Impronta chevalier

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Impronta chevalier

Messaggioda stefano55 » venerdì 20 gennaio 2017, 16:10

L'impronta di uno chevalier deve essere fatta in positivo o in negativo?
Se è consigliabile in negativo, deve essere speculare in modo che possa imprimere lo stemma sulla ceralacca?
Grazie.
stefano55
 
Messaggi: 209
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2012, 15:02

Re: Impronta chevalier

Messaggioda T.G.Cravarezza » venerdì 20 gennaio 2017, 18:01

Personalmente trovo anacronistico realizzare, oggi, uno chevalier in negativo.

I casi sono due:
1) si usa ancora oggi, 2017, il proprio anello per imprimere nella cercalacca lo stemma di famiglia e allora concordo nel realizzarlo in negativo (ma sinceramente fare realizzare un timbro ad hoc);
2) si commissione uno chevalier senza scopo di timbro, ma per portare quotidianamente lo stemma di famiglia e, di conseguenza, sentire il "peso" della propria storia e dei propri doveri, e allora la sua realizzazione in negativo la trovo superflua e antiestetica.

Fare le cose solo perché "un tempo si facevano così" senza comprenderne la ratio e il contesto, non l'ho mai trovato utile. Questo ovviamente il mio parere :)
Quindi preferisco uno chevalier magari in rilievo o scavato, ma in positivo.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6068
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Impronta chevalier

Messaggioda stefano55 » sabato 21 gennaio 2017, 7:21

Quindi in negativo (cioè scavato) ma non speculare?
Qualcuno ha immagini di incisioni fatte col laser?

Grazie.
stefano55
 
Messaggi: 209
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2012, 15:02

Re: Impronta chevalier

Messaggioda T.G.Cravarezza » sabato 21 gennaio 2017, 21:28

Si può realizzare sia inciso sia in rilievo se non si vuole usarlo come timbro. Stesso discorso vale per lo speculare: se non si è interessati a usare lo chevalier come timbro e se comunque non si è legati a tale tradizione, non serve realizzarlo speculare.
Per i miei gusti preferisco esteticamente uno chevalier in rilievo e non speculare.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6068
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti

cron