Felici Giunchi

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Felici e Casteldurante

Messaggioda Sigillum1 » lunedì 7 gennaio 2008, 19:56

Gentile Gotha, posso chiederle la cortesia di indicarmi, se la conosce, la fonte delle raffigurazioni araldiche (davvero alquanto compendiarie e, mi pare scarsamente significative per gli smalti, che non mi sembra siano leggibili con chiarezza) presenti nel sito da lei indicato? Glielo chiedo perchè è certamente utile per valutarne l'attendibilità ai fini dello stemma della sua famiglia, ma anche "pro domo mea"; sono infatti interessata alla stemma della famiglia Basilischi/Basilisco per la quale non ho trovato sinora riscontri nelle fonti. Grazie e un cordiale saluto. Silvia
Silvia
Sigillum1
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 14 maggio 2007, 18:34
Località: Bologna

Re: Felici di Urbania

Messaggioda Gotha » lunedì 7 gennaio 2008, 22:37

Sigillum1 ha scritto:Nella decorazione parietale dell'Archiginnasio di Bologna compare forse un suo antenato, Alessandro, di Urbania, laureato in utroque iure a Bologna nel 1632: il suo stemma coincide con quello descritto dal Crollalanza, salvo che per le stelle che sono d'oro. Un cordiale saluto. Silvia

Grazie tante dell'informazione fino ad ora a me sconosciuta. Nell'albero genalogico in mio possesso compare un Alessandro Felici, del ramo di Urbania, del quale ho solo la data di nascita: 17.7.1585 figlio di Ortensio e Virgina Landriani di Corinaldo.
Possiede una fotograzia dello stemma da lei descritto?
grazie ancora
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Messaggioda Gotha » lunedì 7 gennaio 2008, 22:47

Nel processo per la nomina a Cavaliere di S. Stefano di Ettore Felici, nel 1639, lo stemma dei Felici viene descritto: Croce turchina con cinque stelle distese per essa in campo bianco con il cimiero nobile a cima.
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Felici di Urbania

Messaggioda Sigillum1 » martedì 8 gennaio 2008, 1:07

La descrizione che riporta mi sembra singolare....la croce azzurra e le stelle in campo bianco...? Chiedo soccorso al nostro frate...Lo stemma di Alessandro, che si sarebbe, per la verità laureato un pò tardi, ma si era immatricolato negli Artisti e si è poi laureato in utroque..., può vederlo sul sito dell'Archiginnasio di Bologna, ma, se mi manda un messaggio privato con il suo indirizzo di posta elettronica, posso inviarglielo.
E circa la fonte degli stemmi pubblicati sul sito, non ha notizie? Non saprebbe indicarmi il nome dell'autore? Un cordiale saluto. Silvia
Silvia
Sigillum1
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 14 maggio 2007, 18:34
Località: Bologna

Messaggioda Gotha » martedì 8 gennaio 2008, 15:57

Ecco un altra fonte che contraddice le altre!!! :(
In Enciclopedia Araldica Italiana Vol 11 di Angelo M. G. Scorza:
Felici Nobili di Cagli ed Urbino: D'oro alla croce d'azzurro caricata di cinque stelle d'argento
Giunchi Nobili di Urbino: D'azzurro ad un covone di grano sormontato da un sole radioso: il tutto d'oro
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Re: Felici di Urbania

Messaggioda Gotha » martedì 8 gennaio 2008, 16:00

Sigillum1 ha scritto:La descrizione che riporta mi sembra singolare....la croce azzurra e le stelle in campo bianco...? Chiedo soccorso al nostro frate...Lo stemma di Alessandro, che si sarebbe, per la verità laureato un pò tardi, ma si era immatricolato negli Artisti e si è poi laureato in utroque..., può vederlo sul sito dell'Archiginnasio di Bologna, ma, se mi manda un messaggio privato con il suo indirizzo di posta elettronica, posso inviarglielo.
E circa la fonte degli stemmi pubblicati sul sito, non ha notizie? Non saprebbe indicarmi il nome dell'autore? Un cordiale saluto. Silvia


Per quale motivo le sembra singolare il campo bianco?
Circa l'autore degli stemmi pubblicati, a memoria mi sfugge, dovrei controllare
M.F.G.
Gotha
 
Messaggi: 65
Iscritto il: mercoledì 3 ottobre 2007, 21:16
Località: Pesaro

Re: Felici di Urbania

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 8 gennaio 2008, 16:18

Sigillum1 ha scritto:La descrizione che riporta mi sembra singolare....la croce azzurra e le stelle in campo bianco...? Chiedo soccorso al nostro frate...

Questa?
Gotha ha scritto:Croce turchina con cinque stelle distese per essa in campo bianco con il cimiero nobile a cima.

Trattandosi di descrizione secentesca (1639, per l'esattezza), appare anzi abbastanza chiara e comprensibile rispetto alla media.
Non vedendo il manufatto che, unico, solleverebbe da ogni dubbio, il vecchio frate può solo limitarsi ad ipotizzarne una trascrizione in termini correnti:
D'argento, alla croce d'azzurro, caricata da cinque stelle di (...).

Sigillum1 ha scritto:Lo stemma di Alessandro, che si sarebbe, per la verità laureato un pò tardi, ma si era immatricolato negli Artisti e si è poi laureato in utroque..., può vederlo sul sito dell'Archiginnasio di Bologna, ma, se mi manda un messaggio privato con il suo indirizzo di posta elettronica, posso inviarglielo.

Sarebbe cosa utile se potessimo visionarlo tutti a nostra volta, onde ottimizzare la comune discussione.

Bene :D valete
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Stemma Felici

Messaggioda Sigillum1 » martedì 8 gennaio 2008, 16:49

Gentile Gotha, e caro frate, chiedo scusa ad entrambi; ho mal letto la descrizione del diploma, riferendo il "campo bianco" a quello della croce, presumibilmente a causa della punteggiatura; mi sono già ricoperta il capo di cenere...! Il dilemma resta e mi sembra non solubile, dato che le due fonti, diciamo così, di prima mano, e quasi coeve, divergono per lo smalto del campo. Farò un ulteriore controllo su un manoscritto relativo d'epoca che riporta stemmi di studenti d'altre regioni, poi iscritti allo studio bolognese, ma temo che questa famiglia non ci sia, e non ho altre risorse.
Manderò al moderatore l'immagine dello stemma dell'Archiginnasio, ma il campo è inequivocabilmente rosso.
Con l'occasione, chiedo ai colleghi, e innanzitutto al nostro maestro, qualcuno conosce lo stemma di questa famiglia Basilischi / Basilisco di Urbania?
Un cordiale saluto. Silvia
Silvia
Sigillum1
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 14 maggio 2007, 18:34
Località: Bologna

Re: Stemma Felici

Messaggioda T.G.Cravarezza » martedì 8 gennaio 2008, 17:10

Sigillum1 ha scritto:Manderò al moderatore l'immagine dello stemma dell'Archiginnasio, ma il campo è inequivocabilmente rosso.
Con l'occasione, chiedo ai colleghi, e innanzitutto al nostro maestro, qualcuno conosce lo stemma di questa famiglia Basilischi / Basilisco di Urbania?
Un cordiale saluto. Silvia


Immagine
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6454
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 8 gennaio 2008, 17:28

Sì, inequivocabilmente :wink: di rosso.

Ma è la tinta originaria...

...o una :oops: superfetazione posteriore?

Bene :D vale
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Guido5 » martedì 8 gennaio 2008, 17:47

Cari amici,
all' Archiginnasio esiste anche un secondo stemma, molto meno bello, del nostro "Alesander Felicius":

Immagine

I colori qui non sono stati ancora ritoccati ma credo che Silvia abbia tutte le ragioni per dire che non si pò parlare di campo d'argento. Non vi pare?

Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5065
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Stemma Felici

Messaggioda Sigillum1 » martedì 8 gennaio 2008, 18:29

La sequenza in cui si trova lo stemma che hai inserito, caro Guido, non reca smalti e dunque neppure questo, purtroppo ne ha, nè ne aveva. Quanto all'altro, caro frate, certezze assolute sull'eventuale deterioramento e/o ripristino degli smalti non ve ne sono, se non per alcuni, documentati casi; questo stemma si trova in un ambiente interno e tendenzialmente protetto, per il quale non mi risultato interventi , ma non è stato recentemente restaurato e dunque non ho dati su eventuali smalti che potrebbero trovarsi al di sotto di questo rosso. Ricordo tuttavia che quel campo rosso è documentato anche dal Crollalanza...Certo il diploma d'epoca, rilasciato da chi?, mi pare abbia una certa rilevanza...Un cordiale saluto. Silvia
Silvia
Sigillum1
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 14 maggio 2007, 18:34
Località: Bologna

Stemma Felici

Messaggioda Sigillum1 » martedì 8 gennaio 2008, 18:41

Postilla: guardando i due scudi con attenzione tuttavia, osservo che, mentre in quello senza smalti la croce si prolunga sino al capo e alla punta dello scudo, e infatti le stelle sono proprio al limite, nell'altro i due bracci della croce sembrano bruscamente terminare prima: potrebbe essere il risultato di una ridipintura poco attenta? Approfondirò comunque il tema e vi farò sapere...Silvia
Silvia
Sigillum1
 
Messaggi: 688
Iscritto il: lunedì 14 maggio 2007, 18:34
Località: Bologna

Re: Stemma Felici

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 8 gennaio 2008, 19:23

Sigillum1 ha scritto:Quanto all'altro, caro frate, certezze assolute sull'eventuale deterioramento e/o ripristino degli smalti non ve ne sono, se non per alcuni, documentati casi;

Comprendo benissimo.

questo stemma si trova in un ambiente interno e tendenzialmente protetto, per il quale non mi risultato interventi , ma non è stato recentemente restaurato e dunque non ho dati su eventuali smalti che potrebbero trovarsi al di sotto di questo rosso. Ricordo tuttavia che quel campo rosso è documentato anche dal Crollalanza...

Certo.

Ma il :shock: cartiglio al di sotto?

Era prassi di quel periodo lasciarli vuoti e indorati? :oops:

Bene :D vale
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Re: Stemma Felici

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 8 gennaio 2008, 23:30

Sigillum1 ha scritto:Con l'occasione, chiedo ai colleghi, e innanzitutto al nostro maestro, qualcuno conosce lo stemma di questa famiglia Basilischi / Basilisco di Urbania?

Purtroppo l'unica fonte che nello scriptorium parli al vecchio frate di questa famiglia è il Dizionario del Crollalanza, che probabilmente già conosci.

Se così non fosse, volentieri ti passerò la notizia in forma dettagliata.

Bene :D vale
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

PrecedenteProssimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti