Corona Francese o corona Asburgica ?

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Corona Francese o corona Asburgica ?

Messaggioda Lorenzo Crivellin » martedì 1 giugno 2004, 19:03

Buona sera

Avrei bisogno di una consulenza:

Su un importantissimo manoscritto depositato alla Biblioteca Civica di Trieste,
che dovrebbe essere appartenuto al delfino di Francia Luigi XVII
(figlio di Luigi XVI e Maria Antonietta),

si possono notare due corone.

Una sulle armi della copertina,
vedere foto a questo link:

http://digilander.libero.it/antonsimon/cover.jpg

e un'altra nell'incisione all'interno del manoscritto
vedere foto a questo link:

http://digilander.libero.it/antonsimon/D_E.jpg

Vorrei sapere per cortesia se lo stile delle due corone è Francese, come si potrebbe pensare
a prima vista , o Asburgico.

Grazie per la collaborazione
Lorenzo Crivellin
Lorenzo Crivellin
 
Messaggi: 11
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2004, 23:06

Messaggioda CRFÓB » martedì 1 giugno 2004, 19:41

Egregio Signor Crivellin,

innanzitutto un cordiale saluto di benvenuto al forum (sebbene io sia tra i più "giovani" in termini di iscrizione). La corona della seconda foto sembra proprio essere una variante di quella di Francia. Deduzione tratta soprattutto dall'evidente fleur de lis in cima alla corona.

Cordialmente,

Cillian Roberto Fani Ó Broin
For my part, I may speak it to my shame,
I have a truant been to chivalry...
- Henry IV Part I, act IV scene iv
CRFÓB
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 17 marzo 2004, 22:33
Località: Perugia

Messaggioda Lorenzo Crivellin » martedì 1 giugno 2004, 21:14

Grazie per la Risposta. è una conferma di quanto aveva pensato
Oscar De Incontrera , un erudito storico locale di Trieste
che aveva scritto un articolo su questo misteriosissimo manoscritto.
Diceva in proposito:

«.....NOTA -La menzionata immagine di Luigi XVII incoronato, diffusa a
Parigi alI' indomani del regicidio, era, esaminando accuratamente l'iconografia
del Principino, la riproduzione nei paludamenti regali, del ritratto del Delfino
a 5 anni (1790), dipinto dal Micry e inciso da A. Gabrieli e che a Coblenza
allora fu, da un intraprendente anonimo stampatore, venduta con sotto una
didascalia tedesca tra i combattenti delle armate realiste e fra gli emigrati
stabilitisi lungo le rive del Reno. Per i tratti somatici più maturi del viso,
l'effigie contenuta nel nostro trattatello s'ispira piuttosto al rame di N. Heideloff.
pubblicato a Londra nel 1793, che riproduce il Reuccio in piena figura e sempre
nei paludamenti regali e la cui fisionomia sembra copiata da un'incisione che
si vendeva a Parigi. dopo la deposizione dì Luigi XVI (ultimi mesi del 1792).
del «fils du dernier roi des Français», ritratto in abiti civili, «à l'age de sept ans».


Mi resta il dubbio sulla corona della rilegatura, che tra l'altro sembra sproporzionata alle dimensioni delle armi (stemma? non sono pratico di queste terminologie)

Trattandosi di un manoscritto anonimo e uscito in gran segreto nel periodo della Rivoluzione Francese, potrebbe trattarsi di una corona non Francese?


Grazie mille per l'interessamento
Lorenzo Crivellin
Lorenzo Crivellin
 
Messaggi: 11
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2004, 23:06

Messaggioda CRFÓB » martedì 1 giugno 2004, 22:01

L’argomento che Lei introduce è davvero interessante, come pure lo è la triste e misteriosa storia del “figlio dei re dei francesi”.

Il termine “arma” comprende ogni parte della costruzione grafica della casata, nazione, comune, ecc. (stemma, corona, elmo, cercine, svolazzi, cimiero, ecc.) mentre lo “stemma” è riferito soltanto allo scudo, sebbene il suo significato sia generalmente esteso ad “arma”.

Corona di Francia. – Cerchio, bordato di 5 gigli (8 in giro) e di 8 diademi (5 visibili), sostenenti un doppio giglio, il tutto d’oro, con perle e pietre preziose.
(Goffredo di Crollalanza, “Enclopedia Araldico-Cavalleresca”, p. 226)

Concordo con Lei riguardo la matrice della copertina: la corona è sproporzionata, tanto è che avanzo subito l’ipotesi che corona e stemma appartengono a due stampini diversi. A dire il vero assomiglia non poco alla corona di Spagna:
Corona di Spagna. – Cerchio gemmato, sostenente 5 fioroni (8 in giro) e diademato di 8 archi (5 visibili) sormontati dal globo crocifero, il tutto d’oro.
(Ibid. p. 227)

Cordialmente,

Cillian Roberto Fani Ó Broin
For my part, I may speak it to my shame,
I have a truant been to chivalry...
- Henry IV Part I, act IV scene iv
CRFÓB
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 17 marzo 2004, 22:33
Località: Perugia

Messaggioda Lorenzo Crivellin » martedì 1 giugno 2004, 22:33

Buona sera
la storia di questo bambino è chiamata appunto in Francia " l'énigme du temple", hanno già scritto 800 libri su questo argomento.
Ci sono i pro ed i contro per la morte del bambino al Tempio,
nel 1999-2000 hanno eseguito le analisi DNA sul "cuore presunto"
di questo abmbino depositato nella Cattedrale di Saint Dénis
Le analisi sono risultate positive , il DNA e identico alle donne di casa Asburgo, quindi Maria Antonietta.
Molti non sono daccordo che il cuore sia quello di Luigi XVII ma pensano sia del fratello maggiore morto nel 1789, su l'odissea di questo cuore
sono stati scritti altri fiumi di parole e libri.

L'otto giugno prossimo , col permesso del Ministro della Cultura Francese
questo cuore sarà inumato nella cappella dei Re a Saint Dénis con una cerimonia a cui parteciperanno molte teste coronate d'Europa.
Questa cerimonia dovrebbe mettere fine alle discusioni accese sull'argomento, ma molti non sono daccordo.

Questo manuale di Latino "scoperto" recentemente alla Biblioteca
( era li dal 1799) è arrivato come una meteora, ma gli storici francesi lo snobbano classificandolo insignificante nella faccenda Luigi XVII.
Dicono che non merita un'expertise, io invece dico di si, e per questo sto facendo delle ricerche.

La corona potrebbe essere spagnola ( Borboni di Spagna), prchè i Rivuluzionari avevano barattato a suo tempo un trattato di pace con la Spagna e in cambio avrebbero ceduto il bambino.

Se sapete indicarmi un sito internet dove dove vedere una corona dei Borboni di Spagna, io vi sarei grato.

Grazie mille
Lorenzo Crivellin
Lorenzo Crivellin
 
Messaggi: 11
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2004, 23:06

Messaggioda CRFÓB » martedì 1 giugno 2004, 22:44

Segua il link http://www.casareal.es/casareal/home.html - La Familia Real - S.M. el Rey Don Juan Carlos - (in fondo alla pagina) Armas de S.M. el Rey

Cillian Roberto Fani Ó Broin
For my part, I may speak it to my shame,
I have a truant been to chivalry...
- Henry IV Part I, act IV scene iv
CRFÓB
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 17 marzo 2004, 22:33
Località: Perugia

Messaggioda Lorenzo Crivellin » martedì 1 giugno 2004, 23:02

Buona sera , è sorprendente la somiglianza !!

Si può pensare che la corona Francese o Austriaca etc
siano diverse da questa, o sono più o meno tutte uguali?
(perdonate la mia ignoranza)

Inoltre , per il modello raffigurato nella copertina del manoscritto,si tratta di una corona Reale o Imperiale?

Grazie
Lorenzo Crivellin
Lorenzo Crivellin
 
Messaggi: 11
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2004, 23:06

Messaggioda CRFÓB » martedì 1 giugno 2004, 23:30

In linea di massima, ogni corona reale è unica (se non altro per la croce/giglio che la sormonta). Qualche esempio al sito: http://www.iagi.info/ARALDICA/gentilizi ... ianca.html . Escludo la corona austriaca e propenderei per la corona reale di Spagna visto anche lo stemma dei Borbone.

Per qualcosa sulla sfortunata storia del "piccolo principe" ho trovato qualcosa di apparentemente dettagliato all'indirizzo: http://74.1911encyclopedia.org/L/LO/LOU ... FRANCE.htm .

Cillian Roberto Fani Ó Broin
For my part, I may speak it to my shame,
I have a truant been to chivalry...
- Henry IV Part I, act IV scene iv
CRFÓB
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 17 marzo 2004, 22:33
Località: Perugia

Messaggioda Lorenzo Crivellin » martedì 1 giugno 2004, 23:40

Grazie mille per le informazioni.

Si può pensare che lo stemma della copertina, nella sua globalità sia
esplicativo in modo univoco di una casa Reale , o può essere " composto"
di più parti?

Ad esempio lo scudo con i tre gigli , è indiscutibilmente lo scudo de Reali di Francia,
o può intendersi anche sia quello dei Borboni di Spagna nella sua globalità?

Può esserci uno stemma con lo scudo Francese e la corona Spagnola?
Grazie
Lorenzo Crivellin
Lorenzo Crivellin
 
Messaggi: 11
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2004, 23:06

Messaggioda CRFÓB » mercoledì 2 giugno 2004, 0:38

È davvero curiosa l'arma in copertina. La corona sembra spagnola, lo scudo è quello dei Borbone. "D'azzurro ai tre gigli d'oro" è, più in particolare, lo stemma dei reali francesi sin dal 14 secolo e forse prima ancora. Questo stemma è in una parola: Francia! Lo stesso è stato incorporato nelle armi dei reali inglesi proprio per rivendicare la pretesa al trono di Francia.

Non conosco le armi di Carlo III e IV di Spagna (Re ai tempi di Luigi XVII).

Le case regnanti delle varie linee dei Borbone si sono fatte continuamente guerra e pace nella storia. Un patto di pace in particolare è meritevole di nota per il periodo in questione: durante la guerra dei setti anni (1756-63) i Borbone francesi e spagnoli firmarono un terzo "pacte de famille", col quale si garantivano protezione reciproca da ogni nemico e lasciavano aperto il patto alla possibile adesione dei Borbone dei rami italiani. Questo patto era dunque riservato esclusivamente ai Borbone! Ciò testimonia, nel bene e nel male, il legame dei vari rami di questa famiglia che ha regnato su mezza europa occidentale. Legame che si è andato dissolvendo proprio a seguito della rivoluzione francese e delle successive guerre napoleoniche.

Cillian Roberto Fani Ó Broin
For my part, I may speak it to my shame,
I have a truant been to chivalry...
- Henry IV Part I, act IV scene iv
CRFÓB
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 17 marzo 2004, 22:33
Località: Perugia

Messaggioda Lorenzo Crivellin » mercoledì 2 giugno 2004, 0:50

Buona sera

In effetti questi arabeschi attorno all'ovale molto "carichi" come nei mobili Spagnolo del Barocco e Rococo , non sono dello stile Francese.
Quete armi potrebbero essere classificate, forse, dei Borbone di Spagna.

Ancora una domanda , per cortesia, lei sa se le armi Portoghesi del 1790-1800 erano diverse da queste?

Ci sono state voci che il Delfino sarebbe stato in Portogallo di passaggio.

Grazie
Lorenzo Crivellin
Lorenzo Crivellin
 
Messaggi: 11
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2004, 23:06

Messaggioda CRFÓB » giovedì 3 giugno 2004, 16:01

Egregio Signor Crivellin,

il Portogallo all’epoca era regnato dai Bragança e più precisamente da:
- Pedro III (assieme alla Maria I) dal 1777 al 1786
- Maria I (assieme a Pietro III fino al 1786) dal 1777 al 1816.

Il già citato Crollalanza dice che la corona del Portogallo è simile a quella di Prussia e che quella di Prussia è simile a quella spagnola (pp. 227-228). La differenza è, in effetti, minima. Mi sembra che in alcune occasioni il cerchio gemmato della corona portoghese sia rappresentato sostenente croci e non fioroni ma in altre è praticamente identica a quella spagnola. L'arme dei Bragança è, naturalmente, diversa da quella dei Borbone ( http://www.duque-de-braganca.com - http://www.reallisboa.pt/2/index2.html ).

Penso si possa escludere il Portogallo. Mi sembra, inoltre, di leggere sulla seconda foto della sua prima post che il libro è stato pubblicato e presentato a Roma. Potrebbe cortesemente trascrivere l'esatta dicitura francese sul fondo delle due pagine?

Cordialmente,

Cillian Roberto Fani Ó Broin
For my part, I may speak it to my shame,
I have a truant been to chivalry...
- Henry IV Part I, act IV scene iv
CRFÓB
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 17 marzo 2004, 22:33
Località: Perugia

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 3 giugno 2004, 17:16

Cari amici,
innanzitutto mi unisco al benvenuto verso il Signor Lorenzo, unito all'augurio che tutti i suoi interventi futuri possano portare a discussioni belle ed interessanti come questa.

Secondariamente, mi intrometto un attimo per sottolineare che (oltre ai discorsi ed alle precisazioni già date da voi) anche la semplice descrizione delle due corone ne esalta e ribadisce le differenze: quella della copertina proposta dal Signor Lorenzo è chiusa da quattro bracci perlati e racchiude un tocco di rosso, mentre quella dell'incisione all'interno è chiusa da cinque bracci simili ed è priva di tocco.

La prima è molto simile a quella che, nel sito di Spagna, spicca minuscola nell'angolo superiore sinistro dello schermo; la seconda, invece, si attanaglia perfettamente alla descrizione reperita dall'ottimo Signor Roberto.

Bene :D valete
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda CRFÓB » giovedì 3 giugno 2004, 18:58

Caro Fra' Eusanio,

felice della Sua partecipazione alla discussione, tento subito di contraddirLa: gli archi, anche se sembrano essere solo 4, secondo me sono 5: uno che parte dal fiorone centrale e che non si vede bene per difficoltà "grafiche". Tuttavia, avanzo subito critica alla mia stessa obiezione e potrebbe avere ben ragione Lei in quanto mi sembra che il fiorone centrale sia posto più in basso dei restanti quattro visibili.

Cordiali saluti,

Cillian Roberto Fani Ó Broin
For my part, I may speak it to my shame,
I have a truant been to chivalry...
- Henry IV Part I, act IV scene iv
CRFÓB
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 17 marzo 2004, 22:33
Località: Perugia

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 3 giugno 2004, 19:12

CRFÓB ha scritto:Caro Fra' Eusanio,
felice della Sua partecipazione alla discussione,

Lei è sempre troppo gentile... :oops:

tento subito di contraddirLa: gli archi, anche se sembrano essere solo 4, secondo me sono 5: uno che parte dal fiorone centrale e che non si vede bene per difficoltà "grafiche". Tuttavia, avanzo subito critica alla mia stessa obiezione e potrebbe avere ben ragione Lei in quanto mi sembra che il fiorone centrale sia posto più in basso dei restanti quattro visibili.
Cordiali saluti,
Cillian Roberto Fani Ó Broin


Buona :P l'ultima, come si dice!

Se i bracci fossero 5, il globo crucigero al centro della corona rimarrebbe nascosto dal 5° braccio... :wink:

...comunque, concordo sul fatto che il disegno di questa corona sia vistoso ed a suo modo accurato, ma non felicissimo!

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Prossimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti