Stemma famiglia Martini San Miniato, nobiltà civica?

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Re: Stemma famiglia Martini San Miniato, nobiltà civica?

Messaggioda Luigi Guttri » sabato 9 gennaio 2016, 23:06

da tener presente che ci troviamo nel Granducato di Toscana nel 1771.

lì a quel tempo erano vigenti:
- l'Ordine Motuproprio del 31.07.1750
- la Legge del 01.10.1750 "pel regolamento della Nobiltà e Cittadinanza" (rinnovata poi con l'Editto del 09.09.1814)
una sinossi ragionata qui (https://books.google.it/books?id=vUJlhh ... na&f=false)

nelle "Prime 7 Antiche Città" di:
- Firenze
- Siena
- Pisa
- Arezzo
- Volterra
- Cortona
esistevano i seguenti Ordine e Classi:
1a) Nobili Patrizi
1b) Nobili

nelle "Seconde 7 Meno Antiche Città" di:
- San Sepolcro
- Montepulciano
- Colle
- San Miniato
- Prato
- Livorno
- Pescia
esistevano i seguenti Ordini:
1c) Nobili
2) Cittadini

in tutto il resto del Territorio ossia altre Città, Terre o Luoghi:
esisteva il seguente Ordine:
2) Cittadini

i NOBILI PATRIZI nelle "Prime 7 Antiche Città" erano coloro i quali:
- posseggono o hanno posseduto feudi nobili
- tutti quelli che sono ammessi agli ordini nobili
- hanno ottenuto la nobiltà pei diplomi nostri o de' nostri antecessori
- la maggior parte di quelli che hanno goduto o sono abili a godere presentemente il primo e più distinto onore delle Città nobili loro patrie (oltre 50 anni)
- tutte le famiglie nobili di cui sono state ricevute le provanze per giustizia al nostro Ordine di Santo Stefano
- tutte le altre famiglie nobili proveranno la continuazione della propria nobiltà per lo spazio di anni 200 compiti

i NOBILI nelle "Prime 7 Antiche Città" erano coloro i quali:
- posseggono o hanno posseduto feudi nobili
- tutti quelli che sono ammessi agli ordini nobili
- hanno ottenuto la nobiltà pei diplomi nostri o de' nostri antecessori
- la maggior parte di quelli che hanno goduto o sono abili a godere presentemente il primo e più distinto onore delle Città nobili loro patrie (oltre 50 anni)
- tutte le famiglie discendenti da soggetti ricevuti nel nostro Ordine di Santo Stefano
- tutte le altre famiglie nobili che non potranno concludere le loro prove pel sopra stabilito corso di tempo (meno di 200 anni)

i NOBILI nelle "Seconde 7 Meno Antiche Città" erano coloro i quali:
- posseggono o hanno posseduto feudi nobili
- tutti quelli che sono ammessi agli ordini nobili
- hanno ottenuto la nobiltà pei diplomi nostri o de' nostri antecessori
- la maggior parte di quelli che hanno goduto o sono abili a godere presentemente il primo e più distinto onore delle Città nobili loro patrie (oltre 50 anni)
- tutte le altre famiglie per qualsivoglia altro giusto titolo come sopra capace di provare la loro nobiltà

i CITTADINI erano coloro i quali:
- che hanno o sono atti ad avere tutti gli ordini delle Città fuori che le "Prime 7 Antiche Città"

c'è da ricordare che i nativi delle altre Città/Terre/Luoghi che:
- fossero già ricevuti, o si riceveranno in avvenire nel nostro Ordine di Santo Stefano
- o veramente fossero stati, o saranno, per diplomi nostri, o dei Gran-Duchi nostri antecessori, creati nobili
si registrano nella classe delle NOBILTA' delle 14 Città (Antoiche e Meno Antiche) la più vicina al luogo della loro origine o abitazione, non potendo per altro esercitare la Magistratura, se prima non vi paghino le gravezze, o vi sia acquisito il domicilio a tenore delle Leggi veglianti, degli Statuti locali, e della Consuetudine.

interessante anche leggere qiuesta nota: https://www.researchgate.net/publicatio ... INO_ITALIA
Luigi Guttri
 
Messaggi: 102
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2015, 22:04

Re: Stemma famiglia Martini San Miniato, nobiltà civica?

Messaggioda Simone Martini » domenica 10 gennaio 2016, 16:52

Devo dire che sono state fornite notizie interessanti e molto precise da persone molto preparate e ringrazio. Il testo l'ho ordinato questa mattina e spero di poterlo leggere quanto prima. Si parla di un Pasquale Martini che avrebbe ricevuto il titolo di cittadinanza nel 1771. Io ho la certezza di un Pasquale nato però nel 1805 il cui padre dovrebbe essere Luigi nato nel 1770. Il padre di Luigi potrebbe essere questo Pasquale, dal momento che debbo ancora effettuare le verifiche all'archivio. In famiglia sono presenti casi di nomi ripetuti, dal momento che poi nel corso dell'ottocento il primogenito di Pasquale si chiamò proprio Luigi. E poi ci sono molti rami, visto che Luigi ebbe un altro figlio di nome Francesco ed ignoro se ne ebbe altri. Infine, vi segnalo che potrebbe la mia essere una famiglia proveniente dal vicino paese di Fucecchio. Ho infatti una lettera del 1677 rivolta da un prete di San Miniato al marchese Strozzi di Firenze, dove si cita un certo Tommaso Martini di Fucecchio. Come vedete c'è molta carne al fuoco.. Ancora una volta ringrazio e spero quanto prima di poter chiudere il cerchio, anche e soprattutto grazie al vostro preziosissimo aiuto.
Simone Martini
 
Messaggi: 15
Iscritto il: giovedì 15 gennaio 2015, 0:02

Re: Stemma famiglia Martini San Miniato, nobiltà civica?

Messaggioda Luigi Guttri » lunedì 11 gennaio 2016, 13:49

una traccia di Martini a San Miniato (ovviamente da corroborare con documantazione probante!) si trova in un certo Antonio di Piero Martini di Samminiato, che nel Secolo XV fu Custode della Custodia di Lucca nella Provincia Francescana di Toscana.
fonte: https://books.google.it/books?id=nqLaAOYmNIUC&pg=PA70

ed un tale Luigi Martini fu Assessore Supplente al Comune di San Miniato nel maggio 1907.
fonte: http://178.32.143.54/bibliola/cfb6a2d13 ... bb2b02.pdf

per Fucecchio & Martini, alcune notizie si possono trarre da queste fonti, notizie che comunque vanno prima verificate con docmentazione e poi inserite in ambito familiare se ci fossero gli agganci trovati e probanti:
- https://books.google.it/books?hl=it&id= ... ni&f=false
- https://books.google.it/books?hl=it&id= ... &q=martini
- https://books.google.it/books?hl=it&id= ... &q=martini
da notare che esisteva una Fattoria dal nome "Castel Martini" in zona.
Luigi Guttri
 
Messaggi: 102
Iscritto il: venerdì 16 ottobre 2015, 22:04

Re: Stemma famiglia Martini San Miniato, nobiltà civica?

Messaggioda Simone Martini » lunedì 11 gennaio 2016, 15:25

Ringrazio ancora per la precisione... Il Luigi Martini del 1907 è probabilmente il fratello del mio bisavolo Martino che nel 1904 era emigrato a Firenze poiché iniziò a gestire una azienda vinicola a la Rufina. Luigi nacque nel 1848 a San Miniato e vi morì nel 1913. Martino nacque nel 1857 e morì nel 1924 si presume a Firenze. Entrambi erano figli di Pasquale Martini nato nel 1805 da Luigi.
Castelmartini oggi è esistente in zona Larciano credo, dalle parti di Montecatini.. Di tale toponomastica nei pressi di San Miniato non ero a conoscenza. A questo punto mi manca solo il tempo materiale per fare una ricerca esaustiva presso l'archivio diocesano di San Miniato.
Simone Martini
 
Messaggi: 15
Iscritto il: giovedì 15 gennaio 2015, 0:02

Re: Stemma famiglia Martini San Miniato, nobiltà civica?

Messaggioda Simone Martini » sabato 23 luglio 2016, 9:21

Un caro saluto a tutti.. Purtroppo a causa dei problemi del forum, credo che alcune utili risposte siano state perse e solo oggi sono riuscito a riconnettermi.. Ad ogni modo volevo ringraziare tutti per l'utile contributo, anche perché sono riuscito a chiudere il cerchio. Grazie anche alla collaborazione di una gentilissima dipendente dell'archivio comunale di San Miniato, sono risalito alle origini della mia famiglia sino alla ottava generazione ed a Leonardo Martini che ebbe figlio Tommaso nel 1697. Questo Tommaso è quello che chiese la cittadinanza assieme al figlio Pasquale nel 1770. Ho ricostruito la discendenza ed a questo punto l'unico dubbio resta nello stemma. all'archivio non risulta. Immagino quindi che possa essere una scelta di bellezza o di diciamo così notorietà visto il riconoscimento ottenuto che, successivamente comportò incarichi nell'amministrazione cittadina...
Simone Martini
 
Messaggi: 15
Iscritto il: giovedì 15 gennaio 2015, 0:02

Re: Stemma famiglia Martini San Miniato, nobiltà civica?

Messaggioda lilian.capon » mercoledì 6 settembre 2017, 16:35

Caro Simone,
Sono professore di literatura e vivo a atene ma o radice in italia
Volendo scrivere un libro su la storia della mia famiglia da la parte materna o fatto delle ricerce da piu di due anni e sono in grado di darvi informationi molto serie su vostro stemma di famiglia. Possiamo anche parlare al telefono. Mio numero telefonico e 00302106718206.
Se volete darmi il vostro chiamero yo. Scuzate per mio povero italiano. Parlo anche inglese e francese se e meglio per voi.

Lilian Capon
lilian.capon
 
Messaggi: 1
Iscritto il: domenica 3 settembre 2017, 16:55

Precedente

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti