stemma Müller?

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

stemma Müller?

Messaggioda VictorIII » giovedì 11 aprile 2019, 3:43

hello to all... sul retro di questa fotografia dei miei antenati è lo stemma del fotografo Müller o di una città locale?

Immagine

da quello che riesco a trovare, lo studio müller negli anni successivi ha utilizzato un emblema diverso dell'azienda e dal poco che conosco dell'araldica associo la ghirlanda con uno stemma di comunità ... sono solo curioso di sapere perché Müller ha sollevato queste arme nel suo studio? It should be around the turn of the century, Trani, 1900 or so.
Thanks!
VictorIII
 
Messaggi: 367
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: stemma Müller?

Messaggioda VictorIII » giovedì 11 aprile 2019, 4:02

Affascinato, il blasonature di una famiglia Müller presenta anche il "moulin d'argent" o la metà inferiore di una ruota, proprio come si vede in questa fotografia. Mi chiedo se questo sia uno stemma parlante con il "moulin" per il Müller?
VictorIII
 
Messaggi: 367
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: stemma Müller?

Messaggioda Antonio Pompili » martedì 16 aprile 2019, 10:44

La ruota dentata effettivamente si trova innalzata, nella sua interezza o per metà, in molti stemmi di famiglie con questo nome.
A occhio potrebbe sembrare uno stemma di famiglia. Tuttavia lo strano abbinamento degli ornamenti - la corona, contrassegno di nobiltà, e i rami, piuttosto usati per gli stemmi civici - potrebbe far pensare anche a un marchio pubblicitario in forma araldica. La stessa fattezza, non proprio corrispondente al più comune stile araldico, di quelli che sono verosimilmente 3 gigli nel primo quarto del troncato potrebbe portare su questa linea interpretativa.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3564
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: stemma Müller?

Messaggioda VictorIII » martedì 16 aprile 2019, 15:33

Thank you very much, Don Antonio!

Ho notato la stessa cosa con diverse famiglie di questo cognome, ma secondo la mia opinione amatoriale ho pensato tutte erano ruota "di mulino", quindi Le ringrazio molto per la cortese correzione. Soprattutto vedendo anche in questa stemma Müller troncate, i tre "ferro da mulino", poi non ho potuto fare a meno di pensare a un'interessante proliferazione di un simbolo mulino per müller. Ho cominciato a chiedermi se forse fosse un caso di parlante inesatto.

È interessante, non ero a conoscenza di famiglie non registrate come nobili nel Regno d'Italia per usare l'arma per le carte ufficiali delle loro imprese. Era qualcosa che proliferava in questi anni?

with all of my respect, very best wishes from Boston
VictorIII
 
Messaggi: 367
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: stemma Müller?

Messaggioda VictorIII » martedì 16 aprile 2019, 15:43

(Anche se non sono sicuro di vedere "Ferro d'ancoraggio" o da mulino o qualcosa di diverso? Sospetto che sia stata un'interpretazione dell'artista del ferro da mulino, ma solo un'ipotesi)
VictorIII
 
Messaggi: 367
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: stemma Müller?

Messaggioda VictorIII » mercoledì 17 aprile 2019, 5:11

dopo uno sguardo più ravvicinato suppongo che non sia un ferro, ma piuttosto gigli come detto sopra da Don Antonio, (gigli creativo o forse mal progettato??)
VictorIII
 
Messaggi: 367
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: stemma Müller?

Messaggioda Tilius » mercoledì 17 aprile 2019, 14:21

VictorIII ha scritto:È interessante, non ero a conoscenza di famiglie non registrate come nobili nel Regno d'Italia per usare l'arma per le carte ufficiali delle loro imprese. Era qualcosa che proliferava in questi anni?

I still think it's a civic coat-of-arms.
At that time, the use of the mural crown (i.e. turreted crown) for civic arms was not yet completely standardized.
Moreover, many examples of civic arms with a coronet still exist today.
...
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12596
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: stemma Müller?

Messaggioda marco foppoli » mercoledì 17 aprile 2019, 15:02

The half wheel of a mill is an "almost obligatory" charge in the Müller families arms especially in Switzerland, where for them it occurs almost in "automatic" and regards so many arms also of farmers or bourgeois families. So it's not unlikely to consider it as a possible family coat of arms to which, to embellish the commercial sign, were added coronet and laurel wreaths following the redundant decorative taste of those years. Knowing the place or the region of these Müllers could be possible try to find these arms.
Regards

Marco Foppoli, SHG
Avatar utente
marco foppoli
 
Messaggi: 164
Iscritto il: venerdì 21 novembre 2003, 13:12

Re: stemma Müller?

Messaggioda VictorIII » mercoledì 17 aprile 2019, 17:38

Thank you both very much for these insightful contributions. This Müller photography studio was located on the Corso Vittorio Emanuele in Trani around the turn of the century. From the front of the photograph I can confirm it was taken in 1903. In other years this same Müller studio used another emblem:
https://www.gri.it/fotografi-in-italia- ... ller1.html

If I wasn’t aware of the brilliance of the man I would almost have to exclude Maurizio’s suggestion for being frivolous :), especially once we consider Sig. Foppoli’s important observation that several Müller families used this symbol *and* my confirmation that the studio was in Trani. Surely it’s not an emblem of any city in Puglia and it would stand to reason had the crest been of any city, it would be of Trani, where the studio was located. Its placement so prominently on the back of the photograph makes me think it must be Müller’s business emblem, so to speak. The wreath was a way for Müller to incorporate the family arms into the emblem of the business, giving it a more institutional and corporate aesthetic. I think he leaves the crown to enforce however, the familial origin of the emblem. Whether or not the photographer’s Müller ancestors used those arms I can’t say - maybe it was a prime opportunity for families from abroad to misuse arms of homonyms far away, but I’d like to think the best of the talented man who photographed my ancestors.

Thank you for being so gracious and writing in English - it politely reminds me just how bad my translated Italian posts are and taking the forum very seriously I so appreciate the opportunity to engage and learn through this discourse
VictorIII
 
Messaggi: 367
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: stemma Müller?

Messaggioda Giovannimaria Ammassari » sabato 20 aprile 2019, 11:26

A Gallipoli(LE) come forse in molti sanno vi fù un Vescovo con questo cognome.

http://www.cattedralegallipoli.it/wp-content/uploads/2016/11/SCANSIONE0031-151x300.jpg

http://www.cattedralegallipoli.it/i-vescovi/

68 – GAETANO MULLER (1898-1935): nato in Napoli nel gennaio del 1850, viene eletto vescovo di Gallipoli il 29 luglio del 1898 e consacrato l’11 settembre successivo, come si ricava dagli Atti della sua prima Visita Pastorale del 1903. Il suo governo si svolge lungo l’arco di 37 anni, durante i quali mons. Muller si fa conoscere, apprezzare ed amare per le sue doti di mente e di cuore oltre che per la saggezza con la quale conduce il suo ministero episcopale sulla diocesi, specie durante i difficili anni del secondo e terzo decennio del secolo XX. Nel 1915 inizia la seconda Visita Pastorale che, a causa degli avvenimenti bellici e politici del tempo, viene completata solo nel 1926. Il 1° luglio dello stesso anno, resasi vacante la sede di Nardò, mons. Muller è nominato Amministratore Apostolico ed il 13 agosto del 1927 vescovo della medesima, pur rimanendo vescovo di Gallipoli. Conserva le due cariche sino alla morte, avvenuta il 7 marzo 1935, alla veneranda età di 85 anni. Come numerosi altri vescovi viene sepolto nella Cattedrale, nel sacello che è dinanzi all’Altare del SS. Sacramento.

ecco il suo Stemma trovato in internet.

https://digilander.libero.it/cristianam ... muller.jpg
Giovannimaria Ammassari

AD MAJOREM DEI GLORIAM
Giovannimaria Ammassari
 
Messaggi: 555
Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 20:30
Località: lecce


Re: stemma Müller?

Messaggioda La Tibalda » sabato 20 aprile 2019, 13:03



Bravissima! Lo stemma è proprio quello!
Chissà se i Müller fotografi erano proprio della stessa famiglia del vescovo, o se ne hanno vampirizzato lo stemma...
Immagine
Avatar utente
La Tibalda
 
Messaggi: 212
Iscritto il: mercoledì 3 novembre 2010, 12:52

Re: stemma Müller?

Messaggioda Giovannimaria Ammassari » sabato 20 aprile 2019, 14:23

Altro riferimento ad un Fotografo di cognome MULLER attivo a Torino nel 1860 c.a
trovato nel sito dell'associazione fotografia storica.

http://www.associazionefotografiastoric ... 860_circa/

Lo Stabilimento Muller era attivo a Trani nel 1879 vedi:
Giovannimaria Ammassari

AD MAJOREM DEI GLORIAM
Giovannimaria Ammassari
 
Messaggi: 555
Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 20:30
Località: lecce

Re: stemma Müller?

Messaggioda VictorIII » sabato 20 aprile 2019, 14:23

Sig. Ammassari,
grazie mille - ottima scoperta sì, ora la domanda è se fosse un caso di furto araldico, (e un furto araldico ecclesiastico sarebbe!). la mia intuizione è no, e che deve essere la stessa famiglia Müller trapiantata in Puglia e indagherò di più quando avrò più tempo. And a hello to the memorable La Tibalda :)
Best wishes for a Serene and Happy Easter to all
VictorIII
 
Messaggi: 367
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2009, 17:35

Re: stemma Müller?

Messaggioda Giovannimaria Ammassari » sabato 20 aprile 2019, 15:33

Grazie anche a Lei per la discussione appena aperta.

E' certa l'esistenza dello Stabilimento Fotografico Muller in Trani in Corso Vittorio Emanuele n° 189 sin dall'anno 1879 vedi:

http://www.pugliadigitallibrary.it/medi ... 38/732.pdf

https://www.memoriestoriche.it/content/ ... 287531.jpg

Vedrò anche io di trovare riferimenti a questa Famiglia Muller presente in Puglia, anche se svolgo ricerche sopratutto nel Salento.
Auguro Buona Pasqua anche a Lei da Lecce, Capitale del Barocco Leccese.
Giovannimaria Ammassari

AD MAJOREM DEI GLORIAM
Giovannimaria Ammassari
 
Messaggi: 555
Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 20:30
Località: lecce

Prossimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti