Stemma di un Abate del '700 ?

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda de santis luigi » martedì 17 gennaio 2017, 13:08

Gentili tutti,
Su un quadro di area tedesca, firmato e datato 1727 dal pittore Johann Georg Spengler, Costanza (1660 - 1737), raffigurante la Vergine che dona il suo latte a San Bernardo di Chairvaux, compare alla base, questo stemma.
L'ipotesi è che il dipinto sia stato realizzato per un esponente dell'Ordine Cistercense e questo è suffragato dal fatto che inquartato con quello personale del committente, una ruota, compare lo stemma dei Cistercensi, sullo sfondo di questo compare altresì una croce dell'ordine Teutonico (forse dell'Abate di un Monastero ?).
Vi è anche una iscrizione:
A. I. V. R. T. O. R.
Questa potrebbe essere una abbreviazione latina in quanto nella lingua tedesca sono praticamente inesistenti parole che iniziano con la lettera A e praticamente molto poco frequenti quelle che iniziano con vocali.

Si riesce ad andare un po' più a fondo ? Magari scoprendo chi era il misterioso Abate ?
Grazie infinite per tutti i contributi
LDS

Immagine
de santis luigi
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2012, 22:24

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda Antonio Pompili » martedì 17 gennaio 2017, 16:58

Certo è che se si tratta di uno stemma di abate la cosa ha molto di strano...
All'epoca della realizzazione di questo stemma, per quanto gli abati - soprattutto in area germanica - facessero anche uso nei loro stemmi di ornamenti nobiliari, non mancavano di timbrare i loro scudi con la mitra, e di accollarli al pastorale... Qua nemmeno l'ombra...
Né sarei molto sicuro che nell'inquartato sia innalzata l'arma dell'Ordine Cistercense...
A me questo sembra uno stemma di famiglia.
La croce nera sembra proprio lo stemma della sopra nominata Costanza. Ma la presenza dello stemma civico a comporre quello di una famiglia non è cosa impossibile.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3418
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda marcello semeraro » martedì 17 gennaio 2017, 19:10

Concordo con Don Antonio.

Lo stemma in questione non ha nulla a che vedere con l'Ordine Cistercense. Infatti, basta vedere il cimiero di destra (sinistra per chi guarda), cimiero che, insieme agli svolazzi, riprende gli smalti del 1° e del 4° punto dello scudo, per rendersene conto. E non è detto che sia di un abate, visto che non ha nulla di riconducibile a questa dignità.

A me sempre un classico inquartato con cimieri multipli di area tedesca, usato per esprimere eredità, alleanze o altro...
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 907
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda de santis luigi » martedì 17 gennaio 2017, 20:30

Il probabile equivoco che il committente fosse un Abate cistercense è nato da una ricerca che ho fatto in rete avendo reperito questo che veniva indicato essere uno stemma cistercense

Immagine

E' vero che l'autore sia stato un maestro attivo frequentemente a Coblenza ma nello stemma della città è presente una croce greca

Immagine

e non una croce potenziata come quella dello stemma sconosciuto

Immagine

E' assolutamente indubbio che il soggetto dipinto raffiguri il noto miracolo di San Bernardo che riceve il latte dalla Vergine. San Bernardo apparteneva all'Ordine Cistercense

Immagine

Concordo totalmente che non timbrare uno stemma ecclesiastico con gli attributi propri del proprio stato lo rende di fatto uno stemma "civile"
de santis luigi
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2012, 22:24

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda de santis luigi » martedì 17 gennaio 2017, 20:38

Riposto l'immagine che si è cancellata
Immagine
de santis luigi
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2012, 22:24

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda Romegas » martedì 17 gennaio 2017, 23:20

Potrebbe essere lo stemma di un cavaliere teutonico committente del quadro.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3693
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda Antonio Pompili » mercoledì 18 gennaio 2017, 0:45

de santis luigi ha scritto:E' vero che l'autore sia stato un maestro attivo frequentemente a Coblenza ma nello stemma della città è presente una croce greca

Immagine

e non una croce potenziata come quella dello stemma sconosciuto

Immagine

Una croce, nel suo passaggio da uno stemma all'altro può anche subire modifiche (come può accadere per ogni altra figura). Anche se quella qui sopra rappresentata non è una croce potenziata ma patente. E la croce della stemma sul dipinto è precisamente patente alle estremità.
Effettivamente non è da escludere possa trattarsi di croce dell'Ordine Tedesco.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3418
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda Salvanèl » sabato 21 gennaio 2017, 10:54

Anton Ingenuin Recordin von Neun, nato nel 1690 a Welsberg (Adelssitz Zellburg), morto il 31. 07.1762 a Weggenstein (Bolzano), conte del Sacro Romano Impero il 28.11.1741, commendatore della Deutschordensballei An der Etsch und im Gebirge (Baliato (o Balì) dell'Ordine Teutonico all'Adige e nei Monti), ordinato nel 1716.
Questa l’esatta definizione in tedesco del personaggio Landcomtur an der-Etsch, k. k. ober- österreichischer, auch churfürstlich cölnischer Deutschmeisters Geheimrath, Comtur zu Weggenstein, Lengmoos und Sterzing.

https://it.wikipedia.org/wiki/Baliato_dell%27Ordine_Teutonico_all%27Adige_e_nei_Monti

La famiglia, probabilmente derivata dai signori di Denno o di Nanno. è documentata in Val di Non già nel Trecento, citata anche come Ricordin(i) e Richardini. Estinti nel 1781 con Johann Jakob, decano del Capitolo di Regensburg e Georg canonico di Trento.

Stemma del canonico Georg dipinto nel fastigio di un armadio della sacrestia del Duomo di Trento.
Allegati
Recordin.JPG
Avatar utente
Salvanèl
 
Messaggi: 345
Iscritto il: domenica 17 ottobre 2010, 11:30

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda Antonio Pompili » sabato 21 gennaio 2017, 11:39

Molto bene! Complimenti!
Le possibilità sono due però e dal dipinto dal quale è partita la discussione, allo stato attuale dei fatti, non ci è dato di scegliere tra queste.

- Si tratta dello stemma di un canonico, e potrebbe essere. Ancora in quell'epoca, soprattutto nei paesi di area germanica e dintorni, i canonici usavano spesso soltanto ornamenti non di tipo ecclesiastico per i loro scudi (a differenza degli abati, come si è detto).

- Si tratta dello stemma di un altro membro laico di quella famiglia.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3418
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda Salvanèl » sabato 21 gennaio 2017, 16:03

Antonio Pompili ha scritto:Le possibilità sono due però e dal dipinto dal quale è partita la discussione, allo stato attuale dei fatti, non ci è dato di scegliere tra queste.
- Si tratta dello stemma di un altro membro laico di quella famiglia.
Lo stemma del quadro è quello del cavaliere teutonico Anton Ingenuin, come si evince anche dall'epigrafe A(nton) I(ngenuin) V(on) R(ecordin) T(eutonischen) O(rdens) R(itter).
Lo stemma dipinto nel fastigio dell'armadio di sacrestia è del fratello Georg, canonico del Duomo di Trento.
Avatar utente
Salvanèl
 
Messaggi: 345
Iscritto il: domenica 17 ottobre 2010, 11:30

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda Antonio Pompili » sabato 21 gennaio 2017, 19:58

Troppo fissato a guardare stemmi, ho dato poca attenzione all'iscrizione [ops.gif]
Se non altro è stata l'occasione per ricordare - magari con piacere di qualcuno tra i tanti che ci leggono - che, in area germanica e dintorni, ancora nel XVIII secolo, mentre per gli abati gli ornamenti erano sempre (o quasi) chiaramente ecclesiastici, non così era per gli stemmi di canonici e altri chierici di dignità inferiore a quella abbaziale o episcopale.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3418
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda de santis luigi » domenica 22 gennaio 2017, 18:10

CENTRO !!!
Non ho parole, grazie infinite a tutti, non avrei mai immaginato si potesse arrivare a conoscere tanto.
Una sfida veramente complessa.
LDS
de santis luigi
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 9 gennaio 2012, 22:24

Re: Stemma di un Abate del '700 ?

Messaggioda marcello semeraro » domenica 22 gennaio 2017, 19:10

Ennesima dimostrazione dell'utilità dell'araldica quale scienza documentaria della storia.

Rinnovo anche io complimenti a Salvanèl.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 907
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Yahoo [Bot] e 2 ospiti