stemma ecclesiastico

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Messaggioda MMT » domenica 21 marzo 2004, 22:39

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:Scusa di nuovo, Michele: siccome immagino che tu muoia dalla voglia di leggerne un blasone, azzardo ciò che leggerai di seguito.


...e immaginavi bene, carissimo amico, visto che abbiamo scritto due pagine, prima di arrivare a questa "meta"!!! :wink:


Ti ringrazio, :D
Michele.
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda Franz Joseph von Trotta » lunedì 22 marzo 2004, 10:39

Caro Frà Eusanio,

La ringazio per la sua utile risposta.
Si, purtroppo la mancanza di un repertorio ufficiale per quanto riguarda l’araldica ecclesistica talvolta si fa sentire, tuttavia come anche Lei rileva, visto che anche l’”Annuario Pontificio” ha rinunciato a riportare gli stemmi cardinalizi questa pare proprio una tendenza che guarda agli emblemi come ad una vaga (in alcuni ambienti ecclesistici temo anche fastidiosa) appendice.
Le appendici, si sa, sono destinate spesso ad essere recise e, nel timore che un giorno l’operazione avvenga, non ci resta che guardare a quest’araldica pontificia ed ecclesisatica ancora rilevabile di cui Lei mi ha fornito utilissime informazioni per quanto riguarda lo stemma di San Pio X.

Un caro saluto, FJVT.

P.S. grazie anche per la segnalazione della pubblicazione “stemmi papali”.
«Ich bin das Wilde, Dumpfe, das man schlug,
Das man erschlagen, weil es fremd und stumm…»
G. Kolmar
Avatar utente
Franz Joseph von Trotta
 
Messaggi: 1664
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2003, 13:57

Messaggioda Antoine de Nobili » lunedì 22 marzo 2004, 18:51

Scusa, Michele, dimenticavo: che ci sta a fare, quel filetto ricurvo d'oro praticamente imblasonabile e posto in capo, fra la stella ed i rami decussati?


Egregi Signori,

mi permetto di rilanciare la domanda del Gentile Fra'Eusanio. Come la mettiamo con questo filetto?
Mi gioverebbe capirlo...

Distinti saluti,

Antoine de Nobili
Antoine de Nobili
 
Messaggi: 31
Iscritto il: domenica 15 febbraio 2004, 16:39
Località: Jouy-en-Josas (Yvelines, FRANCIA)

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 22 marzo 2004, 18:52

Grazie a lei, caro Franz Joseph.

Mi permetto di aggiungere che il consocio Gorra, coautore del libro Stemmi papali di cui sopra, nello stesso anno pubblicò un altro lavoro sul medesimo tema per il mensile Cronaca Numismatica, precisamente il suo Numero Speciale n° 12 (aprile 2000) dal titolo Habemus papam!.

Questo fascicolo è (forse) di più facile reperimento del libro, ed è tutto a colori (stemmi compresi!).

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Franz Joseph von Trotta » lunedì 22 marzo 2004, 18:58

Dove si potrebbe richiedere? Grazie in anticipo.
F.J.V.T.
«Ich bin das Wilde, Dumpfe, das man schlug,
Das man erschlagen, weil es fremd und stumm…»
G. Kolmar
Avatar utente
Franz Joseph von Trotta
 
Messaggi: 1664
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2003, 13:57

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 22 marzo 2004, 19:11

Franz Joseph von Trotta ha scritto:Dove si potrebbe richiedere? Grazie in anticipo.
F.J.V.T.


Il sito Internet di riferimento è

http://www.edolimpia.it

ma tale editore ha anche un numero verde (800.018356) per questo genere di richieste.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda sebpasq » domenica 24 aprile 2005, 20:12

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:
Franz Joseph von Trotta ha scritto:...(omissis)...Le chiedo se mi potesse dare la blasonatura che Lei riterrebbe "ufficiale"- se così si può dire - dello stemma di San Pio X e la fonte da cui Lei l'ha tratta? Mi farebbe davvero una cortesia.
Un saluto cordiale, F.J.V.T.


Caro Franz Joseph,
lei m'insegna che un Blasonario ufficiale vaticano non è mai esistito (purtroppo :oops: per noi!), nemmeno quando l'Annuario Pontificio ancora pubblicava le riproduzioni degli stemmi cardinalizi: quindi, occorre arrangiarsi... :?
Bene :D vale


Gentile Fra Eusanio
mi conferma che oggi come oggi il clero non ha l'obbligo di adottare uno stemma o di registrarlo presso il Vaticano o altro ufficio?
Sarebbe interessante saperlo perchè alcuni preti della mia zona e che ho conosciuto per lavoro mi hanno chiesto informazioni e mi chiedevo se lo IAGI avesse dei suggerimenti da dare a proposito.

Grazie.
sebpasq
 
Messaggi: 321
Iscritto il: venerdì 17 gennaio 2003, 18:08

Messaggioda danti73 » lunedì 25 aprile 2005, 22:52

Apro le danze sul secondo stemma raffigurato dicendo che si tratta sicuramente dello stemma dell'Ordine dei Predicatori ossia dei domenicani. ci sono tutti gli elementi e simboli tipici dello stemma la stella (che la madrina di battesimo del santo fondatore vide risplendere sul suo capo mentre riceveva il sacramento), il giglio, il cane con la fiaccola accesa in bocca (pare che la Beata Juana de Aza, madre di S. Domenico, lo avesse sognato mentre era incinta del figlio), etc.
La blasonatura "classica" dovrebbe essere questa:
Di bianco, cappato, alzato di nero, caricato del cane corrente al naturale, ingollante una torcia fiammeggiante posta in sbarra, timbrato di una corona all’antica attraversato da un decusse formato da un gambo di giglio in banda fiorito e fogliato al naturale e da una palma di martirio in sbarra al naturale, il tutto sormontato da una stella di 8 punte d’oro.
Non facit nobilem atrium plenum fumosis imaginibus
danti73
 
Messaggi: 365
Iscritto il: sabato 4 dicembre 2004, 16:42
Località: torino

Messaggioda danti73 » lunedì 25 aprile 2005, 22:59

Chiedo scusa se il precedente messaggio è stato inviato in ritardo, per qualche motivo inspiegabile era rimasto nelle bozze della mia posta elettronica, ho notato che il buon frate aveva già risposto indicando l'appartenenza dello stemma all'ordine domenicano, arrivo dunque tardi ma ho voluto inserirlo ugualmente.
Saluti
Non facit nobilem atrium plenum fumosis imaginibus
danti73
 
Messaggi: 365
Iscritto il: sabato 4 dicembre 2004, 16:42
Località: torino

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 26 aprile 2005, 18:56

sebpasq ha scritto:...(omissis)...mi conferma che oggi come oggi il clero non ha l'obbligo di adottare uno stemma o di registrarlo presso il Vaticano o altro ufficio?

Attento, il discorso è duplice:
a) ogni Vescovo deve avere uno stemma in funzione del suo incarico;
b) non esiste archivio ove codesti stemmi siano registrati.


Sarebbe interessante saperlo perchè alcuni preti della mia zona e che ho conosciuto per lavoro mi hanno chiesto informazioni e mi chiedevo se lo IAGI avesse dei suggerimenti da dare a proposito.
Grazie.


:shock: ...vale a dire?

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 26 aprile 2005, 19:07

danti73 ha scritto:...(omissis)...La blasonatura "classica" dovrebbe essere questa:
Di bianco, cappato, alzato di nero, caricato del cane corrente al naturale, ingollante una torcia fiammeggiante posta in sbarra, timbrato di una corona all’antica attraversato da un decusse formato da un gambo di giglio in banda fiorito e fogliato al naturale e da una palma di martirio in sbarra al naturale, il tutto sormontato da una stella di 8 punte d’oro.


Buona! Ma con qualche punto dove quel pignolo del vecchio frate vede dei margini di miglioramento...

...punti evidenziati in verde, per non farti credere che siamo ancora all'epoca delle matite rosse e blu!

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda danti73 » martedì 26 aprile 2005, 19:29

Caro e sempre attento frate,
per quanto nella vita si ha sempre da imparare, nell'araldica come in tutto il resto, devo ammettere che la blasonatura non è la mia ma è stata copiata parola per parola da un sito di araldica ecclesiastica che lo riportava.
Non facit nobilem atrium plenum fumosis imaginibus
danti73
 
Messaggi: 365
Iscritto il: sabato 4 dicembre 2004, 16:42
Località: torino

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 26 aprile 2005, 19:34

Fa nulla, mica siamo a :shock: caccia dell'autore...

...anzi, peccato che il complimento per lo sforzo profuso non possa andare a te! :lol:

Il discorso rimane valido per chiunque voglia provare a cimentarsi nelle sistemazioni! :wink:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda danti73 » mercoledì 27 aprile 2005, 12:32

Non amo prendere i meriti che non sono miei, per cui i complimenti è giusto darli alla persona che ha scritto quell'articolo.
Non facit nobilem atrium plenum fumosis imaginibus
danti73
 
Messaggi: 365
Iscritto il: sabato 4 dicembre 2004, 16:42
Località: torino

Messaggioda sebpasq » mercoledì 27 aprile 2005, 16:36

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:
sebpasq ha scritto:...(omissis)...mi conferma che oggi come oggi il clero non ha l'obbligo di adottare uno stemma o di registrarlo presso il Vaticano o altro ufficio?

Attento, il discorso è duplice:
a) ogni Vescovo deve avere uno stemma in funzione del suo incarico;
b) non esiste archivio ove codesti stemmi siano registrati.


Sarebbe interessante saperlo perchè alcuni preti della mia zona e che ho conosciuto per lavoro mi hanno chiesto informazioni e mi chiedevo se lo IAGI avesse dei suggerimenti da dare a proposito.
Grazie.


:shock: ...vale a dire?

Bene :D vale


Sarebbe a dire che vorrei aiutare questi sacerdoti ad avere degli stemmi, ma prima che lei mi rispondesse non sapevo se questi si dovessero registrare presso qualche elenco, ufficio o registro. Intuisco anche che l'obbligo di avere uno stemma c'è solo per i vescovi e l'alto clero in genere, ma non per i parroci.
Se non erro una volta il Vaticano aveva un ufficio apposito per l'araldica o sbaglio?

Saluti.
sebpasq
 
Messaggi: 321
Iscritto il: venerdì 17 gennaio 2003, 18:08

PrecedenteProssimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti