea. [thumb_yello.gif]

Grazie

Roger
Roger
 
Messaggi: 141
Iscritto il: venerdì 25 aprile 2008, 19:13

Re: Stemma di Savuto

Messaggioda chiarafreccia » giovedì 12 aprile 2018, 17:20

Buonasera,ho visto che la conversazione è vecchia,ma ci provo lo stesso!Sono uno storico dell'arte e mi sto occupando di alcuni palazzi di Cosenza, tra cui palazzo Tropea.Mi date qualche dritta?
chiarafreccia
 
Messaggi: 1
Iscritto il: martedì 10 aprile 2018, 19:44


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti