Zuppani

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Re: Zuppani

Messaggioda Cawdor » lunedì 18 agosto 2014, 22:13

e x adottati,
es. figlio di altra fam nobile rimasto orfano addottato da sti altri
o perchè senza figli (maschi)
ma con l'obbliigo di portar il "nuovo cognome" o aggiungerlo al proprio (doppio cognome)
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 923
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Zuppani

Messaggioda marcello semeraro » lunedì 18 agosto 2014, 22:24

Le brisure di bastardigia sono state utilizzate anche dai Savoia, vedi lo stemma di Renato di Savoia, conte di Tenda e Villars: http://www.blasonariosubalpino.it/Appendiceg1.html

E poi: nel 1613 Carlo Emanuele I di Savoia emanò un'ordinanza nella quale si vietava ai tutti i figli illegittimi di usare le armi dei genitori, "salvo col segno barra o filo".

Ma discendenza bastarda che non sia da un Monarca, chi vorrebbe mai sbandierarla ai quattro venti?
Qualche esempio in tal senso?


Ho precisato prima che queste insegne sono osservabili nelle grandi dinastie sovrane. Al di fuori di queste non ne conosco esempi.

Ma forse stiamo andando troppo O.T.?
Ultima modifica di marcello semeraro il martedì 19 agosto 2014, 9:19, modificato 1 volta in totale.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Zuppani

Messaggioda La Tibalda » martedì 19 agosto 2014, 7:55

marcello semeraro ha scritto:Ma forse stiamo andando troppo O.T.?

Si parla sempre di Araldica.
Immagine
Avatar utente
La Tibalda
 
Messaggi: 214
Iscritto il: mercoledì 3 novembre 2010, 12:52

Re: Zuppani

Messaggioda Tilius » martedì 19 agosto 2014, 9:47

La Tibalda ha scritto:
marcello semeraro ha scritto:Ma forse stiamo andando troppo O.T.?

Si parla sempre di Araldica.

Appunto.
La presunta bastardigia legata ad alcune forme araldiche ravvisate nello stemma di partenza non mi sembra sia OT (spaziare sull'argomento partendo da uno spunto iniziale mi sembra sia lo scopo istituzionale di un forum... IMHO).

Ma lasciamolo decidere agli ottimi Moderatori di questa stanza. :D
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12654
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Zuppani

Messaggioda Tilius » martedì 19 agosto 2014, 11:27

marcello semeraro ha scritto:In quell'elmo rivolto, chiuso e senza affibbiature c'è un forte indizio di bastardigia


Ed esempi di elmi rtivolti & chiusi appartenenti a bastardi 100% d.o.c. ? [angel]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12654
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Zuppani

Messaggioda marcello semeraro » martedì 19 agosto 2014, 16:49

Pur avendo visto diversi casi di elmi rivolti, non mi è mai capitato di studiarne uno e di verificarne l'attribuzione ad un figlio naturale.

La trattatistica araldica, anche quella più recente, ne ha parlato.

In un'altra discussione si parlò tempo fa di questa particolare posizione dell'elmo. Cito quello che mi sembra l'intervento più condivisibile:

MMT ha scritto:C'è poi da fare il solito discorso sulle relazioni tra l'araldica il committente e l'artista: la prima ha delle sue disposizioni, il secondo delle proprie idee che possono non corrispondere a quanto richiede la prima il terzo deve intendere bene quello che vuole il committente. Per cui spesso esco fuori degli stemmi e degli ornamenti araldici, delle corone, del tutto arbitrari, questo specie in piccoli centri, e prima del Regno e della vera e propria codificazione.
Insomma l'elmo in questione potrebbe avere significato di bastardigia ma potrebbe anche esser piaciuto così al committente o all'artista!
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 1124
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Zuppani

Messaggioda Tilius » mercoledì 20 agosto 2014, 17:28

Condivisibilissimo intervento.
Epperò sarebbe interessante verificare almeno un esempio concreto di elmo rivolto connesso a ileggittimità anagrafica.
Altrimenti fra le due ipotesi
Insomma l'elmo in questione potrebbe avere significato di bastardigia ma potrebbe anche esser piaciuto così al committente o all'artista!

il buon senso, e la mancanza di evidenza in senso contrario, mi orientano sulla seconda.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12654
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Zuppani

Messaggioda Romegas » lunedì 25 febbraio 2019, 23:47

Nel 1961, Robert Gayre of Gayre and Nigg scrisse un libro su questa materia, dal titolo "Heraldic Cadency".
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4761
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Precedente

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti