Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nessuno » mercoledì 30 maggio 2018, 20:34

Buongiorno a tutti,


volevo chiedere se qualcuno fosse a conoscenza dello stemma della famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona. Forse nello stemmario Archinto c'è qualcosa. Avevo già provato a contattare la biblioteca conservante l'originale manoscritto, ma mi hanno risposto che non avrebbero rilasciato informazioni perché non hanno in loco un araldista.

Ho altresì chiesto in curia se avessero uno stemmario dei canonici della cattedrale del Cinquecento, dal momento che un Pietro Antonio Tolentino è stato monsignore... tuttavia, non hanno nulla.

Grazie a tutti per la collaborazione.
Nessuno
 
Messaggi: 213
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 22:08

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Romegas » mercoledì 30 maggio 2018, 20:58

Nello Stemmario Archinto vi e' questo stemma: di rosso, al leone rampante d'oro, lampassato del campo, brandente con la branca destra una spada d'argento, guarnita d'oro, inclinata in sbarra, sormontato da una stella ad otto raggi del medesimo.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4396
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda dpascale » mercoledì 30 maggio 2018, 23:43

Sono i discendenti di Niccolò da Tolentino? Lo stemma citato da Romegas corrisponde:

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/ ... %2C_03.JPG
dpascale
 
Messaggi: 1157
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda mcs » giovedì 31 maggio 2018, 0:44

Gent.mi tutti,

nel Manoscritto 58 Elenco Antiche Famiglie Nobili Cremonesi e Loro Ubicazione in Cremona di Antonio Sommi Picenardi conservato all'Archivio di Stato di Cremona, si legge che nel 1525 è presente un Tolentino Pietro Antonio del fu Nicolò, poi nel 1557 i fratelli Antonio, Gian Franco e Baldino.
MARIA CRISTINA SINTONI
"Un vaso rotto crudo si può riformare, ma il cotto no"
Leonardo da Vinci
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1778
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Tilius » giovedì 31 maggio 2018, 8:19

mcs ha scritto:Gent.mi tutti,
nel Manoscritto 58 Elenco Antiche Famiglie Nobili Cremonesi e Loro Ubicazione in Cremona di Antonio Sommi Picenardi conservato all'Archivio di Stato di Cremona, si legge che nel 1525 è presente un Tolentino Pietro Antonio del fu Nicolò, poi nel 1557 i fratelli Antonio, Gian Franco e Baldino.

A scanso di equivoci, é forse bene percisare che il condottiero Niccolò da Tolentino morì nel 1435.
Ergo il Tolentino Pietro Antonio del fu Nicolò, presente nel 1525, essendo trascorsi 90 anni non potrà certo essere il figlio del de cuius.
Lo stemma, come già rilevato, corrisponde perfettamente,
e il capitano di ventura fu, per un paio d'anni, anche al servizio dei cremonesi (anche se la città a cui più legò il suo destino fu senz'altro Firenze, dove fu sepolto).
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12164
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nessuno » venerdì 1 giugno 2018, 6:16

Grazie mille per le risposte,


sì, i Tolentini di Cremona non sono imparentati con i Tolentini di Milano, in quanto i cremonesi hanno origine da Pietro Baldino Lancioni da Tolentino, che venne accolto nella comunità alla fine del 1448 (il Tolentino ha conseguito il dottorato a Padova nel 1439 ed era ancora considerato di Tolentino... una volta spostatosi a Cremona il cognome venne pronunciato alla maniera settentrionale "Lanzoni" e cambiato in "Tolentino").

Conosco il manoscritto del Sommi Picenardi: l'ho letto molte volte ed è pieno di errori, per esempio, nessun Galeazzo Degani era nobile nel 1550 a Cremona. Esisteva un Galeazzo Degani, ma era semplicemente un mercante molto danaroso. Inoltre, è pieno di omissioni e contraddizioni: i Lanzoni di Cremona NON Tolentini erano una famiglia patriziale che ha dato sei decurioni alla patria tra il 1227 e il 1337... non compare, però, nel manoscritto che riporta i nobili residenti in città nella seconda metà del Cinquecento. Eppure, esisteva un Guglielmo Lanzoni elencato tra i nobili non residenti che hanno terreni nel comune di Trigolo nel 1501. Come venirne a capo? Non si trovano gli stemmi né dei Tolentini, né dei Lanzoni originali di Cremona, né del Degani, per esempio...
Nessuno
 
Messaggi: 213
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 22:08

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nessuno » venerdì 1 giugno 2018, 6:20

Tilius ha scritto:
mcs ha scritto:Gent.mi tutti,
nel Manoscritto 58 Elenco Antiche Famiglie Nobili Cremonesi e Loro Ubicazione in Cremona di Antonio Sommi Picenardi conservato all'Archivio di Stato di Cremona, si legge che nel 1525 è presente un Tolentino Pietro Antonio del fu Nicolò, poi nel 1557 i fratelli Antonio, Gian Franco e Baldino.

A scanso di equivoci, é forse bene percisare che il condottiero Niccolò da Tolentino morì nel 1435.
Ergo il Tolentino Pietro Antonio del fu Nicolò, presente nel 1525, essendo trascorsi 90 anni non potrà certo essere il figlio del de cuius.
Lo stemma, come già rilevato, corrisponde perfettamente,
e il capitano di ventura fu, per un paio d'anni, anche al servizio dei cremonesi (anche se la città a cui più legò il suo destino fu senz'altro Firenze, dove fu sepolto).


Ho trovato quei personaggi anche nel censimento del 1542 della città di Cremona... c'è anche un cugino: un canonico di nome Battista.

Gian Francesco ha anche coperto una alta carica nel comune nella seconda metà del Cinquecento.
Nessuno
 
Messaggi: 213
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 22:08

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nessuno » mercoledì 6 giugno 2018, 14:24

Una domanda risolutiva ai più esperti:
lo stemmario Archinto è precendente, in quanto alla datazione, allo Sforza? Oppure è datato posteriormente all'avvento di Francesco Sforza in Insubria?
Nessuno
 
Messaggi: 213
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 22:08

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nicolella De Vicaris » lunedì 11 giugno 2018, 10:32

Tolentino. Mah? .... Intrippante come cognome, mai imbattuto in un cognome del genere. Conosco bene la figura di San Nicola da Tolentino, ma ovviamente non centra niente. Vediamo, frugherò nelle mie enciclopedie della Storia d'Italia e se trovo qualche cosa la scrivo qui. Saluti.

Damiano
Nicolella De Vicaris
 
Messaggi: 53
Iscritto il: martedì 10 aprile 2018, 19:38

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nessuno » mercoledì 13 giugno 2018, 22:42

Nicolella De Vicaris ha scritto:Tolentino. Mah? .... Intrippante come cognome, mai imbattuto in un cognome del genere. Conosco bene la figura di San Nicola da Tolentino, ma ovviamente non centra niente. Vediamo, frugherò nelle mie enciclopedie della Storia d'Italia e se trovo qualche cosa la scrivo qui. Saluti.

Damiano



Pensi che gli antenati dei Tolentini di Cremona erano presenti al processo di canonizzazione del Santo: Ismido di messer Pietro e Giacomo di messer Pietro, fratelli ed entrambi giureconsulti. Il secondo ha conosciuto di persona S. Nicola quando era in vita.

Grazie davvero per l'interessamento!
Nessuno
 
Messaggi: 213
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 22:08

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nicolella De Vicaris » sabato 16 giugno 2018, 11:58

Chiesa delle Agostiniane o di Santa Maria della Purità, oggi "Villaggio di Sant'Agostino" (www.villaggiodisantagostino.it), scheda redatta e corretta da me e dalla dott.ssa Anna Marangi per il sito ufficiale del comune di Martina Franca (dove risiediamo), con notizie sull'altare dell'Immacolata con San Tommaso da Villanova e San Nicola da Tolentino:

https://www.comunemartinafranca.gov.it/ ... 75&lang=it

San Nicola da Tolentino, Santo agostiniano chiamato così dai genitori per voto a San Nicola da Bari sciolto con una visita qui da noi in Puglia all'atto della Sua nascita, riscuote oggi culto in Umbria, Marche e Toscana. Fu il promotore del culto per le anime del Purgatorio, delle quali è speciale protettore. A Taranto vi è ancora oggi la confraternita "Madonna della Cintura e San Nicola da Tolentino", avente sede presso la chiesa di Sant'Agostino in città vecchia:

https://it.wikipedia.org/wiki/Confrater ... ra_cintura

Un Suo altare era presente fino al 1835 a Locorotondo nella chiesa della Madonna della Greca, poi demolito quando la chiesa fu adibita a lazzaretto durante una epidemia di colera.

Io sono in possesso, fra i molteplici antichi libri di famiglia, di antiche preghiere a San Nicola da Tolentino e del saggio della prof.ssa Anna Maria Tripputi "Agiografia in Puglia", edito nel 1989, in cui fra i Santi venerati in Puglia si tratta anche dell'esatto racconto della vita, miracoli e devozione popolare al Tolentinate (questo è un termine antichissimo con cui i devoti Lo chiamavano all'epoca). Posseggo, altresì, avendo un cugino seminarista a Firenze, varie riproduzioni in libri e depliants turistici di quadri del Santo presenti in Toscana e Umbria (chiese e palazzi, poiché anche molti nobili per devozione privata custodivano pale d'altare raffiguranti il Santo, spesso esempi di preziosa pittura trecentesca, nelle proprie dimore). Se ti interessa detto materiale, caro Tolentinate (a questo punto posso chiamare anche te così), mandami una email privata al mio indirizzo elrescador@libero.it e ci mettiamo d'accordo privatamente per mandarti il tutto. Saluti!

Damiano Nicolella De Vicaris
Nicolella De Vicaris
 
Messaggi: 53
Iscritto il: martedì 10 aprile 2018, 19:38

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda diegocompagnoni » domenica 17 giugno 2018, 14:00

Buonasera,
segnalo, se può essere utile, che vi é una famiglia Tolentino o Tolentini in Lombardia e Piemonte e una famiglia Tolentino (solo questa forma ho riscontrato sinora) a Palermo.
Cordiali saluti.
D.C.
diegocompagnoni
 
Messaggi: 157
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2011, 21:57

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nessuno » venerdì 22 giugno 2018, 19:18

Nicolella De Vicaris ha scritto:Chiesa delle Agostiniane o di Santa Maria della Purità, oggi "Villaggio di Sant'Agostino" (http://www.villaggiodisantagostino.it), scheda redatta e corretta da me e dalla dott.ssa Anna Marangi per il sito ufficiale del comune di Martina Franca (dove risiediamo), con notizie sull'altare dell'Immacolata con San Tommaso da Villanova e San Nicola da Tolentino:

https://www.comunemartinafranca.gov.it/ ... 75&lang=it

San Nicola da Tolentino, Santo agostiniano chiamato così dai genitori per voto a San Nicola da Bari sciolto con una visita qui da noi in Puglia all'atto della Sua nascita, riscuote oggi culto in Umbria, Marche e Toscana. Fu il promotore del culto per le anime del Purgatorio, delle quali è speciale protettore. A Taranto vi è ancora oggi la confraternita "Madonna della Cintura e San Nicola da Tolentino", avente sede presso la chiesa di Sant'Agostino in città vecchia:

https://it.wikipedia.org/wiki/Confrater ... ra_cintura

Un Suo altare era presente fino al 1835 a Locorotondo nella chiesa della Madonna della Greca, poi demolito quando la chiesa fu adibita a lazzaretto durante una epidemia di colera.

Io sono in possesso, fra i molteplici antichi libri di famiglia, di antiche preghiere a San Nicola da Tolentino e del saggio della prof.ssa Anna Maria Tripputi "Agiografia in Puglia", edito nel 1989, in cui fra i Santi venerati in Puglia si tratta anche dell'esatto racconto della vita, miracoli e devozione popolare al Tolentinate (questo è un termine antichissimo con cui i devoti Lo chiamavano all'epoca). Posseggo, altresì, avendo un cugino seminarista a Firenze, varie riproduzioni in libri e depliants turistici di quadri del Santo presenti in Toscana e Umbria (chiese e palazzi, poiché anche molti nobili per devozione privata custodivano pale d'altare raffiguranti il Santo, spesso esempi di preziosa pittura trecentesca, nelle proprie dimore). Se ti interessa detto materiale, caro Tolentinate (a questo punto posso chiamare anche te così), mandami una email privata al mio indirizzo elrescador@libero.it e ci mettiamo d'accordo privatamente per mandarti il tutto. Saluti!

Damiano Nicolella De Vicaris


La ringrazio davvero per la disponibilità... Il nucleo familiare dei Tolentini di Cremona si compone del capostipite, che fiorì nel 1250 circa, e dei suoi cinque figli.

In particolare, cerco notizie intorno a messer Pietro di Lanzone, capostipite, e dei suoi figli Giacomo, giudice in Tolentino, Ismido, legato ai padri agostiniani e conoscente di S. Nicola di Tolentino, Verenduzio, Lancitto e Simonetto, mastro di non so che cosa. Le mando in privato la mia mail. La maggior parte dei figli sono tutti giureconsulti... così come gran parte dei nipoti.
Nessuno
 
Messaggi: 213
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 22:08

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nessuno » venerdì 22 giugno 2018, 19:19

diegocompagnoni ha scritto:Buonasera,
segnalo, se può essere utile, che vi é una famiglia Tolentino o Tolentini in Lombardia e Piemonte e una famiglia Tolentino (solo questa forma ho riscontrato sinora) a Palermo.
Cordiali saluti.
D.C.


La ringrazio... si conosce lo stemma di quelle famiglie?
Nessuno
 
Messaggi: 213
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 22:08

Re: Stemma famiglia Tolentino/Tolentini di Cremona

Messaggioda Nicolella De Vicaris » martedì 3 luglio 2018, 10:31

Ciao Nessuno,

aspetto ancora la tua email e indirizzo postale al mio indirizzo email elrescador@libero.it

Saluti.

Marchese De Vicaris
Nicolella De Vicaris
 
Messaggi: 53
Iscritto il: martedì 10 aprile 2018, 19:38


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti