Stemmi XVIII secolo

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Stemmi XVIII secolo

Messaggioda Contini » giovedì 9 giugno 2016, 23:59

Buonasera,

sto cercando, purtroppo senza esito, esempi di stemmi del XVIII secolo con forma "curvilinea" come quello mostrato nella figura sottostante, qualcuno potrebbe aiutarmi a trovare ulteriori esempi ?

Grazie mille!!

Immagine
Avatar utente
Contini
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lunedì 27 gennaio 2014, 13:24


Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda contegufo » venerdì 10 giugno 2016, 23:37

Salve

Lo stemma in questione (Mansi di Lucca) accoppiato a quello dei Santini in occasione del loro matrimonio (seconda metà del '700) e facenti parte di una portiera nella suite da parata si trova in Palazzo Mansi a Lucca in Via Galli Tassi oggi sede della Pinacoteca Nazionale. Gli artisti chiamati a Casa Mansi per i lavori di abbellimento erano locali o comunque toscani forse si potrebbe cercare fra gli arredi se ci sono ancora di Palazzi nobiliari toscani in epoca coeva allo stemma in questione. Credo che anche repertori di stemmi settecenteschi potrebbero fornire quelle immagini cercate.
Se interessano ho diversi testi su quel Palazzo dove dovrebbero esserci foto di quella portiera.

Saluti

PS. Quella portiera è stata inquadrata più volte ne "Il Marchese del Grillo" con l'Alberto nazionale. Altre scene furono girate vicino Lucca nella villa Santini/Torregiani a Camigliano.

Immagine
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2198
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda Contini » domenica 12 giugno 2016, 0:00



La terzultima e la penultima immagine si avvicinano di più a quella che ho pubblicato come esempio. Cercando stemmi del XVIII secolo ho in effetti trovato molti esempi simili a quelli delle prime figure, la rappresentazione "in diagonale" la trovo più rara, essa può essere legata ad una particolare area, magari con influenze più "rocaille" ?
Avatar utente
Contini
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lunedì 27 gennaio 2014, 13:24

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda Contini » domenica 12 giugno 2016, 0:06

contegufo ha scritto:Salve

Lo stemma in questione (Mansi di Lucca) accoppiato a quello dei Santini in occasione del loro matrimonio (seconda metà del '700) e facenti parte di una portiera nella suite da parata si trova in Palazzo Mansi a Lucca in Via Galli Tassi oggi sede della Pinacoteca Nazionale. Gli artisti chiamati a Casa Mansi per i lavori di abbellimento erano locali o comunque toscani forse si potrebbe cercare fra gli arredi se ci sono ancora di Palazzi nobiliari toscani in epoca coeva allo stemma in questione. Credo che anche repertori di stemmi settecenteschi potrebbero fornire quelle immagini cercate.
Se interessano ho diversi testi su quel Palazzo dove dovrebbero esserci foto di quella portiera.

Saluti

PS. Quella portiera è stata inquadrata più volte ne "Il Marchese del Grillo" con l'Alberto nazionale. Altre scene furono girate vicino Lucca nella villa Santini/Torregiani a Camigliano.

Immagine


Buonasera,

lo stemma da me tratto come esempio proviene proprio dal film "Il Marchese del Grillo", se avesse ulteriore fotografie che ritraggono questo stemma da vicino, o stemmi della stessa foggia, presenti nei suoi volumi sarei molto contento se potesse condividerle. Purtroppo ho trovato pochissimi esempi di stemmi del XVIII secolo con questa forma, spesso si presentano in questo modo: http://users.unimi.it/apice/mostre/decennale/Immagini/araldica_slider1.jpg
Avatar utente
Contini
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lunedì 27 gennaio 2014, 13:24

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda marcello semeraro » domenica 12 giugno 2016, 7:08

Due scudi simili, accollati per alleanza matrimoniale e databili al XVIII secolo, sono scolpiti sul fastigio di Porta Nuova a Mesagne. Si tratta dell'arma del marchese Giuseppe Barretta e della sua consorte Eleonora Gonzaga.

Immagine
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 990
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda dpascale » domenica 12 giugno 2016, 12:50

Gentilissimo Contini,

le Insignia degli Anziani bolognesi di età settecentesca sono piene di scudi con forme del genere; un solo esempio:

Immagine

Cordiali saluti,


Daniele
dpascale
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda Contini » domenica 12 giugno 2016, 22:48

dpascale ha scritto:Gentilissimo Contini,

le Insignia degli Anziani bolognesi di età settecentesca sono piene di scudi con forme del genere; un solo esempio:

[...]

Daniele


Buonasera,

grazie mille per la segnalazione di "Le Insignia degli Anziani", ho trovato diversi stemmi di quella foggia. Su alcuni di essi ho trovato alcune strane corone formate o ricoperte da alloro (due stemmi sulla sinistra), mentre non identifico la corona sulla destra, è forse quella di patrizio ? Sapete che tipo di corona/ornamento sono posti sull'immagine di sinistra e centrale ?

Immagine

Grazie
Avatar utente
Contini
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lunedì 27 gennaio 2014, 13:24

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda dpascale » lunedì 13 giugno 2016, 0:27

Il cerchio semplice, senza altri ornamenti (terzo stemma - Guidotti), è quello da patrizio, com'era usato a Bologna (ci dovrebbe essere una discussione vecchissima nel forum, vedo se riesco a reperirla). Il cerchio laureato invece timbra gli stemmi dei dottori dello Studio, se non ricordo male: nelle Insignia è sempre lo stemma a sinistra di quello centrale, che era quello del Gonfaloniere. È lo stemma del priore degli anziani, che era sempre un dottore.

Cordiali saluti,


Daniele
dpascale
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda Contini » lunedì 13 giugno 2016, 1:27

dpascale ha scritto:Il cerchio semplice, senza altri ornamenti (terzo stemma - Guidotti), è quello da patrizio, com'era usato a Bologna (ci dovrebbe essere una discussione vecchissima nel forum, vedo se riesco a reperirla). Il cerchio laureato invece timbra gli stemmi dei dottori dello Studio, se non ricordo male: nelle Insignia è sempre lo stemma a sinistra di quello centrale, che era quello del Gonfaloniere. È lo stemma del priore degli anziani, che era sempre un dottore.

Cordiali saluti,


Daniele


Grazie! in merito alle corone, in linea di massima, si può dire che a quel tempo vigeva la seguente categorizzazione ? Ho dubbi in merito a quella di "nobile generico":

Immagine
Avatar utente
Contini
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lunedì 27 gennaio 2014, 13:24

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda dpascale » lunedì 13 giugno 2016, 12:41

Come detto più volte nel forum, non starei a basarmi su queste categorizzazioni, che sono state cristallizzate dalle norme del Regno d'Italia. Prendendo ad esempio la miniatura che le ho postato, vedrà alcuni stemmi cimati da corone con numeri molto variabili di fioroni, punte, perle... Ad esempio, il primo stemma a destra di quello centrale, lo stemma Malvezzi, è cimato da una corona marchionale, corona che però non ha moltissimo a che fare con quella poi formalizzata in periodo post-unitario.

D.
dpascale
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda contegufo » lunedì 13 giugno 2016, 13:12

Salve

Ecco le immagini che ho trovato:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

L'ultima immagine si riferisce ad una portiera in legno recante gli stemmi di Raffaello Mansi e Antonietta Bernardini, fatta in occasione dei quel matrimonio avvenuto alla fine dell' ottocento, in cui si riprendono gli stilemi già visti nelle realizzazioni di fine settecento.
Ebbero 6 figli ma con la divisione ereditaria il Palazzo fu venduto allo Stato (anni '60), ma quella è un'altra storia, purtroppo!

PS. Le scene nel film che riguardano le scalone si riferiscono a Palazzo Controni-Pfanner. http://www.palazzopfanner.it

Saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2198
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda Contini » venerdì 17 giugno 2016, 0:25

Ringrazio Contegufo per le splendide immagini!

dpascale ha scritto:Come detto più volte nel forum, non starei a basarmi su queste categorizzazioni, che sono state cristallizzate dalle norme del Regno d'Italia. Prendendo ad esempio la miniatura che le ho postato, vedrà alcuni stemmi cimati da corone con numeri molto variabili di fioroni, punte, perle... Ad esempio, il primo stemma a destra di quello centrale, lo stemma Malvezzi, è cimato da una corona marchionale, corona che però non ha moltissimo a che fare con quella poi formalizzata in periodo post-unitario.

D.


Buonasera,
a dire il vero, osservando le corone presenti in “Insignia degli Anziani”, mi sembra che ci sia una forte somiglianza con le corone attuali:

Immagine

E' presente spesso la corona di patrizio, ma non quella di nobile. Questa ultima corona è stata forse creata sotto il Regno d'Italia ?
Avatar utente
Contini
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lunedì 27 gennaio 2014, 13:24

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda Contini » venerdì 17 giugno 2016, 0:30

Rimanendo su stemmi di foggia settecentesca, non ho mai visto stemmi di quell’epoca a forma di fuso (rombo), tipici stemmi femminili. Questo potrebbe essere uno stemma femminile del XVIII secolo o i fiori a lato sono un motivo decorativo generico ?

Immagine
Avatar utente
Contini
 
Messaggi: 29
Iscritto il: lunedì 27 gennaio 2014, 13:24

Re: Stemmi XVIII secolo

Messaggioda Tilius » domenica 19 giugno 2016, 19:28

Contini ha scritto:i fiori a lato sono un motivo decorativo generico
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11699
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Prossimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti