PARTIZIONI

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

PARTIZIONI

Messaggioda cleobulo » giovedì 28 settembre 2017, 0:42

Salve, dopo aver studiato alcuni trattati di araldica, dal Sassoferrato a Vulson De La Colombiere, passando da Pietrasanta, Campanile, Tribolati ecc. Credo di aver ben indagato sugli stemmi e la loro composizione, così come sull'origine della geniale invenzione del tratteggio che indica gli smalti, i metalli e le pellicce. Ora vorrei conoscere l'origine dei termini che indicano la divisione dello scudo (partito, troncato, ecc.), Dove compare per la prima volta la loro definizione? In quale trattato? In quelli degli autori citati se ne parla, ma nessuno mi sembra indichi l'origine e chi per primo diede loro tali nomi. Grazie
cleobulo
 
Messaggi: 198
Iscritto il: sabato 13 settembre 2008, 16:54

Re: PARTIZIONI

Messaggioda Romegas » giovedì 28 settembre 2017, 9:30

Secondo il Pastoureau, il linguaggio tecnico-araldico come oggi lo conosciamo si formò tra la metà del XIII secolo e i primi del secolo successivo.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: PARTIZIONI

Messaggioda marcello semeraro » giovedì 28 settembre 2017, 19:34

cleobulo ha scritto:Salve, dopo aver studiato alcuni trattati di araldica, dal Sassoferrato a Vulson De La Colombiere, passando da Pietrasanta, Campanile, Tribolati ecc. Credo di aver ben indagato sugli stemmi e la loro composizione, così come sull'origine della geniale invenzione del tratteggio che indica gli smalti, i metalli e le pellicce. Ora vorrei conoscere l'origine dei termini che indicano la divisione dello scudo (partito, troncato, ecc.), Dove compare per la prima volta la loro definizione? In quale trattato? In quelli degli autori citati se ne parla, ma nessuno mi sembra indichi l'origine e chi per primo diede loro tali nomi. Grazie


Se questi sono i trattati che ha "studiato", non credo che lei abbia "ben indagato sugli stemmi e la loro composizione", perché, per quanto importanti, sono opere figlie del proprio tempo e ormai datate, soprattutto alla luce del recente rinnovamento metodologico della materia. Dunque le consiglio i seguenti testi:

1) M. Pastoureau, Traité d'héraldique
2) Gerard J. Brault, Early Blazon: Heraldic Terminology in the Twelfth and Thirteenth Centuries ...(fondamentale per la conoscenza della terminologia dell'araldica primitiva)

Scoprirà una realtà molto diversa da quella raccontata dai vari Pietrasanta, Campanile, Tribolati ecc.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 990
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: PARTIZIONI

Messaggioda cleobulo » venerdì 29 settembre 2017, 0:28

Si ho letto anche cose recenti, ho fatto un lungo percorso. Però sto cercando di capire dove nascano le definizioni delle partizioni, un manoscritto, un trattato?
cleobulo
 
Messaggi: 198
Iscritto il: sabato 13 settembre 2008, 16:54

Re: PARTIZIONI

Messaggioda Romegas » venerdì 29 settembre 2017, 8:55

Basta leggere il Pastoureau, dove viene detto tutto.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: PARTIZIONI

Messaggioda Tilius » venerdì 29 settembre 2017, 12:34

É solo a me che risulta inquietante (e non poco) la "recente" svolta mistico-colorostica di Michel Pastoureau?
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11667
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: PARTIZIONI

Messaggioda Romegas » venerdì 29 settembre 2017, 12:59

Non capisco il nesso con l'argomento in oggetto.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: PARTIZIONI

Messaggioda Tilius » venerdì 29 settembre 2017, 13:47

Romegas ha scritto:Basta leggere il Pastoureau, dove viene detto tutto.

Rileggiti la tua frase - un filino categorica - e forse capirai che un nesso forse potrebbe avercelo... :D
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11667
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: PARTIZIONI

Messaggioda Romegas » venerdì 29 settembre 2017, 13:59

Intendevo sulla terminologia araldica, non sul significato dei colori...
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti