info Lapide

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

info Lapide

Messaggioda Cawdor » lunedì 29 gennaio 2018, 13:00

tutte le Foto sono prese dal Web
Voi avete ultreiori info/immagini in riferilento alla Lapide Antonio Mondragone (Antonio Montis Draconis - Anthoine de Montragon) del Deambulatorio Duomo di Milano?
Allegati
o.jpg
usando vari programmi di grafica modificando tonalità dei pixel colori ombre ecc... vedo un qualcosa del genere un drago infilzato da una spada da mano corazzata
aaa.jpg
a.jpg
aa.jpg
x.jpg
xx.jpg
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 732
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: info Lapide

Messaggioda Romegas » lunedì 29 gennaio 2018, 16:05

Ho trovato dei Mondragon originari della Provenza e del Delfinato con lo stemma carico di un dragone come appare in umo di quelli da te postati.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4475
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: info Lapide

Messaggioda Cawdor » lunedì 29 gennaio 2018, 16:12

con altra immagine il drago ha altra forma, mistero degli effetti luci ed ombre
Allegati
00.jpg
00.jpg (147.02 KiB) Osservato 836 volte
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 732
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: info Lapide

Messaggioda Tilius » lunedì 29 gennaio 2018, 18:55

Le immagini non sono a risoluzione adeguata,
ma in generale,
stante le condizioni della lapide,
temo che dettagli piccoli e piccolissimi come la manina e la spadina stiano necessariamente solo nell'occhio di chi guarda.
Appare quasi impossibile che siano veramente discernibili come tali su una superficie tanto abrasa.
Molto più facile che siano dettagli casuali creati dall'abrasione.
Anche perché, ipotizzo, per essere in quelle condizioni solo lo scudo e non il contorno di cimiero e lambrecchini, potrà trattarsi solo di una scalpellatura intenzionale di epoca giacobina.
Ergo é già tanto se si può discernere il contorno del drago.
Ogni dettaglio interno alla figura é per forza di cose da considerarsi perduto, e quanto visibile ora all'interno debbe considerarsi ingenerato casualmente dai rilevi determinati dalla scalpellatura (e in ogni caso - se qualcosa si può ancora per miracolo discernere all'interno della figura - di certo non lo si può fare elaborando una foto, ma solo con una visione diretta del manufatto)
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12276
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: info Lapide

Messaggioda Tilius » lunedì 29 gennaio 2018, 19:01

Cawdor ha scritto:con altra immagine il drago ha altra forma, mistero degli effetti luci ed ombre

Questo drago che si espande e si restringe magari non é nemmeno un drago ma solo le abrasioni della pietra scalpellata che ceano queste illusioni ottiche. Certo il cognome fa propendere per la presenza dell'animale, ma in quello stato non si può veramente indentificare nulla nello scudo.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12276
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: info Lapide

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 29 gennaio 2018, 20:24

Purtroppo, siamo quasi al livello d'una vera e propria "rasura lapidum", credo, come suggerisce Tilius, che l'unica soluzione sia l'esame diretto della lapide, disponendo d'una sorgente luminosa tale da poter esaminare lo stemma a luce radente, con luce proveniente da diverse angolazioni.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2998
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: info Lapide

Messaggioda Romegas » martedì 30 gennaio 2018, 6:21

Concordo sul fatto che lo stemma è stato danneggiato e sul fatto di poterlo esaminare dal vivo.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4475
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: info Lapide

Messaggioda marcello semeraro » mercoledì 31 gennaio 2018, 0:21

Il rischio, in casi di questo tipo, di cadere vittima di un'illusione ottica è sempre dietro l'angolo. Ed è esattamente quello che è avvenuto nel caso specifico. Sottoscrivo, dunque, quanto raccomandato dagli utenti che mi hanno preceduto.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 1031
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti