Il vaio

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Il vaio

Messaggioda Nunkij » mercoledì 3 luglio 2019, 16:29

Salve a tutti,
ho un dubbio che riguarda il vaio. Vari volumi della mia biblioteca descrivono uno scudo definito "DI VAIO" con quattro file di campanelle. Diverse disposizioni prendono il nome di vaio minuto oppure di gran vaio.
Nella pratica un sacco di rappresentazioni che ho trovato definivano "di vaio" scudi o pezze con un numero imprecisato di file e di campanelle in base alle proporzioni dell'elemento da ricoprire. Un po' come se fosse un "seminato".
Come si spiega questa discrepanza?

Grazie a chi mi risponderà.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 110
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Il vaio

Messaggioda mcs » mercoledì 3 luglio 2019, 22:14

Nunkij ha scritto:Salve a tutti,
ho un dubbio che riguarda il vaio. Vari volumi della mia biblioteca descrivono uno scudo definito "DI VAIO" con quattro file di campanelle. Diverse disposizioni prendono il nome di vaio minuto oppure di gran vaio.
Nella pratica un sacco di rappresentazioni che ho trovato definivano "di vaio" scudi o pezze con un numero imprecisato di file e di campanelle in base alle proporzioni dell'elemento da ricoprire. Un po' come se fosse un "seminato".
Come si spiega questa discrepanza?

Grazie a chi mi risponderà.


Gent.mo Nunki, parlando di vari, diverse, un sacco senza riferimenti di alcun tipo, a me viene il dubbio che potrà ricevere solo risposte vaghe tanto quanto la sua domanda... sarebbe possibile vedere alcune di queste rappresentazioni che hanno suscitato tale dubbio in modo da poterne parlare concretamente?
Grazie a lei.
MARIA CRISTINA SINTONI
"Un vaso rotto crudo si può riformare, ma il cotto no"
Leonardo da Vinci
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1804
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Re: Il vaio

Messaggioda Nunkij » mercoledì 3 luglio 2019, 23:58

In realtà io chiedevo a chi ha più esperienza di me e chi ha un maggior numero di fonti se si è trovato davanti a questa discrepanza. Come ogni volta che mi trovo a incongruenze tra teoria e pratica, mi pongo sempre il problema di consultare una fonte poco precisa e quindi di non avere del materiale adatto a valutare una cosa simile.

Un esempio a me vicino (geograficamente) è lo stemma dell'arte dei vaiai e dei pellicciai di Firenze. Franco Artusi nella sua "Firenze araldica" lo blasona così:

Vaiato d'argento e nero, al cantone azzurro con con l'Agnus Dei.


La rappresentazione digitale e quella in muratura che potete vedere alla pagina di wikipedia che allego non si limitano a 4 file.

Da qui sono partiti i miei primi dubbi.


https://it.wikipedia.org/wiki/Arte_dei_ ... Pellicciai
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 110
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Il vaio

Messaggioda marcello semeraro » giovedì 4 luglio 2019, 8:05

Nel caso specifico si tratta di un vaiato minuto d'argento e di nero, perché le file sono più di quattro (certi autori parlano di quattro o cinque) e perché gli smalti sono diversi dal vaio ordinario. A detta di alcuni autori, nel blasonare un vaio (o vaiato) minuto si dovrebbe indicare anche il numero delle file, ma secondo me è una precisazione inutile.

Ad ogni modo, caro Nunkij, per questo genere di problemi ti consiglio l'acquisto di questo libro: Emmanuel de Boos, Dictionnaire du blason, un' opera eccellente che si propone di riconciliare l'araldica storica e quella normativa. Il dizionario quadrilingue aiuta moltissimo in tal senso.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 1114
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Il vaio

Messaggioda Cawdor » giovedì 4 luglio 2019, 8:40

ho notato per il Vaiato, capita a volte di incontrare a seconda della forma dello stemma (della stessa famiglia)
le file del vaio comunque sono ad esso proporzionate, ed i vari artisti han variato le file in 5, 6 o 7 .....

personalmente a 4 file mi risulta pesante (grafficamente parlando) lo stemma.

viewtopic.php?f=1&t=14003&p=164629&hilit=vaio#p164624
viewtopic.php?f=1&t=6628

https://en.wikisource.org/wiki/A_Comple ... /Chapter_7 (qua si vedono sesempi del 1200 e 1300 anche se son dei disegni)
https://hu.wikipedia.org/wiki/Evet
https://howlingpixel.com/i-it/Vaio
https://it.wikipedia.org/wiki/Vaiato [vaiato minuto]
https://it.wiktionary.org/wiki/Buntfeh
Allegati
dictionaryofhera00elvi_0016.jpg
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 868
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Il vaio

Messaggioda Cawdor » giovedì 4 luglio 2019, 15:45

varie immagini
Allegati
dictionnaireh00gran_05901.jpg
dictionnaireh00gran_05901.jpg (23.44 KiB) Osservato 289 volte
traitlment00labi_0035.jpg
Vaio 1401-1500.JPG
1401-1500
Vaio 1501-1600.JPG
1501-1600
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 868
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Il vaio

Messaggioda Nunkij » giovedì 4 luglio 2019, 16:25

Grazie mille a tutti.
A me confonde proprio questo, il fatto che sui manuali sia scritta una cosa e che poi nella pratica ne trovi altre. Non comprendo se dipende da poca esperienza di chi ha blasonato / disegnato oppure se con il tempo certe cose sono cambiate ma la "normativa" no.

Personalmente concordo con Cawdor. Il vaio mi piace quando le campanelle sono più piccole, se se ne considerano solo quattro file ai miei occhi lo stemma appare un po' sproporzionato. Ovviamente essendo un mero gusto, volevo pareri più autorevoli.

marcello semeraro ha scritto:Ad ogni modo, caro Nunkij, per questo genere di problemi ti consiglio l'acquisto di questo libro: Emmanuel de Boos, Dictionnaire du blason, un' opera eccellente che si propone di riconciliare l'araldica storica e quella normativa. Il dizionario quadrilingue aiuta moltissimo in tal senso.


Grazie ho appena ordinato quel libro. Spero mi sia utile.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 110
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Il vaio

Messaggioda Nunkij » giovedì 4 luglio 2019, 18:23

Cawdor, mi può dire da quale libro sono tratte le immagini che ha postato? Dallo stesso testo menzioato da marcello semeraro?

Grazie.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 110
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Il vaio

Messaggioda mcs » giovedì 4 luglio 2019, 21:14

Ecco la pagina che tratta del vaio estrapolata dallo Spreti...
Allegati
IMG_20190704_211039.jpg
MARIA CRISTINA SINTONI
"Un vaso rotto crudo si può riformare, ma il cotto no"
Leonardo da Vinci
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1804
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Re: Il vaio

Messaggioda Cawdor » giovedì 4 luglio 2019, 21:14

da altri diz
son estratti che avevo ritagliato tempo fà
Allegati
1883.JPG
vair.JPG
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 868
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Il vaio

Messaggioda mcs » giovedì 4 luglio 2019, 21:55

Gent.mi tutti,

sarebbe buona abitudine inserire le immagini con le relative didascalie, così le informazioni sarebbero più complete per tutti... non vi pare?
Grazie ancora!
MARIA CRISTINA SINTONI
"Un vaso rotto crudo si può riformare, ma il cotto no"
Leonardo da Vinci
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1804
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Re: Il vaio

Messaggioda Cawdor » giovedì 4 luglio 2019, 22:02

altri estratti
Allegati
DIZ VAIR.JPG
DIZ VAIR3.JPG
DIZ VAIR2.JPG
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 868
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Il vaio

Messaggioda Nunkij » domenica 7 luglio 2019, 15:24

Grazie mille, studierò per bene ogni immagine. Se è possibile, però, allegate anche il testo da cui è tratto.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 110
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Il vaio

Messaggioda Cawdor » lunedì 8 luglio 2019, 13:15

son immagini /files che avevo archiviato anni fà senza star a copiare autore titolo ecc... cmq su internet li si trova
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 868
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti