Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda Romegas » sabato 31 marzo 2018, 15:59

Ho consultato il libro del Signorelli sulle famiglie nobili viterbesi, ma non ho trovato questo stemma.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4419
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda Romegas » sabato 31 marzo 2018, 16:12

Uno stemma con il monte all'italiana con tre cime e la stella lo portava la famiglia Savini di Siena, con l'aggiunta poi del capo Impero.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4419
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda Tilius » sabato 31 marzo 2018, 17:17

Anche lo stemma originale Chigi (l'inquartato roveresco credo risalga ai primi del XVI) era monte e stella.
Immagine
Immagine: Biblioteca Estense, Modena
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12211
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda DOMENICO » domenica 1 aprile 2018, 15:57

Rispondo a Tilius: il problema dello stemma Chigi (famiglia che a Viterbo ebbe anche un palazzo), è che il monte è a sei cime e non tre.

Per quanto riguarda la famiglia Savini, forse è il caso di approfondire ...
qui http://www.archiviodistato.firenze.it/c ... ia&id=6802
leggo che lo stemma è descritto come: "Di rosso, al monte di tre cime d'argento, cimato (o sormontato) da una stella a sei punte dello stesso." (ma non c'è la foto)
e che il capo dell'imperatore è stato aggiunto nel 1587.

In un'altra pagina del forum viewtopic.php?f=3&t=14982 leggo che Romegas si era già interessato alla famiglia e scrive che possedeva un palazzo ad Acquapendente (VT). Qualche notizia in più sul periodo quattrocentesco' e possibili esponenti ecclesiastici?
DOMENICO
 
Messaggi: 9
Iscritto il: giovedì 29 marzo 2018, 16:51

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda Tilius » domenica 1 aprile 2018, 16:55

DOMENICO ha scritto:Rispondo a Tilius: il problema dello stemma Chigi (famiglia che a Viterbo ebbe anche un palazzo), è che il monte è a sei cime e non tre.

In alta epoca (e gli stemmini murati sembrano abbastanza antichi) il numero delle cime é
quasi irrilevante.
Questo non vuol dire che sia Chigi. Vuol dire che può essere qualsiasi cosa con monte (a numero di cime random) e stella.
Stella.
Quella sì ben caratterizzata: anche se i raggi sono in numero variabile e non rilevante, certamente non é un sole.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12211
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda Romegas » domenica 1 aprile 2018, 22:26

Per tornare al cardinale Tosti, deve correggere bardo, in quanto il titolo di san Pietro in Montorio gli fu dato nel 1839 e non nel 1863.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4419
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda bardo » domenica 1 aprile 2018, 22:28

Grazie.
Tempus loquendi, tempus tacendi.

Associazione Storico-Culturale RiminiSparita
Avatar utente
bardo
 
Messaggi: 1430
Iscritto il: martedì 23 marzo 2010, 1:45
Località: Rimini

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda DOMENICO » lunedì 2 aprile 2018, 22:06

Tilius ha scritto:
DOMENICO ha scritto:Rispondo a Tilius: il problema dello stemma Chigi (famiglia che a Viterbo ebbe anche un palazzo), è che il monte è a sei cime e non tre.

In alta epoca (e gli stemmini murati sembrano abbastanza antichi) il numero delle cime é
quasi irrilevante.
Questo non vuol dire che sia Chigi. Vuol dire che può essere qualsiasi cosa con monte (a numero di cime random) e stella.
Stella.
Quella sì ben caratterizzata: anche se i raggi sono in numero variabile e non rilevante, certamente non é un sole.


Bene a sapersi! Grazie
DOMENICO
 
Messaggi: 9
Iscritto il: giovedì 29 marzo 2018, 16:51

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda Zaccheo » giovedì 5 aprile 2018, 11:43

Gentile Domenico, conosco abbastanza bene l'araldica delle famiglia viterbesi e posso dirle che l'ipotesi avanzata per l'attribuzione dello stemma che lei ha lì rilevato mi trova d'accordo. I Chigi di Siena ebbero grande relazione con Viterbo (daltronde la via Cassia, collegando Firenze, Siena, Viterbo e Roma, per tutto il medioevo fu una sorta di moderna Autostrada del Sole), dove possedettero anche un grande palazzo cittadino. Condivisibile, a tal proposito, anche quanto detto da Tilius in merito al numero e alla forma dei monti e delle stelle presenti nel blasone chigiano.
Per quanto riguarda lo stemma cardinalizio dipinto sulla volta di San Pietro in Montorio a Roma, bravissimo anche Bardo che ha subito intuito che si potesse trattare dell'arma di uno dei cardinali titolari della chiesa romana.

Ferrante
"Gli Israeliti si accamperanno ciascuno vicino alla sua insegna con i simboli dei casati paterni" (Numeri 2,2)
Avatar utente
Zaccheo
 
Messaggi: 2235
Iscritto il: domenica 7 agosto 2005, 22:51
Località: Roma

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda MMT » giovedì 5 aprile 2018, 15:44

Lo stemma cardinalizio è senza dubbio quello del Tosti: è il medesimo, la data coincide e il porporato era titolare di quella chiesa.
Gli altri stemmi non sono certamente riconducibili a lui: sono diversi (stella invece che sole senza considerare l'assenza del colore del campo che potrebbe essere di rosso), posti in una zona diversa, e risalenti ad altra epoca. Nessuna relazione può esserci tra lo stemma del card. Tosti (e della sua famiglia) e quelli viterbesi.
MMT
 
Messaggi: 4650
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Re: Riconoscimento stemma S Pietro in Montorio Roma

Messaggioda DOMENICO » domenica 8 aprile 2018, 19:22

Bene, grazie a tutti...
DOMENICO
 
Messaggi: 9
Iscritto il: giovedì 29 marzo 2018, 16:51

Precedente

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti