Stemmi francesi

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 29 luglio 2004, 22:13

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:...(omissis)...Col canton destro d'azzurro a un serpente d'argento attorcigliato ad un pomo (?) d'oro...(omissis)...


É uno specchio d'oro, caro Michele... :wink:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda MMT » giovedì 29 luglio 2004, 22:15

grazie "vecchio" mio! :wink:

Finiamo con l'ultimo!?


Michele.
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 29 luglio 2004, 22:18

No, caro amico, l'egumeno Spiridione è arrivato or ora (con sei ore di ritardo, il traghetto ha avuto dei problemi, ci ha detto...), e non posso trascurare il nostro venerabile fratello (ha 89 anni, ricordi?).

Ma... farò l'impossibile per tornare presto qui con voi! :wink:

Bene :P vale, pax et :D bonum omnibus!
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda MMT » giovedì 29 luglio 2004, 22:21

Mi raccomando allora accogli bene il venerabile Spiridione ...
...e ci sentiamo presto!!! :P



Michele.
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda omero » giovedì 29 luglio 2004, 22:34

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:
Ma... farò l'impossibile per tornare presto qui con voi! :wink:

Bene :P vale, pax et :D bonum omnibus!


Non ne dubitiamo, caro fra' Eusanio... a prestissimo!!

Pier Carlo
Avatar utente
omero
 
Messaggi: 337
Iscritto il: giovedì 29 maggio 2003, 18:45
Località: Torre Mondovì (Cn)

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 19 agosto 2004, 22:02

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:...(omissis)...che ne dici di finire

:shock: Finire? :| E perché mai? Proseguire, :wink: casomai...

questa discussione con il terzo ed ultimo stemma???
Immagine


Dal mai abbastanza lodato lavoro di Viel-de Cadenet su "Arte araldica ed ermetismo", ampiamente citato, a pag. 186 della recente edizione romana leggo che al sommo David, 1° pittore dell'Impero, e cavaliere dal 1808, fu assegnato lo stemma di cui sopra, avente per blasone (le parti fra virgolette sono desunte direttamente dal libro: lascio a te ragionare sulla loro attinenza :roll: col disegno dato):
D'oro, alla tavolozza di nero, caricata da due braccia di carnagione "moventi a destra da un mantello di rosso", la destra appalmata, la sinistra tenente tre sciabole "di ferro lucido", alla campagna di rosso, caricata dalla decorazione dei cavalieri legionari.

Il bello viene quando se ne approfondisce il significato: la tavolozza è ovviamente allusiva all'operato del Nostro, mentre (secondo il detto volume) le rimanenti figure si ricollegano alla prisca epoca della leggenda antico-romana. Le braccia sono difatti quelle del vecchio Orazio il quale, nel benedire i suoi tre figli, consegna loro i gladi destinati a sconfiggere i tre Curiazi.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 19 agosto 2004, 22:11

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Faccio un'aggiunta.
Immagine
Immagine
Questo stemma affascinante e quasi misterioso stava subito sopra a quello di Laplace. Appartenne al matematico conte Joseph Louis Lagrange (1736-1813).
Un di nero, al triangolo (delta) d'oro, accompagnato in capo da una luna piena figurata d'argento. Col canton destro d'azzurro a un serpente d'argento attorcigliato ad un pomo (?) d'oro, che è il cantone conti senatori.

Michele.


...hai già detto tutto tu, caro Michele (anche il blasone :P non è malaccio, a parte il dettaglio del quarto franco di conte senatore su cui :wink: già ci siamo soffermati...). Te lo raffino solo fin dove serve:
Di nero, al triangolo vuoto d'oro, sormontato da...

...e ci aggiungo la precisazione (dal celeberrimo Bascapè/del Piazzo, pag. 869) che la famiglia Lagrange (torinese) alzò in epoca non napoleonica un Di rosso, al leone d'oro, tenente una mazza di legno.

A te, caro Pier Carlo, ragionare sull'abisso che separa la profondità del primo dalla normalità del secondo... :P

Bene :wink: valete
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda omero » venerdì 20 agosto 2004, 20:47

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:(...omissis...)

A te, caro Pier Carlo, ragionare sull'abisso che separa la profondità del primo dalla normalità del secondo... :P


Caro fra' Eusanio,

la mia attenzione è stata subitamente attratta da constatazioni legate a simbologie solo in apparenza distanti: mi soffermerei, per iniziare, sulla presenza in uno stemma del triangolo equilatero, del leone nell'altro.
Elementi solo in apparenza lontani, in quanto tesi a celare (a livello ipotetico, ma sto ragionando in chiave ermetico-simbolica) un'analoga simbologia.
Tradizionalmente il triangolo equilatero con il vertice verso l’alto viene associato ad uno dei quattro elementi e precisamente al “fuoco”, cosa che accade anche per il leone alzato in epoca non napoleonica. Altro particolare che vorrei sottolineare nell'arma napoleonica è la contemporanea presenza di un simbolo "solare" con un chiaro simbolo di opposta natura, ossia la luna piena figurata d'argento (non mi soffermo sulla medesima persistenza contemporanea di argento ed oro, su cui si è già parlato in altra sede): il costituente igneo per eccellenza, ossia il fuoco in questo caso rappresentato dal triangolo equilatero, potrebbe esser considerato sicuramente come maschile, in aperto contrasto con la figura invece femminile della "madre del cosmo" (come cioè gli egizi chiamavano la luna, a detta di Plutarco). Fecondata dal Sole, infatti, essa "rilascia nell’aria degli elementi germinali, e li dissemina" attribuendosi una natura androgina...

Riflessione poco "ortodossa", ma di fronte a stemmi di questa natura il mio interesse viene magicamente rivolto ad esoteriche riflessioni!
Con questo non voglio negare l'abisso tra i due, solo... cercare di sbirciarvi attraverso :wink:...

Pier Carlo

______________________________________
~ Veritas laborat saepe, exstinguitur numquam ~
Avatar utente
omero
 
Messaggi: 337
Iscritto il: giovedì 29 maggio 2003, 18:45
Località: Torre Mondovì (Cn)

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » domenica 22 agosto 2004, 17:52

omero ha scritto:Riflessione poco "ortodossa", ma di fronte a stemmi di questa natura il mio interesse viene magicamente rivolto ad esoteriche riflessioni!

Ma scherzi, :wink: caro Pier Carlo!? Sai bene come il vecchio e pragmatico frate valuti certi esoterismi, ma... non sempre! Ci sono casi in cui il ricorso alle res absconditæ è non solo utile, ma anzi necessario e direi quasi indispensabile... e credo che qui siamo di fronte ad un caso di questi.

Con questo non voglio negare l'abisso tra i due, solo... cercare di sbirciarvi attraverso :wink:...

Pier Carlo


Sbirciare significa leggere attraverso, cioé inter ligere... ecco la vera intelligenza! :P

Ma al tuo eccellente ragionamento è sfuggita la mazza nelle branche del leone... :shock: :wink:

Optime :P vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda omero » lunedì 23 agosto 2004, 13:54

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:[...] Ma al tuo eccellente ragionamento è sfuggita la mazza nelle branche del leone... :shock: :wink:

Optime :P vale


Non credere che non ci abbia pensato, caro fra' Eusanio! (grazie per l'optime :mrgreen:)
A dire il vero, però, il mio ragionamento è presto scivolato su riflessioni di carattere allegorico centrati sulla mazza/clava di Ercole, simbolo di forza e tenacia (ripreso anche dall'eccellente armatura realizzata dall'orefice di Anversa Eliseus Libaerts su commissione di Erik XIV, re di Svezia), siamo in una direzione possibile?

Pier Carlo
Avatar utente
omero
 
Messaggi: 337
Iscritto il: giovedì 29 maggio 2003, 18:45
Località: Torre Mondovì (Cn)

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 24 agosto 2004, 17:55

Non mi chiamo Lagrange, :lol: ma...

...prosegui pure! :wink:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Precedente

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 9 ospiti