Posizione non ordinaria

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Posizione non ordinaria

Messaggioda Nunkij » venerdì 16 novembre 2018, 5:16

Salve a tutti,
non so se il titolo sia corretto ma non trovando esempi pratici mi viene in mente che sia una violazione di qualche regola oppure un errore.

Come si blasonerebbe un elemento (ipotizziamo un ramo) che viene fuori da un lato dello scudo e continua oltre il lato opposto? Una cosa simile è possibile?
Non è un seminato in quanto l'elemento è uno (o comunque in numero finito) ma, allo stesso modo, viene fuori da una parte continuando oltre il limite opposto.

C'è qualcosa come "uscente da destra XXXXXXXXX a sinistra"?

Grazie a chi mi risponderà, se non è tanto chiara la mia descrizione posso provare a disegnare cosa intendo.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 94
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Posizione non ordinaria

Messaggioda Messanensis » sabato 17 novembre 2018, 19:30

Cosa intende per limite opposto?
Rosario Basile

Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1523
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Posizione non ordinaria

Messaggioda Nunkij » giovedì 22 novembre 2018, 18:24

Intendo un elemento che esce da due parti dello scudo.

Ho trovato la dicitura "uscente dai fianchi" oppure "uscente dal capo e dal fianco destro". Pensa che sia corretta?
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 94
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Posizione non ordinaria

Messaggioda Antonio Pompili » giovedì 22 novembre 2018, 22:34

Nunkij ha scritto:Come si blasonerebbe un elemento (ipotizziamo un ramo) che viene fuori da un lato dello scudo e continua oltre il lato opposto? Una cosa simile è possibile?
Non è un seminato in quanto l'elemento è uno (o comunque in numero finito) ma, allo stesso modo, viene fuori da una parte continuando oltre il limite opposto.
C'è qualcosa come "uscente da destra XXXXXXXXX a sinistra"?

Risponderei che la cosa, se trattasi di figura uscente è semplicemente impossibile.
Uscente lo diciamo di figura animata visibile solo in parte, appunto come se uscisse dal capo, o da un fianco del campo, o dalla parte inferiore, laterale o obliqua di un’altra figura, pezza o partizione. Ma parliamo di figura che esce solo da una parte.
Se poi trattasi di figura inanimata useremo il termine movente, ma sempre da una parte e non da due parti diverse del campo.

Proprio non riesco a immaginare un qualunque mobile araldico in una simile situazione.

Nunkij ha scritto:se non è tanto chiara la mia descrizione posso provare a disegnare cosa intendo.


Forse in tal modo potrò aiutarla di più
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3562
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Posizione non ordinaria

Messaggioda Nunkij » lunedì 26 novembre 2018, 16:16

Posto il link di una pagina dove c'è uno stemma e un blasone che mostrano cosa intendo preso da Araldica civica.

http://www.araldicacivica.it/stemmi/comune/barentin/

Un altro esempio si può trovare nel secondo dello stemma della comunità autonoma spagnola di La Rioja:

https://it.m.wikipedia.org/wiki/La_Rioja_(Spagna)

In entrambi i casi si tratta di un ponte ma ho visto anche montagne o rami in una posizione analoga.
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 94
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Posizione non ordinaria

Messaggioda Antonio Pompili » giovedì 29 novembre 2018, 11:32

In questo caso parliamo di qualcosa che non ha nulla a che vedere con i termini movente, nascente o uscente (relativi a figure o pezze visibili sono in parte e comunque in atto di muovere da uno solo dei bordi) ma di una figura o sua parte che - contrariamente alla sua norma - tocca i bordi dello scudo.
Parliamo di confinante.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3562
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Posizione non ordinaria

Messaggioda Nunkij » venerdì 30 novembre 2018, 4:24

Ho un po' di confusione in testa. Sapevo che confinante si usasse per le losanghe che toccano lo scudo ma tecnicamente questi ponti non toccano lo scudo ma si estendono anche al di fuori di esso (proprio come fa una figura movente). Non va considerata tale distinzione? Lo chiedo perché non trovo alcun uso né on line, né sui miei testi del termine confinante con questa accezione quindi qualche chiarimento ulteriore mi aiuterebbe molto.

La ringrazio ancora per la pazienza. [king.gif]
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 94
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze

Re: Posizione non ordinaria

Messaggioda Antonio Pompili » martedì 4 dicembre 2018, 23:52

Nunkij ha scritto:Sapevo che confinante si usasse per le losanghe che toccano lo scudo

Sì, il termine si può usare per la losanga che sia confinante con tutti i bordi dello scudo e in tal caso quest’ultimo può anche essere correttamente blasonato come vestito.

ma tecnicamente questi ponti non toccano lo scudo ma si estendono anche al di fuori di esso (proprio come fa una figura movente). Non va considerata tale distinzione? Lo chiedo perché non trovo alcun uso né on line, né sui miei testi del termine confinante con questa accezione quindi qualche chiarimento ulteriore mi aiuterebbe molto.

Parlare di una estensione della figura al di fuori dello scudo è concettualmente errato. Nessuna figura potrebbe uscire dai bordi dello scudo, se non venendo a configurare una composizione che violerebbe il senso più autentico di uno stemma (purtroppo casi di creazioni simili non mancano…). Semplicemente, nell'esempio sopra riportato, la figura - anche se non rappresentata tra i lati dello scudo in tutta la sua estensione - è confinante perché tocca i bordi dello scudo stesso.


La ringrazio ancora per la pazienza. [king.gif]

Siamo qui per questo.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3562
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Posizione non ordinaria

Messaggioda Nunkij » sabato 8 dicembre 2018, 17:25

L'uso di "confinante" va specificato se elementi simili toccano lo scudo in vari punti? Immaginiamo sempre il ponte che tocca solo i fianchi, solo la punta o tutte e tre le cose, va specificato "confinante in(?) fianco, punta o capo"?
Avatar utente
Nunkij
 
Messaggi: 94
Iscritto il: domenica 15 aprile 2018, 13:47
Località: Firenze


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti