Identificazione stemma Asburgo

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda Carlo M » giovedì 26 gennaio 2017, 20:02

Nel 1699 Carlo II era ancora vivo, ma nel 1700 (un anno dopo) era morto. Presumo che lo stemma di Palazzo Bourbon del Monte sia dovuto alla concessione del 1699, ma penso anche che la sua comparsa (i. e. il momento in cui venne scolpito e decorato) possa risalire al 1700 o agli anni successivi (so, ad esempio, che nel 1703, dopo un ingente terremoto, molti palazzi toscani furono abbassati e risistemati internamente).
Carlo M
 
Messaggi: 26
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 12:49
Località: Castiglion Fiorentino

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda marcello semeraro » giovedì 26 gennaio 2017, 20:26

Immagine

Bene, se effettivamente in quegli anni Leopoldo I fu uno dei pretendenti al trono spagnolo - come risulta da questo grafico - l'arma di pretensione ci sta alla grande, tanto più in uno scudo partito che in questo caso indicherebbe un diritto legittimamente preteso come eredità e inserito nel gran quarto di pretensione, appunto.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 900
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda Carlo M » giovedì 26 gennaio 2017, 20:40

Perfetto. Dovremmo essere vicini ad una conclusione, allora. In tal modo riusciamo anche a datare l'esecuzione dello scudo, facendola risalire al periodo compreso tra il 1 novembre 1700 (morte di Carlo II) e il 5 maggio 1705 (morte di Leopoldo I), quando la guerra per la successione spagnola era ancora nella cosiddetta "prima fase".
Carlo M
 
Messaggi: 26
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 12:49
Località: Castiglion Fiorentino

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda marcello semeraro » giovedì 26 gennaio 2017, 20:42

Credo che ci siamo.

E questo caso dimostra nuovamente l'importanza che può assumere l'araldica nel lavoro di ricerca dello storico e dello storico dell'arte.

È interessante, poi, osservare come certi stemmi rappresentini perfettamente, quasi come una fotografia, il momento storico vissuto dal titolare.
Ultima modifica di marcello semeraro il giovedì 26 gennaio 2017, 20:48, modificato 1 volta in totale.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 900
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda Carlo M » giovedì 26 gennaio 2017, 20:45

Non posso che essere d'accordo. Ed è questo il motivo per cui, da profano, mi sono rivolto a questo forum, a cui vanno com'è ovvio i miei più sentiti ringraziamenti.
Ultima modifica di Carlo M il giovedì 26 gennaio 2017, 21:08, modificato 1 volta in totale.
Carlo M
 
Messaggi: 26
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 12:49
Località: Castiglion Fiorentino

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda marcello semeraro » giovedì 26 gennaio 2017, 20:54

Grazie anche a Piero Romegas per i suoi preziosi consigli, sempre molto arguti e utilli alla discussione
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 900
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda dpascale » venerdì 27 gennaio 2017, 0:27

Carlo M ha scritto:Perfetto. Dovremmo essere vicini ad una conclusione, allora. In tal modo riusciamo anche a datare l'esecuzione dello scudo, facendola risalire al periodo compreso tra il 1 novembre 1700 (morte di Carlo II) e il 5 maggio 1705 (morte di Leopoldo I), quando la guerra per la successione spagnola era ancora nella cosiddetta "prima fase".


Tutto giusto con una piccola precisazione sulle date: il 12 settembre 1703 Leopoldo I creò il suo figlio secondogenito Carlo re di Spagna, cedendogli quindi i suoi diritti. Se dunque lo stemma fosse di Leopoldo, come mi pare sia stato ben argomentato, dovrebbe risalire a prima del 1703.

Cordiali saluti,


Daniele
dpascale
 
Messaggi: 1132
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda Carlo M » venerdì 27 gennaio 2017, 12:26

Alla luce di quest'ultimo prezioso suggerimento, sto cercando di approfondire la questione. La data del 12 settembre 1703 credo si riferisca al "pactum di mutuae successionis" attraverso il quale Leopoldo I nominava come proprio successore all'Impero il primogenito Giuseppe e come successore al trono spagnolo il secondogenito Carlo, al fine di mantenere separate le corone di Austria e Spagna. Leggo anche tuttavia che la candidatura di Carlo alla corona di Spagna era stata avanzata dal padre già all'indomani della morte di Carlo II di Spagna (1 novembre 1700). Insomma, sempre allo scopo di mantenere divise le due corone, sembra che sin dall'inizio Leopoldo abbia rivendicato la Spagna non per sé, ma per il figlio Carlo. Se ammettiamo dunque che il quarto di destra del nostro scudo sia un quarto di pretensione (ipotesi che mi convince a pieno) le strade sono due:

1. Benché il trono spagnolo fosse destinato a Carlo, Leopoldo inizialmente lo reclamò, almeno dal punto di vista formale (i.e. anche nel proprio blasone), per sé, dal momento che il documento che lo avrebbe assegnato a Carlo ancora non esisteva.

2. La richiesta espressa dal quarto di pretensione può essere estesa anche agli eredi: intendo dire che un padre poteva inserire nel proprio scudo un arma di pretensione a vantaggio non proprio ma di un figlio (questa naturalmente è un'ipotesi che necessita assolutamente di una vostra conferma).
Carlo M
 
Messaggi: 26
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 12:49
Località: Castiglion Fiorentino

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda Carlo M » venerdì 27 gennaio 2017, 17:07

Un primo approfondimento mi dice che il documento del 12 settembre 1703 fu il primo nel quale Leopoldo I formalmente cedeva i propri diritti alla successione spagnola (che poteva vantare sia in virtù del rango materno, sia in virtù del testamento redatto dalla figlia di primo letto Maria Antonia) al secondogenito Carlo. Dunque, benché fosse cosa nota che la corona di Spagna sarebbe stata ereditata da Carlo, non sembrano esistere documenti anteriori al 12 settembre 1703 (quantomeno documenti di una certa rilevanza) in cui Leopoldo rinunciava espressamente alla successione in favore del figlio. Perciò dal momento che all'indomani del 12 settembre 1703 le insegne di Spagna sarebbero campeggiate nell'emblema di Carlo, cancellando di fatto il quarto di pretensione dall'emblema di Leopoldo, sembra logico datare il nostro scudo nel periodo compreso tra il 1 novembre 1700 e il 12 settembre 1703, come accortamente suggerito da Daniele Pascale.
Carlo M
 
Messaggi: 26
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 12:49
Località: Castiglion Fiorentino

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda marcello semeraro » venerdì 27 gennaio 2017, 19:48

Nella ricerca del terminus, si deve considerare che l'uso di un'insegna araldica deve sempre poggiare su un diritto effettivamente esercitato o, quantomeno, legittimamente preteso dal titolare stesso. Ecco, nel caso specifico, è questo il perimetro storico-giuridico entro cui bisogna indirizzare la ricerca.

C'è poi un'altra considerazione interessante che merita attenzione. In un mio precedente intervento, notavo l'assenza dello scudetto del Portogallo nel gran quarto di pretensione. Va ricordato, a tal proposito, che a partire dal 1580 questo scudetto fu incluso nello stemma reale di Filippo II, che effettivamente proprio quell'anno ascese al trono portoghese. Tale scudetto fu mantenuto da tutti i suoi successori, fino a Carlo II, il quale, dopo il Trattato di Lisbona (1668), lo eliminò dalla sua arma, come si vede nello stemma presente sul rovescio di questo ducato del 1689 (vedi la legenda):

Immagine

Ciò significa che, a prescindere dai rilievi di carattere storico summenzionati, la pretensione alla corona spagnola che si vede nello stemma del palazzo di Sansepolcro è legata proprio alla successione di Carlo II. Questo particolare, a mio avviso, è molto importante perché rafforza ulteriormente la nostra ipotesi di attribuzione.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 900
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda Carlo M » sabato 28 gennaio 2017, 15:16

Chiedo un ultimo aiuto per la blasonatura dello stemma, che certamente io fallirei. E, nel frattempo, ringrazio quanti hanno contribuito alla soluzione di quello che per me sarebbe stato un enigma indecifrabile, nonché il forum stesso per avere gentilmente accolto la mia richiesta.
Carlo M
 
Messaggi: 26
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 12:49
Località: Castiglion Fiorentino

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda Carlo M » sabato 28 gennaio 2017, 15:33

Per ora arrivo a questo: Partito: nel primo d'Austria; nel secondo troncato: nel primo gran quarto partito: nel primo inquartato di Castiglia e León; nel secondo inquartato d'Aragona, di Sicilia, di Navarra e di Gerusalemme; nel secondo gran quarto inquartato d'Austria, di Borgogna moderna, di Borgogna antica e di Brabante; al posto d'onore: inquartato di Milano; all'ombelico: partito di Tirolo e Fiandre...
Carlo M
 
Messaggi: 26
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 12:49
Località: Castiglion Fiorentino

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda marcello semeraro » sabato 28 gennaio 2017, 17:15

Lo stemma in esame non è facilmente blasonabile a causa del netto squilibrio nella proporzione di alcuni quarti rispetto ad altri. Fossi in lei, citerei i singoli quarti, senza addentrarmi nella blasonatura che, in questo caso, sarebbe superflua.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 900
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Identificazione stemma Asburgo

Messaggioda Carlo M » domenica 29 gennaio 2017, 13:24

Farò così. Grazie ancora per l'aiuto.
Carlo M
 
Messaggi: 26
Iscritto il: venerdì 19 settembre 2014, 12:49
Località: Castiglion Fiorentino

Precedente

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti