Curiosità di araldica malatestiana

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda Romegas » domenica 4 giugno 2017, 17:49

Mi è capitato di vedere un classico stemma malatestiano con cimiero sormontato da un elefante e la rosa quadripetala posta al fianco destro dello scudo. La cosa che mi ha incuriosito è che nel fianco sinistro dello scudo, mezza coperta, appare una croce che sembra patriarcale. Mi piacerebbe conoscere il motivo di tale figura.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4016
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda bardo » domenica 4 giugno 2017, 22:15

Dove si trova lo stemma in questione?
Tempus loquendi, tempus tacendi.

Associazione Storico-Culturale RiminiSparita
bardo
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: martedì 23 marzo 2010, 1:45
Località: Rimini

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda Romegas » domenica 4 giugno 2017, 23:03

Lo stemma si trova a Roma, sulla facciata di un palazzetto primo novecento a fianco della Scalinata della Trinità dei Monti. tale stemma sicuramente è stato posto in quel luogo provenendo chissà da dove.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4016
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda bardo » domenica 4 giugno 2017, 23:56

Immaginavo si trattasse di quello stemma. Ne accenna brevemente l'arch. Musmeci a p. 101 del volume Una dimora patrizia del XVI secolo a Rimini: Palazzo Maschi-Marcheselli-Lettimi (Cesena 1997). Mi pare che esso ricordi, per quanto riguarda la composizione, lo stemma malatestiano che sovrasta l'ingresso di Castel Sismondo, a Rimini, anche se tuttavia risulta evidente una esecuzione più grossolana. Sarebbe interessante poter visionare un'immagine di questo stemma. :)
Tempus loquendi, tempus tacendi.

Associazione Storico-Culturale RiminiSparita
bardo
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: martedì 23 marzo 2010, 1:45
Località: Rimini

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda marcello semeraro » lunedì 5 giugno 2017, 0:07

bardo ha scritto: Sarebbe interessante poter visionare un'immagine di questo stemma. :)


Infatti...
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 990
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda Romegas » lunedì 5 giugno 2017, 8:01

Ma una idea sul motivo di questa croce?
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4016
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda bardo » lunedì 5 giugno 2017, 10:39

Finché non vedo, non credo. :D
Tempus loquendi, tempus tacendi.

Associazione Storico-Culturale RiminiSparita
bardo
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: martedì 23 marzo 2010, 1:45
Località: Rimini

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda Tilius » mercoledì 7 giugno 2017, 18:01

Piero, ci fai una fotina? :D
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11699
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda marcello semeraro » mercoledì 7 giugno 2017, 18:06

Tilius ha scritto:Piero, ci fai una fotina? :D


Rinnovo la richiesta.

(Piero, ti ho mandato una mail, leggila ;) )
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 990
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda bardo » mercoledì 7 giugno 2017, 19:49

Ricevo ed allego ;)

Immagine

Come ricordavo, la sua esecuzione pare ricalcata sullo stemma malatestiano d'epoca sigismondea che campeggia sull'ingresso di Castel Sismondo, a Rimini.

Immagine
Tempus loquendi, tempus tacendi.

Associazione Storico-Culturale RiminiSparita
bardo
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: martedì 23 marzo 2010, 1:45
Località: Rimini

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda Romegas » mercoledì 7 giugno 2017, 21:56

Però nello stemma riminese non compare la croce: è li il punto [hmm.gif]
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4016
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma


Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda bardo » giovedì 8 giugno 2017, 23:25

Abbellimento di che cosa? La rosa è un'impresa malatestiana.
Tempus loquendi, tempus tacendi.

Associazione Storico-Culturale RiminiSparita
bardo
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: martedì 23 marzo 2010, 1:45
Località: Rimini

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda Romegas » venerdì 9 giugno 2017, 9:51

Concordo con bardo. Il problema poi non è la rosa ma la croce.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4016
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Curiosità di araldica malatestiana

Messaggioda Tilius » venerdì 9 giugno 2017, 12:14

bardo ha scritto:Abbellimento di che cosa? La rosa è un'impresa malatestiana.

[thumb_yello.gif]
Allegati
MATTONELLA.JPG
MATTONELLA.JPG (229.4 KiB) Osservato 694 volte
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11699
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Prossimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti