Felici Giunchi

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Basilischi

Messaggioda Sigillum1 » mercoledì 9 gennaio 2008, 0:19

Caro frate, perdono la tua distrazione. La famiglia che cerco proviene da Urbania, per questo domandavo lumi a Gotha che vive in zona, mentre sul Crollalanza ho trovato soltanto una famiglia bergamasca, o sbaglio?
I cartigli della sequenza contenente lo stemma Felici sono stati tutti, secondo me, ridipinti d'oro, ma, esaminando i relativi stemmi col conforto della bibliografia, non ho osservato discrepanze di rilievo...ma approfondirò il tema coi colleghi. Ciao. Silvia
Silvia
Sigillum1
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 14 maggio 2007, 18:34
Località: Bologna

Re: Stemma Felici

Messaggioda Gotha » mercoledì 9 gennaio 2008, 10:35

Sigillum1 ha scritto:Certo il diploma d'epoca, rilasciato da chi?, mi pare abbia una certa rilevanza...Un cordiale saluto. Silvia

Mi siete stati di grandissimo aiuto!!!! :D Fatto sta che il campo d'argento era riferito alla croce!!
Quanto al diploma d'epoca, esso si trovava presso la Biblioteca Antica di Cagli, ma ahimè è andato perso!!! a me è rimasta solo una copia delle testimonianze rese per la nomina a Cavaliere di S. Stefano, dove, come già scritto, lo stemma viene descritto come: "su campo bianco".
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Messaggioda Gotha » mercoledì 9 gennaio 2008, 10:38

Erroneamente ho cancellato alcuni messaggi privati che mi sono arrivati :4: ....potete rimandarmeli se potete? grazie
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Messaggioda RFVS » mercoledì 9 gennaio 2008, 11:42

se su google digiti basilischi urbania ti apparirà il sito con l'elenco dei legati pontifici di massa trabaria, uno dei quali fu proprio un Basilischi.

legando questo cognome ad Urbania, in rete non ho trovato altro.
Riccardo Francalancia Vivanti Siebzehner
Associazione Culturale Terra di Viareggio - http://www.terradiviareggio.it
Avatar utente
RFVS
 
Messaggi: 1787
Iscritto il: mercoledì 15 agosto 2007, 11:40
Località: Viareggio (Toscana)

Felici e Basilischi

Messaggioda Sigillum1 » mercoledì 9 gennaio 2008, 13:48

Ringrazio intanto Riccardo per la segnalazione che mi ha forse portato alla identificazione del mio studente (Orazio, che si laurea in utroque nel 1588) con il legato: lo stemma , identico a quello bolognese, si trova sul sito segnalato da Ghota e lì mi ero fermata
A Gotha: non ci siamo probabilmente compresi, io avevo equivocato la descrizione che ci ha fornito, dalla quale si intende invece, come ha subito osservato il nostro frate, che la croce è azzurra in campo bianco (d'argento); detto questo, è chiaro che, se la descrizione fosse venuta dal diploma, sarebbe certamente stata una fonte di maggior rilievo. Se avrò notizie circa lo stato di conservazione dello scudo bolognese glielo farò sapere. Silvia
Silvia
Sigillum1
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 14 maggio 2007, 18:34
Località: Bologna

Messaggioda Gotha » mercoledì 9 gennaio 2008, 15:22

Le porgo le mie scuse!!! mi perdoni, ho palesemente frainteso
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Felici Giunchi

Messaggioda rodolfo.felici » mercoledì 9 gennaio 2008, 20:41

Salve!
Sono discendente dei Felici di Cagli, nelle ultime ore ho trovato e ricostruito moltissime informazioni che mi hanno ricondotto, tra le altre cose, a questo thread.
Mi piacerebbe mettermi in contatto con tutti i discendenti dei Felici che scrivono su questo forum, per scambiare informazioni e cercare di unire gli alberi genealogici, e contattare rami di cui non ho notizia.
Innanzitutto, mi piacerebbe conoscere Gotha, a cui faccio i complimenti per la ricerca effettuata finora.

Grazie!!
rodolfo.felici
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2008, 12:26

Re: Felici Giunchi

Messaggioda Gotha » mercoledì 9 gennaio 2008, 22:27

rodolfo.felici ha scritto:Salve!
Sono discendente dei Felici di Cagli, nelle ultime ore ho trovato e ricostruito moltissime informazioni che mi hanno ricondotto, tra le altre cose, a questo thread.
Mi piacerebbe mettermi in contatto con tutti i discendenti dei Felici che scrivono su questo forum, per scambiare informazioni e cercare di unire gli alberi genealogici, e contattare rami di cui non ho notizia.
Innanzitutto, mi piacerebbe conoscere Gotha, a cui faccio i complimenti per la ricerca effettuata finora.

Grazie!!

Apprezzo i suoi complimenti, ma ahimè devo deluderla. Non può essere un discendente dei Felici di Cagli!!! :D
Non so chi le abbia dato tali false informazioni!!! :x
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Messaggioda Gotha » mercoledì 9 gennaio 2008, 22:55

Sig. Felici, ho visitato il suo sito ed ho appreso che discende da Giuseppe Felici che emigrò a Roma da Cagli nel 1850.
Come già affermato, non discende dalla nobile famiglia di Cagli, ma, o è solamente un caso di omonimia, usuale in quei tempi, o appartine ad un altra famiglia Felici originaria di Rimini!!!
La famiglia Felici aggiunse il cognome di Giunchi al proprio nel 1749 per quanto riguarda il ramo di Cagli; mentre i due rami di Piobbico ed Urbania, si estinsero, il primo nel XVI° sec, il secondo nel XVIII°.
Tutti i membri della famiglia sono a me noti tramite la consultazione sia degli archivi parrocchiali, che dagli atti notarili consultati presso gli archivi di Stato di Pesaro ed Urbino.
Mi dispiace ma non siamo assolutamente parenti :D come lei pretende
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Felici Giunchi

Messaggioda rodolfo.felici » giovedì 10 gennaio 2008, 15:03

Non pretendo mica di essere parente per forza! :D

Sono solo sicuro che la mia famiglia venisse da Cagli e prima ancora da Urbino, e che un mio avo, Giovanni Felici da Urbino, era l'amministratore dei beni dei Principi Albani a Castelleone di Suasa, tra il 1790 ed il 1809.

come riporta un messaggio pubblicato su questo topic:

In Enciclopedia Araldica Italiana Vol 11 di Angelo M. G. Scorza:
Felici Nobili di Cagli ed Urbino: D'oro alla croce d'azzurro caricata di cinque stelle d'argento

Nell'archivio Albani ci sono lettere della Duchessa di Urbino, Livia Della Rovere, che chiede ad Orazio Albani che il Dottor Felici venga nominato arcidiacono (amministratore) della Cattedrale di Cagli. La Duchessa mori nel palazzo di Castelleone di Suasa, poi Albani, che fu appunto amministrato dal mio avo, Giovanni Felici, cento anni dopo.

Non pretendo assolutamente che sia una prova di nulla, potrebbe essere che le due famiglie di Urbino e di Cagli fossero distinte, ma non capisco la voce dell'enciclopedia Araldica che dice che sono una famiglia sola, e non capisco perchè i miei avi da Urbino vennero ad abitare a Cagli.

Mi piacerebbe scoprire qualcosa, sia a conferma che a disconferma della cosa, e sono qui solo perchè spero che sapendo molto più di me di ricerche genealogiche mi possiate dare una mano o che mi possiate indicare dove cercare...

Riguardo alla differenza fra i due cognomi, il mio potrebbe non comprendere Giunchi semplicemente perchè gli avi comuni risalirebbero molto più indietro dell'epoca in cui fu aggiunto il Giunchi al cognome.

Grazie!!
Rodolfo Felici
rodolfo.felici
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2008, 12:26

Felici Giunchi

Messaggioda rodolfo.felici » giovedì 10 gennaio 2008, 15:27

Ciao!!!
Ho un'altra delle coincidenze incredibili...

Costanzo Felici, che tu sai per certo essere tuo avo, scrive all'amico Ulisse Aldovrandi da Rimini e dal Piobbico.

http://www.filosofia.unibo.it/aldrovand ... bjtypeid=1

Sei proprio sicuro che le famiglie di Urbino e Cagli non fossero collegate in epoche remote?
E che non fossero entrambe collegate con Rimini?
Che cos'hai sul collegamento fra i Felici di Urbino e Rimini?

Grazie!!!
Ciao!!
Rodolfo Felici
rodolfo.felici
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2008, 12:26

Messaggioda Gotha » giovedì 10 gennaio 2008, 15:47

Come già più volte detto nella corrispondenza privata che intercorre tra me e iol Sig. Felici di Roma, NON esiste la minima possibilità che siamo imparentati o che abbiamo un avo in comune.
L'enciclopedia Araldica parla di Felici come nobili di Cagli ed Urbino in quanto un Felici sposò una della famiglia Giunchi, estinta prorio con tale matrimonio. pertanto i Felici di Cagli abitarono anche nel palazzo Giunchi di Urbino e ne assunsero il cognome. Tutti i discendenti del matrimonio si chiamarono Felici Giunchi.
Sig. Felici. sono a ribadirle anche in questa sende che non può dare per certo nulla se nemmeno lei possiede una minima conoscenza anagrafica dei suoi antenati che abitarono a Cagli!!!
Non chi si chiama Savoia e per ciò imparento con la Reale Casa :D
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Re: Felici Giunchi

Messaggioda Gotha » giovedì 10 gennaio 2008, 15:53

rodolfo.felici ha scritto:Ciao!!!
Ho un'altra delle coincidenze incredibili...

Costanzo Felici, che tu sai per certo essere tuo avo, scrive all'amico Ulisse Aldovrandi da Rimini e dal Piobbico.


Sono stati pubblicati diversi libri su Costanzo Felici e le assicuro che egli non era originario ne di Rimini nè di Urbino. Visse diversi anni a Rimini solamente perchè aveva sposato una nobile di rimini e riteneva giustamente essere Rimini, più culturalmente fertile rispetto a Piobbico, sua terra natia.
INSISTO per dirle che le coincidenze non provano assolutamente nulla!!!
Costanzo Felici NON ebbe nessuna discendenza maschile. L'unico figlio maschio, di nome Federico, nacque morto
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Felici Giunchi

Messaggioda rodolfo.felici » giovedì 10 gennaio 2008, 16:07

Veramente la posseggo, ho nome e cognome dei miei antenati che abitarono a Cagli e ad Urbino, ed il nome di mogli e figli.

Prossimamente mi ci recherò li per approfondire le ricerche, nel frattempo non pretendo assolutamente di essere imparentato con la tua famiglia, sto solo effettuando delle ricerche che, come dici tu, fino a che non avrò trovato certificati di nascita e morte restano ricerche che sto effettuando per passione e curiosità. E sicuramente anche dopo, non posso mica pretendere uno stemma o un palazzo!

Non mi interessa essere imparentato per forza con i Felici Giunchi, come non mi interessa uno stemma o un palazzo se la mia famiglia non l'ha avuto. Mi interessa solo ricostruire le vicende della mia famiglia, che peraltro ha avuto una bellissima storia ed esponenti illustri che rimangono tali anche se non fosse imparentata con la tua.

Mi dispiace di averti offeso o ferito, ti chiedo scusa.
rodolfo.felici
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2008, 12:26

Re: Felici Giunchi

Messaggioda Gotha » giovedì 10 gennaio 2008, 16:17

rodolfo.felici ha scritto:Veramente la posseggo, ho nome e cognome dei miei antenati che abitarono a Cagli e ad Urbino, ed il nome di mogli e figli.

Prossimamente mi ci recherò li per approfondire le ricerche, nel frattempo non pretendo assolutamente di essere imparentato con la tua famiglia, sto solo effettuando delle ricerche che, come dici tu, fino a che non avrò trovato certificati di nascita e morte restano ricerche che sto effettuando per passione e curiosità. E sicuramente anche dopo, non posso mica pretendere uno stemma o un palazzo!

Non mi interessa essere imparentato per forza con i Felici Giunchi, come non mi interessa uno stemma o un palazzo se la mia famiglia non l'ha avuto. Mi interessa solo ricostruire le vicende della mia famiglia, che peraltro ha avuto una bellissima storia ed esponenti illustri che rimangono tali anche se non fosse imparentata con la tua.

Mi dispiace di averti offeso o ferito, ti chiedo scusa.

Non mi ha assultamente offeso,ma continuare a dire che solo in base a coicidenze, tutti i Felici che incontra siano suoi parenti...beh mi pare eccessivo.
Le sono venuto incontro più volte. Sono a sua disposizione pe ulteriori chiarimenti e non voglio assolutamente sminuire la sua famiglia. ci mancherebbe.
Volevo solamente ribadire che quando si fanno richerche genalogiche, bisogna stare attenti e non prendere lucciole per lanterne. Io stesso commisi i suoi stessi errori a mio tempo
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

PrecedenteProssimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti