Una conferma non chiara

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Una conferma non chiara

Messaggioda Locar1 » venerdì 27 settembre 2019, 17:05

Buongiorno a tutti,
cerco aiuto per la corretta comprensione di un articolo di giornale austriaco del 1935. L'articolo descrive una famiglia trentina elencando meriti e titoli ricevuti di alcuni suoi componenti. Di seguito riporto uno stralcio relativo al punto che non mi è chiaro.

Ein Lorenz Dal Lago spielte auf den Bozener Messen eine bedeutende Rolle. Ein anderer Lorenz Dal Lago in Cles, Kriminalrichter in Tassullo (Bezirk Cles), erhielt am 4. Jänner 1718 in Trient vom Fürst bischof Johann Michael ein fb. Adelsdiplom. Leonhard Dal Lago, Seidenhändler in Cles am Nonsberg, erhielt am 17. August 1781 den Adelsstand mit dem Prädikate von Sternfeld" und 1791 eins fb. Trientsche Adelsbestätigung.

Un Lorenz Dal Lago ha svolto un ruolo importante alle fiere di Bolzano. Un altro Lorenz Dal Lago di Cles, giudice penale a Tassullo (distretto di Cles), ricevette il 4 gennaio 1718 a Trento dal Principe-Vescovo Johann Michael un fb. diploma di nobiltà. Leonhard Dal Lago, mercante di seta a Cles, nella valle di Non, ricevette il 17 agosto 1781 la nobiltà con il predicato di Sternfeld e nel 1791 una fb. di conferma della nobiltà di Trento

Sperando di aver tradotto in modo corretto l’articolo, qualcuno sa precisarmi:
1. il significato dell’abbreviazione “fb.” ?
2. quale nobiltà viene confermata nel 1791? quella data dal Principe Vescovo di Trento nel 1718 o quella data da Giuseppe II nel 1781?
Grazie, Carlo
Locar1
 
Messaggi: 3
Iscritto il: domenica 13 gennaio 2019, 17:01

Re: Una conferma non chiara

Messaggioda Romegas » sabato 28 settembre 2019, 1:14

La famiglia compare con il nome Dallago e ricevette la nobilta' episcopale nel 1718, poi nel 1781 l'imperatore Giuseppe II concede loro la nobilta' del Sacro Romano Impero con il predicato di Steinfeld. Lo stemma e' d'argento, al cavallo marino emergente dalle onde del mare, lo sguardo rivolto ad una stella d'oro posta in alto nella parte sinistra del campo dello scudo.
In seguito lo stemma fu inquartato con un campo d'azzurro, a tre stelle d'oro poste 1 e 2.
Notizie tratte da: Gian Maria Rauzi, Araldica tridentina, pag.113.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4906
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Una conferma non chiara

Messaggioda Locar1 » sabato 28 settembre 2019, 12:14

Buongiorno Romegas, grazie per la tempestività ed il riferimento al bel volume di Gian Maria Rauzi, Araldica tridentina. Le vicende della famiglia mi sono note ed esposte nel sito - “Dal Lago” una famiglia di Cles-. Quello che non riesco a comprendere dall’articolo di giornale è : la conferma del 1791 della nobiltà di Trento.
A quale delle due nobiltà si riferisce e per quali motivazioni? Forse alla prima, quella del Principe vescovo, elevandola quindi a nobiltà del Sacro Romano Impero o forse alla seconda, quella di Giuseppe II, per renderla legale anche nel principato di Trento, che allora risultava ancora stato indipendente ( solo di nome per verità). (Da notare che questa conferma avviene 10 anni dopo la nobiltà del Sacro Romano Impero, significa qualche cosa? ) Grazie e buona giornata
Locar1
 
Messaggi: 3
Iscritto il: domenica 13 gennaio 2019, 17:01

Re: Una conferma non chiara

Messaggioda Elmar Lang » sabato 28 settembre 2019, 12:55

"fb" sta per "Fürstlich-Bischoflich", ovvero "Principe vescovile"
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Una conferma non chiara

Messaggioda Locar1 » sabato 28 settembre 2019, 14:08

Preso atto che fb. significa "Fürstlich-Bischoflich" ossia "Principe Vescovile" allora direi che la conferma del 1791 è relativa alla nobiltà del S. R. I., convalidata ossia confermata dieci anni dopo dal Principe Vescovo di Trento. In questo termini la conferma ha una logica. Grazie Elmar Lang
Locar1
 
Messaggi: 3
Iscritto il: domenica 13 gennaio 2019, 17:01


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti