Opposto di caricato

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Opposto di caricato

Messaggioda Nunkij » mercoledì 28 novembre 2018, 1:05

Esiste un modo di definire la figura che subisce un "caricato"?
Questa parola potrebbe essere utile nel caso si voglia dare più importanza alla figura caricante rispetto a quella caricata. In araldica è un errore o c'è modo di rappresentare questa cosa?

Grazie a chi mi risponderà.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 91
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Cawdor » sabato 8 dicembre 2018, 10:07

Coperto
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 839
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Nunkij » sabato 8 dicembre 2018, 17:26

Grazie della risposta, non ho mai trovato coperto usato in questo modo. Può fornirmi qualche esempio o qualche fonte?
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 91
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Guido5 » martedì 11 dicembre 2018, 16:05

Caro amico,
“covered cup” lo trovo nel “Vocabulaire-atlas héraldique” dell’Accademia internazionale per indicare un vaso simile a una pisside chiusa dal coperchio. Non riesco tuttavia a immaginare una figura “coperta” da un’altra: come potrebbe vedersi?
Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5113
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Opposto di caricato

Messaggioda marcello semeraro » martedì 11 dicembre 2018, 21:26

Ci faccia un esempio concreto.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 1092
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Cawdor » martedì 11 dicembre 2018, 22:53

l'opposto di caricato => Coperto
Caricato sta sopra all'oggetto/figura
Coperto è quello che copre Figura/oggetto

esempi:
1) degli edifici quando sono muniti di copertura, del tetto. (torri con tetto e/o di smalto diverso,
2) dei vasi o coppe chiusi con un coperchio.

c'è Gualdrappato per indicare il cavallo (elefante) o armato in guerra o coperto di gualdrappa

testa di moro al naturale di profilo coperto da un turbante [...]
leone seduto di oro su terrazzo di verde coperto da un elmo chiuso di nero [...]
[...] busto di uomo vestito di argento coperto da un cappello [...]
d'azzurro, al centauro inalberato d'argento, con testa e braccia di carnagione, coperto e vestito di rosso, [...]
angelo di carnagione in maestà alato e galeato (con il capo coperto da un elmo di cuoio) vestito di argento [...]
torre a 2 palchi il superiore coperto e cimato da una colomba [...]

se c'è una figura/pezza/...., sovrapposta e non posto sopra ad un'altra si dice "Su tutto" o "Sul tutto"
o Sopracaricato, una figura che ne carica un'altra già caricante il campo.

in effetti se Nunki pubblicasse un'immagine potrebbe essere d'aiuto
sul Dizionario Araldico Pietro Guelfi Camaiani il termine Coperto non è presente
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 839
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Guido5 » martedì 11 dicembre 2018, 23:28

Caro Nunkij,
quali che siano la figura e la pezza, mi sembra che il problema sia del tutto secondario, anche se forse c'è una via d'uscita con la costruzione della frase: non sono abbastanza ferrato in materia, ma mi sembra meno di un peccato veniale trasformare "al capo caricato di una stella" in "alla stella che carica il capo"...
Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5113
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Cawdor » mercoledì 12 dicembre 2018, 18:49

in Dizionario Araldico Pietro Guelfi Camaiani c'è il termine sormontante
es. monte a 6 cime di oro sormontato da una stella (8raggi) dello stesso su rosso
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 839
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Guido5 » giovedì 13 dicembre 2018, 1:44

Cawdor ha scritto:...monte a 6 cime di oro sormontato da una stella (8 raggi) dello stesso su rosso
Se la stella (d'oro) fosse disegnata sul monte (d'oro) non si vedrebbe, tant'è che ha un "campo" (uso le virgolette perché non so se sia lo smalto dello scudo) di rosso. Sormontato si dice di "una figura o pezza immediatamente accompagnata al di sopra da una o più altre, quando fra di esse non vi è contatto" (cito il "Manuale di araldica ecclesiastica" che ci è familiare). La stella dell'esempio, in sostanza, è su una sorta di cielo rosso e non è questa l'immagine che si figura Nunkij...
Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5113
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Nunkij » giovedì 13 dicembre 2018, 15:35

Scusate la poca presenza ma sono giorni un po' indaffarati. Grazie a tutti dei vostri pareri. Vi posto dei disegni così è tutto più chiaro dato che ho letto che ci sono stati confusioni sul concetto di "sopra".

Nella terza immagine la stella è caricata da un leone. Esiste un attributo per definire il leone? La perifrasi "che carica" rende l'idea ma è buona araldica?
Nella seconda immagina il leone è cimato dalla stella. In questo caso la stella dovrebbe essere sostenuta dal leone.
Nella prima immagine il leone è sormontato dalla stella. Esiste un attributo per definire la stella? Si usa sostenuta anche in questo caso? (Questa domanda è off topic ma già che ci sono la curiosità mi è venuta).

Il quesito è puramente accademico e ha come obiettivo blasonare delle figure dando loro un'importanza precisa. Per esempio, magari l'autore di questo stemma (sono di fantasia, quindi magari sto facendo degli errori alla base) vuole dare più risalto al leone "che FA qualcosa" rispetto alla stella.
Allegati
Sormontato_7.png
Leone sormontato
Cimato_7.png
Leone cimato
Caricato_7.png
Stella caricata
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 91
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Guido5 » giovedì 13 dicembre 2018, 15:56

Caro Nunkij,
credo di aver interpretato correttamente il tuo quesito e di averti già dato alcune risposte. Grazie per averci mostrato i tuoi disegni, che mi permettono di spiegarmi meglio: ho dubbi sulla blasonatura del secondo perché "cimato" implica due figure non sovrapposte (al limite le corna di un animale di uno smalto diverso di quello del corpo) mentre la terza potrebbe essere blasonata anche - a mio parere - "al leone rampante che carica una stella", risolvendo così il tuo problema.
Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5113
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Nunkij » giovedì 13 dicembre 2018, 16:58

Ne sei sicuro? Io so che cimato implica il contatto mentre sormontato no. Il Guelfi Camajani non è chiarissimo sul significato cimato per cui riporta solo "Messo sulla cima" (si può intendere che una cosa messa sulla cima necessiti il contatto ma non attribuirei al dizionario questa intenzione al 100%) mentre su sormontato è chiaro specificando che ci debba essere "una breve distanza" tra le due figure.

Magari gli esperti possono dirimere la questione :)

In ogni caso sì, la tua risposta precedente era molto chiara, grazie.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 91
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Antonio Pompili » giovedì 13 dicembre 2018, 22:22

Nessun dubbio per il leone sormontato da una stella quanto al primo esempio.

Quanto al secondo esempio, cimato potrebbe essere il termine migliore, essendo tale attributo idoneo per figura o pezza la cui sommità sostiene una o più altre figure. Si può trovare cimato anche come attributo del cervo con i suoi palchi, anche se è meglio usare per questo animale il termine ramifero.
In teoria anche sostenente andrebbe bene, ma dovremmo precisare sostenente con la testa. Se diciamo cimato, essendo il leone nella sua posizione ordinaria di rampante, scegliamo la soluzione più sintetica e non abbiamo dubbi.

Infine, quanto al terzo esempio, al di là di ogni possibile desiderio di sottolineare una figura rispetto all'altra, non troverei altra soluzione che descrivere lo stemma così:
di rosso, alla stella di 5 punte, d'oro, caricata di un leone d'azzurro.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3556
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Opposto di caricato

Messaggioda Nunkij » lunedì 17 dicembre 2018, 2:23

Ora è tutto più chiaro, grazie :)
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 91
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti