Attributo "volante"

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Attributo "volante"

Messaggioda Nunkij » giovedì 13 dicembre 2018, 15:41

Cercando vari stemmi ho notato che c'è una certa ambiguità nel considerare un uccello come volante. Io ho sempre creduto che fosse volante l'uccello posto generalmente di profilo con le ali addorsate, mentre a volte noto che viene definito volante un uccello posto in maestà col corpo che punta verso il capo dello scudo.

Voi cosa ne pesate?

Inoltre quale è la posizione standard delle zampe di un uccello volante? Sono poste verso la coda come se accade in natura durante il volo o sono poste verso il terreno come nell'atto di afferrare qualcosa? Magari c'è una differenza tra uccelli grifagni o no.
Infine come viene chiamata questa posizione (se non è quella standard)? In pratica un uccello che "mima" l'atto di afferrare qualcosa ma non ha nulla nelle zampe, si considera sempre afferrante?

Spero che le troppe domande non rendano il posto confusionario.

Grazie a chi mi risponderà.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 74
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Romegas » giovedì 13 dicembre 2018, 21:51

Per il Caratti, volante e' un uccello nell'atto di volare, e bisogna sempre blasonare la direzione araldica del suo volo.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4638
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Cawdor » martedì 18 dicembre 2018, 20:32

esempi di volante (uccello in volo)
https://www.leonemarinato.it/images/scu ... 5_0118.jpg
https://www.leonemarinato.it/images/scudi/SPL_1_290.jpg
https://www.leonemarinato.it/images/scudi/SPL_1_347.jpg
https://www.leonemarinato.it/images/scudi/SPL_1_066.jpg
https://www.leonemarinato.it/images/scudi/SPR_1_453.jpg
https://www.leonemarinato.it/images/scu ... 4_0528.jpg
https://www.leonemarinato.it/images/scu ... 4_0955.jpg
https://www.leonemarinato.it/images/scu ... 5_0400.jpg

ecc...

se l'uccello è in volo le zampe son all'indietro verso la coda
se l'uccello è in attacco o in atteraggio le zampe son poste in avanti verso la testa

esempi
aquila in volo afferrante un serpente
uccello in volo [...] posto su scimitarra [...]
rondine in volo [...] tenente nel becco un nastro [...]
aquila [...] posta su un libro chiuso [...]
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 805
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Guido5 » mercoledì 19 dicembre 2018, 0:01

Cari amici,
attenzione al termine "volo" che in un blasone indica entrambe le ali dell'aquila soprattutto ma di qualsiasi volatile. L'uccello che sta spiccando il volo - come il falco che lascia il guanto del cacciatore - è detto "sorante". Il volatile con le ali aperte, infine, è "spiegato" ma spesso il termine è pleonastico perché se le ali sono rivolte verso gli angoli superiori del campo o della partizione si tratta della posizione normale della figura.
Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5106
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Nunkij » domenica 27 gennaio 2019, 0:33

Chiedo scusa ma non avevo ricevuto la notifica della risposta.
Grazie mille era proprio ciò che mi serviva. L'uccello con le ali davanti è, quindi, detto "in attacco"?
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 74
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Cawdor » domenica 27 gennaio 2019, 23:35

Nunkij ha scritto: L'uccello con le ali davanti è, quindi, detto "in attacco"?

Cawdor ha scritto: se l'uccello è in attacco o in atteraggio le zampe son poste in avanti verso la testa


"in attacco" in araldica dovrebbe essere disegnato con le ali spiegate (verso l'alto), perciò posizione standard/convenzionale, semplicemente si cita l'Aquila senza descriverla ulteriormente.
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 805
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Nunkij » lunedì 28 gennaio 2019, 17:22

Ma in questo caso le ali solo addorsate?
Perché quando immagino un uccello volante me lo immagino non nella posizione standard dell'aquila. Mi perdoni ma non mi è ancora del tutto chiaro.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 74
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Attributo "volante"

Messaggioda marcello semeraro » lunedì 28 gennaio 2019, 21:59

Mi perdoni Nunkij, ma non ci può fare un esempio di quello che intende?
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 1063
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Guido5 » lunedì 28 gennaio 2019, 23:18

Aquile.png

Cari amici,
spero di non infrangere nessun copyright con queste due belle fotografie trovate in rete. Non sono né un ornitologo né un araldista ma, nella prima fotografia - che credo rispecchi quello che ha in mente Nunkij - l'aquila può essere tranquillamente definita "sorante" visto che spicca il volo nella stessa posizione. Nella seconda fotografia, dove sta afferrando un coniglio, il volatile non ha bisogno di aggettivi visto che è nella sua posizione araldica normale salvo per la testa che dovrebbe essere volta di profilo a destra.
Ciao a tutti!
Gido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5106
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Attributo "volante"

Messaggioda marcello semeraro » martedì 29 gennaio 2019, 8:58

Nella seconda fotografia, dove sta afferrando un coniglio, il volatile non ha bisogno di aggettivi visto che è nella sua posizione araldica normale salvo per la testa che dovrebbe essere volta di profilo a destra.


In questo caso mi pare più opportuno parlare di un'aquila afferrante
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 1063
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Antonio Pompili » martedì 29 gennaio 2019, 11:33

Sì, d'accordo con Marcello che la seconda aquila, se fosse rappresentata in uno stemma, sarebbe afferrante (in maestà).
Nunkij ha scritto:Infine come viene chiamata questa posizione (se non è quella standard)? In pratica un uccello che "mima" l'atto di afferrare qualcosa ma non ha nulla nelle zampe, si considera sempre afferrante?

Quanto a questo preciso caso, pure possibile, effettivamente sorante non sarebbe adatto (perché è per l'uccello in atto di spiccare il volo), e volante sarebbe troppo generico. L'immagine corrispondente potrebbe ben essere quella della prima aquila postata da Guido. C'è un vuoto nella letteratura araldica.
Io non ho altra soluzione che parlare di atterrante, come ho anche proposto in tempi recenti per il blasone di uno stemma di Comune italiano.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3546
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Nunkij » martedì 29 gennaio 2019, 19:41

Effettivamente la posizione 2 è proprio quella della prima immagine postata da Guido5, la considerate Atterrante nel caso?

In ogni caso appena ho un attimo faccio un disegno delle due figure e le posto affinché sia più chiaro per tutti. Per ora riassumo la questione:

Posizione 1: Di profilo, ali addorsate, zampe lungo la coda.
Posizione 2: Di profilo, ali addorsate, zampe verso il basso (come se stesse afferrando qualcosa ma SENZA farlo).

Non so se è pleonastico ma se intendo "di profilo" non intendo come l'aquila in posizione standard.

Quale delle due è volante? Come si chiama l'altra?
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 74
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Guido5 » martedì 29 gennaio 2019, 20:24

Cari amici,
premesso che l'aquila è in volo (volante) nelle due immagini, permettetemi di precisare che nel messaggio mi riferivo al volatile in sé, a prescindere dal coniglio, non avendo trovato allora un'immagine più simile alla rappresentazione araldica "classica". Quanto al sorante e all'atterrante, pur non avendo avuto occasione di un'osservazione diretta, credo che non ci sia molta differenza, salvo forse - e per qualche istante - la direzione dello sguardo. Ma, come è bene lasciar da parte l'araldica cartolina, è altrettanto consigliabile ignorare quella cinematografica...
Ciao a tutti
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5106
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Nunkij » martedì 29 gennaio 2019, 22:43

Ecco le due immagini con un falcone.
Allegati
Falcone 2_7.png
Posizione 1
Falcone 1_7.png
Posizione 2
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 74
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Attributo "volante"

Messaggioda Cawdor » venerdì 1 febbraio 2019, 12:05

bella la seconda

la metterei come un volo al naturale
sembra o in attacco o in atterraggio

afferante se c'è un qualcosa, preda o logoro o altro oggetto

Guido5 ha scritto: [...] non avendo trovato allora un'immagine più simile alla rappresentazione araldica "classica". [...]
Guido5

Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 805
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Prossimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti