Stemma da descrivere

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Stemma da descrivere

Messaggioda Mariarca Esposito » mercoledì 3 maggio 2017, 17:46

Salve. Avrei bisogno di un aiuto per la descrizione di questo stemma:

ImmagineImmagine

Sembra di color marrone (ma può essere l'oro invecchiato?), e poi tutti quei disegni, e poi sopra sono 3 fiori?

Grazie dell'aiuto.
Mariarca Esposito
 
Messaggi: 32
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2016, 10:33

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Romegas » mercoledì 3 maggio 2017, 18:26

Dovrebbero essere delle rose. Il campo può essere d'argento. La fascia è decorata in modo diverso nei due stemmi.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Romegas » mercoledì 3 maggio 2017, 18:27

Dove si trovano?
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Salvanèl » mercoledì 3 maggio 2017, 18:58

D'argento, alla fascia d'azzurro accompagnata in capo da tre rose di rosso ordinate in fascia
Campo e fascia sono rabescati o damaschinati.
Avatar utente
Salvanèl
 
Messaggi: 354
Iscritto il: domenica 17 ottobre 2010, 11:30

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda marcello semeraro » mercoledì 3 maggio 2017, 19:18

Il diaprato (o rabescato o damaschinato che dir si voglia) è solo un motivo decorativo, senza nessun significato emblematico.
Ultima modifica di marcello semeraro il mercoledì 3 maggio 2017, 19:27, modificato 3 volte in totale.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 990
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Mariarca Esposito » mercoledì 3 maggio 2017, 19:19

Romegas ha scritto:Dove si trovano?


Dovrebbero trovarsi in un libro andato perso durante la 2° Guerra Mondiale, ma non ho trovato di più, purtroppo.
Mariarca Esposito
 
Messaggi: 32
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2016, 10:33

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Mariarca Esposito » mercoledì 3 maggio 2017, 19:20

marcello semeraro ha scritto:Il diaprato (o rabescato o damaschinato che dir si voglia) è solo un motivo decorativo, senza nessun significato emblematico.


Ed allora perchè si disegna?
Può essere qualsiasi tipo di disegno?
Mariarca Esposito
 
Messaggi: 32
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2016, 10:33

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda marcello semeraro » mercoledì 3 maggio 2017, 19:22

Mariarca Esposito ha scritto:
marcello semeraro ha scritto:Il diaprato (o rabescato o damaschinato che dir si voglia) è solo un motivo decorativo, senza nessun significato emblematico.


Ed allora perchè si disegna?
Può essere qualsiasi tipo di disegno?


Per una semplice esigenza decorativa.

A tal proposito vale ancora quanto scrisse il Crollalanza: https://archive.org/stream/enciclopedia ... 5/mode/2up
Ultima modifica di marcello semeraro il mercoledì 3 maggio 2017, 19:24, modificato 1 volta in totale.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 990
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Romegas » mercoledì 3 maggio 2017, 19:23

Infatti lo immaginavo che poteva trattarsi di una miniatura. La località di provenienza non si conosce?
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Mariarca Esposito » mercoledì 3 maggio 2017, 19:25

Il fatto che dentro il fiore sia bianco o giallo non si deve descrivere?
Ci sta anche una versione tonda:

Immagine
Mariarca Esposito
 
Messaggi: 32
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2016, 10:33

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Mariarca Esposito » mercoledì 3 maggio 2017, 19:26

Romegas ha scritto:Infatti lo immaginavo che poteva trattarsi di una miniatura. La località di provenienza non si conosce?


Napoli
Mariarca Esposito
 
Messaggi: 32
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2016, 10:33

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Romegas » mercoledì 3 maggio 2017, 19:28

Mi sembra di epoca angioina.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Mariarca Esposito » mercoledì 3 maggio 2017, 19:30

Dovrebbe essere dell'inizio del 1300.
Mariarca Esposito
 
Messaggi: 32
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2016, 10:33

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Romegas » mercoledì 3 maggio 2017, 19:33

Esatto. Quindi il periodo è angioino.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Stemma da descrivere

Messaggioda Mariarca Esposito » mercoledì 3 maggio 2017, 19:36

Il fatto che il fiore abbia 6 petali non cambia niente? Non si deve descrivere?
E il fatto che la parte centrale sia banca o gialla, non si capisce bene, non deve essere descritta questa cosa?
Mariarca Esposito
 
Messaggi: 32
Iscritto il: venerdì 1 luglio 2016, 10:33

Prossimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti