Arma del card. Righi Lambertini

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Arma del card. Righi Lambertini

Messaggioda Zaccheo » domenica 11 marzo 2007, 15:44

Gentili colleghi,

mi interesserebbe conoscere l´insegna araldica utilizzata dal cardinale Egano Righi Lambertini (Casalecchio di Reno 1906 - Roma 2000) del quale si possono leggere sufficienti informazioni biografiche sulla pagina web:
http://www.fiu.edu/~mirandas/bios-r.htm#Righi ;
nonché la sua genealogia episcopale:
http://www.catholic-hierarchy.org/bishop/brila.html .
Dello scomparso Principe della Chiesa colpisce :roll: particolarmente l´omonimia con il piú celebre conterraneo Prospero Lambertini (Bologna 1675 - Roma 1758), eletto al Soglio pontificio con il nome di papa Benedetto XIV ( http://it.wikipedia.org/wiki/Papa_Benedetto_XIV ).
A tal proposito, oltre allo stemma del contemporaneo Cardinale, qualcuno (soprattutto 8) tra i Consoci emiliano-romagnoli :lol:) saprebbe indicarmi l´eventuale relazione genealogica tra i due uomini di Chiesa?

Grazie e buona Domenica!

Ferrante
"Gli Israeliti si accamperanno ciascuno vicino alla sua insegna con i simboli dei casati paterni" (Numeri 2,2)
Avatar utente
Zaccheo
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: domenica 7 agosto 2005, 22:51
Località: Roma

Re: Arma del card. Righi Lambertini

Messaggioda Guido5 » domenica 11 marzo 2007, 21:20

Caro Ferrante,
ho parlato con la Superiora di una Congregazione di suore di Bologna dove il card. Egano Righi-Lambertini era "di casa". Mi farà avere via fax (Internet non è il suo forte) una riproduzione dello stemma. Dovrebbero averlo su varie lettere o lo chiederà alla lontana nipote del Porporato che si è occupata del funerale. Tende comunque ad escludere qualsiasi rapporto di parentela con Prospero Lambertini (poi papa Benedetto XIV).

Ciao a tutti!
Guido5
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5169
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Messaggioda Guido5 » domenica 11 marzo 2007, 22:18

Caro Ferrante,
ho il fax del cartoncino a ricordo dell'ordinazione episcopale di mons. Egano Righi-Lambertini (28 ottobre 1960). Lo scudo è alto 9 mm e, ovviamente, in b/n: sembra però un "palato" di rosso e di nero. Domani saprò qualcosa di più preciso.
Il card. Prospero Lambertini aveva, da cardinale, uno stemma non troppo dissimile: d'oro a quattro pali di rosso, ridotti a tre al momento dell'ascesa al pontificato, così da differenziare le proprie insegne da quelle degli Aragona.

Ciao a tutti!
Guido5
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5169
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Messaggioda Zaccheo » domenica 11 marzo 2007, 23:12

Carissimo Guido,
prima di tutto grazie dell´intervento come sempre solerte :wink: e qualificato.
Da quanto ci dici sembrerebbe che il cardinale Egano Righi Lambertini utilizzó uno stemma del tutto simile (se :roll: non identico) a quello dell´importante famiglia che diede i natali al pontefice Benedetto XIV.
L´utilizzo del secondo cognome da parte del Porporato, daltronde, lascia pensare che vi sia un collegamento genealogico (o, forse :?, solo di omonimia!?) con la nobile stirpe bolognese.
Attendiamo, dunque, di saperne qualcosa in piú.

Cordialmente,
Ferrante
"Gli Israeliti si accamperanno ciascuno vicino alla sua insegna con i simboli dei casati paterni" (Numeri 2,2)
Avatar utente
Zaccheo
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: domenica 7 agosto 2005, 22:51
Località: Roma

Messaggioda giuseppe.q » lunedì 12 marzo 2007, 0:48

Cari Amici,
questa è una mia riproduzione dello stemma del Card. Prospero Lambertini, cosi come riportato su un'incisione dell'epoca:

Immagine

Da come il caro Guido descrive questo stemma, l'originale raffigurato sull'incisione dovrebbe essere errato giusto??? :shock: :shock:

Serena notte a tutti

Giuseppe
DATUM IN NOSTRO PALATIO VICTORITI
Avatar utente
giuseppe.q
 
Messaggi: 328
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2006, 16:22
Località: Sardegna - Abruzzo

Messaggioda Guido5 » lunedì 12 marzo 2007, 2:42

Cari amici,
dello stemma del card. Prospero Lambertini si è parlato in altro "topic", a http://www.iagiforum.info/viewtopic.php?p=30413&#30413, al quale può essere utile dare un'occhiata.
Quanto al card. Egano Righi-Lambertini, faccio notare che il cognome ha il trattino, che il Porporato usava anche nella firma.

Ciao a tutti!
Guido5
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5169
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Messaggioda Zaccheo » lunedì 12 marzo 2007, 2:46

Gentili colleghi,

segnalo un´interessante e :roll: curiosa notizia rintracciata nella biografia della beata Imelda Lamberini (sec. XIV), antenata di papa Benedetto XIV:

Quella di Imelda Lambertini, al secolo Maria Maddalena, è una vicenda che si iscrive nel capitolo della santità degli adolescenti.
Figlia del conte Egano Lambertini e della sua seconda moglie Castora Galuzzi, la Beata nacque a Bologna intorno al 1320.
Entró nel monastero delle Domenicane di Santa Maria Maddalena in Val di Pietra ancora bambina, desiderosa di ricevere l'Eucaristia. Ciò avvenne per via miracolosa, come attesta la tradizione (questo prodigio l'ha resa modello di devozione eucaristica).
Imelda morí nello stesso monastero nell´anno 1333 a soli 13 anni circa. Le sue spoglie mortali riposano attualmente nella chiesa di San Sigismondo a Bologna.
Fu papa Leone XII a confermare nel 1862 il culto della Beata, già attestato nel catalogo dei santi e dei beati della Chiesa bolognese del 1582.
Il domenicano Giocondo Pio Lorgna (1870-1928) mise sotto la protezione della Beata la Congregazione da lui fondata, le Suore domenicane della beata Imelda, oggi presenti in Italia, Albania, Filippine, Camerun, Brasile e Bolivia. Si occupano di pastorale parrocchiale, scolastica e giovanile. Per «Amare e far amare Gesù Eucaristia», secondo il detto del fondatore.
(archivio Avvenire).

A questo punto :shock: credo che non si possa piú parlare di sole omonimie.

Cordialmente,
Ferrante
"Gli Israeliti si accamperanno ciascuno vicino alla sua insegna con i simboli dei casati paterni" (Numeri 2,2)
Avatar utente
Zaccheo
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: domenica 7 agosto 2005, 22:51
Località: Roma

Messaggioda Guido5 » lunedì 12 marzo 2007, 3:22

Caro Ferrante,
la tua scoperta è sì curiosa e interessante, ma l'aver trovato un altro Egano a sette secoli di distanza non può portare a conclusioni affrettate. Se il card. Egano Righi-Lambertini avesse potuto vantare una parentela con Benedetto XIV o con la beata Imelda qualche parola, pur volendogli attribuire doti eccezionali di modestia, gli sarebbe di certo sfuggita e dalle "Visitandine dell'Immacolata" era davvero di casa, al punto che sua mamma ha trascorso gli ultimi anni della sua vita ospite di queste suore.
Ancora: Lamberto è un nome proprio molto diffuso in Romagna e, di conseguenza, lo sono i Lambertini... Il doppio cognome è proprio un modo per distinguersi. Probabilmente conosci la storia dei Ricci: uno con il loro cognome sarebbe stato coinvolto nella vicenda dello "schiaffo di Anagni" a papa Bonifacio VIII (1303) e i Ricci delle altre famiglie, per prendere le distanze, aggiunsero al cognome quello della madre: abbiamo cosi' i Ricci Armandi, i Ricci Bitti, i Ricci Curbastro ... i Ricci Petitoni e molti altri ancora.

Ciao a tutti!
Guido5
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5169
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Messaggioda giuseppe.q » lunedì 12 marzo 2007, 14:22

Cari Amici,
volevo partecipare che molti secoli prima del Sommo Pontefice Benedetto XIV, nella storia della famiglia bolognese Lambertini, vengono riportati altri 2 prelati di cui:

1) Alberto Lambertini, arcivescovo di Milano (1331)

2) Balduino Lambertini, Vescovo di Brescia (+ 1384)

Nella storia di detta Famiglia compare un altro Egano (nipote di Prospero).
Cosi cita il "Moroni" a pag. 68 del volume 37°: "Essendo stata vacante la custodia della Porta Angelica di Roma, Benedetto XIV nel 1750 la conferì al nipote d. Egano per sè e i suoi discendenti maschi in infinito con ordine di primogenitura, con relativi pesi ed emolumenti".

Buona giornata a tutti

Giuseppe
DATUM IN NOSTRO PALATIO VICTORITI
Avatar utente
giuseppe.q
 
Messaggi: 328
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2006, 16:22
Località: Sardegna - Abruzzo

Messaggioda Guido5 » lunedì 12 marzo 2007, 15:02

Cari amici,
bisognerà scavare ancora. Il cartoncino che ricorda l'ordinazione episcopale di mons. Egano Righi-Lambertini, è giallo ocra e stampato con inchiostro bruno. I pali dello scudo senza tratteggio verticale sono pieni: tutte le ipotesi sono dunque buone.
A San Giovanni Bosco, suo primo titolo cardinalizio, non ricordano lo stemma; a Santa Maria in Via - vi passavo davanti tutti i giorni, tornando a casa dal lavoro - lo stemma di Righi-Lambertini non è mai stato esposto: prima di quello di González Zumárraga ricordo solo quello del vietnamita Trinh van-Can...
Dimenticavo: il proporato si chiamava Righi-Lambertini, non Lambertini-Righi, con quel che ne consegue in termini genealogici.

Ciao a tutti!
Guido5
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5169
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 12 marzo 2007, 16:26

Guido5 ha scritto:...(omissis)...mons. Egano Righi-Lambertini (28 ottobre 1960). Lo scudo è alto 9 mm e, ovviamente, in b/n: sembra però un "palato" di rosso e di nero.
Il card. Prospero Lambertini aveva, da cardinale, uno stemma non troppo dissimile: d'oro a quattro pali di rosso, ridotti a tre al momento dell'ascesa al pontificato, così da differenziare le proprie insegne da quelle degli Aragona.
Ciao a tutti!
Guido5


Come ben sai, carissimo Guido, c'è una differenza grossa come una casa fra un palato ed un tre pali...

...anche se si assomigliano come :twisted: due cognomi!

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 12 marzo 2007, 16:29

giuseppe.q ha scritto:Da come il caro Guido descrive questo stemma, l'originale raffigurato sull'incisione dovrebbe essere errato giusto??? :shock: :shock:
Giuseppe


Se partiamo dal presupposto che il cardinale nostro contemporaneo doveva :roll: per forza essere consanguineo del pontefice, sì...

Bene :wink: valete
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Guido5 » lunedì 12 marzo 2007, 16:41

giuseppe.q ha scritto:Da come Guido descrive questo stemma, l'originale ... dovrebbe essere errato, giusto??? :shock: :shock:
Caro Giuseppe,
errato o no non so dire, certamente diverso da quello che appare sotto il ritratto di Prospero Lambertini nell'arcivescovado di Bologna e che puoi vedere a http://www.iagiforum.info/viewtopic.php?p=30413&#30413.

Ciao a tutti!
Guido5
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5169
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Messaggioda giuseppe.q » lunedì 12 marzo 2007, 16:58

Carissimo Frate,
mi riferivo allo stemma del Card. Prospero Lambertini trovato su una sua incisione dell'epoca, sul quale mi sono basato per ridisegnare lo stemma postato precedentemente. :roll: :roll:

Allego una immagine dello stemma.

Buona giornata. :)

Giuseppe

Immagine
DATUM IN NOSTRO PALATIO VICTORITI
Avatar utente
giuseppe.q
 
Messaggi: 328
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2006, 16:22
Località: Sardegna - Abruzzo

Messaggioda giuseppe.q » lunedì 12 marzo 2007, 17:00

Caro Guido,
mi sono basato come dicevo sullo stemma che vedi qui in alto. :roll:

Buon pomeriggio.

Giuseppe
DATUM IN NOSTRO PALATIO VICTORITI
Avatar utente
giuseppe.q
 
Messaggi: 328
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2006, 16:22
Località: Sardegna - Abruzzo

Prossimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti