DELLA CORNUCOPIA

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

DELLA CORNUCOPIA

Messaggioda sebpasq » lunedì 9 giugno 2003, 9:39

Ovvero: secondo voi come andrebbe rappresentata la cornucopia (o corno d'Amaltea)? Da quello che ho potuto capire la normale raffigurazione è quella di una cornucopia verticale (o in gergo araldico in palo) e non orizzontale.
Quando si legge una blasonatura: alla cornucopia d'oro, è sottinteso che sia verticale?
E come unico suo attributo c'è solo quello di fruttifero?
Inoltre che simbologia dareste alla cornucopia? Io so che è segno di abbondanza, generosità, concordia,pace, felicità, ricchezza ed altro. A volte sembra contenere frutta e fiori e altre solo delle spighe: qual'è la corretta raffigurazione se non è specificato nel blasone?
Non conosco molti stemmi con questa figura (penso per esempio all' Umbria durante il Regno d'Italia), ma sarebbe interessante conoscere qualche stemma contenente la cornucopia che sia propriamente legata al suo significato.
Grazie per l'attenzione.

Saluti.
sebpasq
 
Messaggi: 321
Iscritto il: venerdì 17 gennaio 2003, 18:08

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 10 giugno 2003, 18:20

Egregio collega,
la cornucopia è una figura relativamente poco frequente negli stemmi, e per questo non ha una posizione araldica in cui viene effigiata di preferenza. Ciò che conta è il suo orientamento: l'apertura è il suo punto più importante, che si pone verso il capo (sennò si blasona rovesciata) o verso destra (sennò si blasona rivolta). Il fatto che sia vuota non si blasona, ma il fatto che sia piena invece sì: si blasona ricolma, specificando anche di cosa (frutti, fiori, spighe, rose, ecc., tranne quando sia ricolma di un indistinto mischiume di tutto ciò, il che si blasona ricolma e basta).

Fruttifero è termine blasonico, ma da usare per figure arboree che producono frutti.

La simbologia corrente è quella da lei identificata. Fra gli stemmi che ne contengono c'è quello della provincia di Caserta, un bellissimo esemplare del quale è visibile nell'omonimo sito Internet. Ne rimedieremo comunque altri.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda sebpasq » mercoledì 11 giugno 2003, 19:00

Egregio Fra Eusanio
intanto la ringrazio come sempre del suo intervento.
Se qualcuno oltre lei volesse partecipare ad una piccola cernita degli stemmi con la cornucopia sarebbe una cosa bellissima, anche perchè è un simbolo che amo molto e che forse porta anche un pò fortuna, no? Sarei curioso che tipo di simbologia potrebbe essere attribuita a questa figura nei diversi paesi e nei diversi periodi storici.
Comunque tornando agli stemmi citerei anche quello del Perù, dove nell'ICA è addirittura specificato che essa (la cornucopia) rappresenterebbe la ricchezza di minerali del paese; in effetti ancor prima di vedere questo stemma, anch'io avevo pensato a un significato a del genere, e infatti...

Poi se ne trova traccia nello stemma minore del Regno delle 2 Sicilie sotto Giuseppe Napoleone e in quello di Giuseppe Napoleone come Re di Napoli e Grade Elettore dell'Impero.


Saluti
sebpasq
 
Messaggi: 321
Iscritto il: venerdì 17 gennaio 2003, 18:08

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » mercoledì 11 giugno 2003, 19:22

...non solo: lo troviamo addirittura ancora attaccato alla testa della sua "proprietaria", la capra Amaltea nutrice di Giove, la quale è effigiata nell'arma della regione dell'Istria...

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » mercoledì 11 giugno 2003, 23:19

Mi permetto di perfezionare la "lezione :wink: " blasonando in:

Provincia di Kharkov, Ucraina -
"di verde, al caduceo d'argento con la verga d'oro, posto in banda ed attraversante su di una cornucopia dello stesso, ricolma al naturale e posta in sbarra".

Certamente, il fruttifero della cornucopia non solo può ma deve diventare ricolmo (vedi sopra)! E, di conseguenza, purtroppo il blasone del sommo Crollalanza non è poi così tanto d.o.c., anche per colpa di quello spaccato :? con cui esordisce...

Grazie per gli altri contributi: cerchiamone ancora!

Bene :D valete
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » venerdì 20 giugno 2003, 21:35

Cari amici,
vorrei aggiungere un sintetico elenco di famiglie, comuni e province italiani nel cui stemma è presente almeno una cornucopia:

famiglie
- Bennicelli (testimoniata a Roma nel 1877);
- Candelsi (a Velletri);
- Carta (a Firenze);
- Ogniben (a Padova);
- Ventura (a Reggio Emilia, arma parlante perché reca l'immagine della Fortuna, della quale la cornucopia è uno degli accessori);

comuni
- Anzio (LT; reca l'immagine della Fortuna Anziate, bendata, in precario equilibrio su di una ruota, e tenente una cornucopia ed un timone);
- Bucine (AR; in una variante di questo stemma, il leone tiene fra le branche anteriori una cornucopia, al posto della nassa da pesca che normalmente ha);
- Caserta (che reca, fra le altre figure, una sola cornucopia);
- Corno di Rosazzo (UD; come da d.P.R. del 1960);
- Grassano (MT);
- Mogliano Veneto (TV);
- Montalbano Elicona (ME);
- Piatto (BI);
- Ragusa;
- Ricigliano
(SA);
- San Felice a Cancello (CE);
- San Marcellino (CE);
- Sezze (LT);
- Vibo Valentia;
- Villalba
(CL);
- Villanuova sul Clisi (BS);

province
- Caltanissetta;
- Caserta
(qui le cornucopie sono due);
- Enna (tenuta da Cerere);
- Frosinone;
- Pordenone
(tenuta dalla Concordia).

Aggingo che molte cornucopie sono effigiate anche come ornamenti esterni dello scudo (in particolare come tenenti), per via del loro elevato valore decorativo.

Bene :D valete
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

La cornucopia nelle Americhe

Messaggioda sebpasq » sabato 21 giugno 2003, 19:33

Egregio Fra Eusanio
la ringrazio per la veloce rassegna degli stemmi contenenti la cornucopia, anch'io sto facendo lo stesso, però mi sto concentrando più all'estero.
Può darsi che mi sbagli ma secondo me nello stemma di Enna, Cerere ha in mano un cesto e non una cornucopia, ma può essere un mio errore, che ne pensa?
Come mai a volte la cornucopia è piena di sole spighe e a volte di frutti e fiori?
Le due diverse rappresentazioni hanno motivi particolari? Scusi se sono così pignolo...
La ringrazio anche per avermi testimoniato che le cornucopie possono apparire come sostegni, perchè in un mio futuro stemma mi piacerebbe inserirli come tali e poi sono molto decorativi e anche significativi.

Oggi ho compiuto una piccola incursione nelle Americhe e dopo aver scavato nelle miniere araldiche di vari paesi ne ho trovate veramente tante (di cornucopie).
In BOLIVIA nel distretto di Beni(in capo)
In CILE nella città di Copiapò (spaccato d'azzurro e rosso alla cornucopia d'oro); potrebbe questa essere un'arma parlante? (cornu)Copiapò?
In COLOMBIA addirittura appare nello stemma di stato (in capo); nella città di Florida nel 4° quarto rovesciata (possibile il collegamento tra il concetto di florido e la cornucopia?); in quella di Cucuta.
In ECUADOR nelle seguenti provincie: Saquisli; nel Pangua rovesciata con un diamante fuoriuscente (sicuramente zona ricca di diamanti); El Oro, sopra lo scudo (credo il nome della provincia dica molto sul fatto che qui ci siano miniere di oro); Pelileo
EL SALVADOR: nello stemma della città di San Miguel
GUATEMALA: nella città di Jutiapa
VENEZUELA: nello stemma dello stato come cimieri due cornucopie; nello stato di Carabobo (sotto lo scudo); città di Miranda (sopra lo scudo); città di Sucre una cornucopia rovesciata "golden inverted cornucopia appears, as emblem of abundance, flowing out of its realms rich and varied fruits".
USA: nello stato del Wisconsin la cornucopia è posta alla base dello scudo insieme ad una piramide con 13 lingotti di piombo, infatti lo stato è ricco di zinco ed altri minerali.
Infine l' HONDURAS presenta quelle che credo siano sue cornucopie appese allo scudo.
Tra quelle citate, le uniche cornucopie bianche appaiono nello stemma del Venezuela e in quelli delle provincie di Pangua e Saquisli in Ecuador.
Insomma sembra che veramente la cornucopia sia più o meno legata alla ricchezza di un territorio, specie se questo ricco di minerali. Nella prossima "puntata" l'attenzione sarà spostata in Europa, per vedere cosa esce fuori; dato che gli stemmi civici da controlare saranno molti se qualcuno intende collaborare lo invito a contattarmi per spartirci le zone, altrimenti con un pò di pazienza setaccerò tutta l'Europa, anche se non sarà facile....ma dopotutto chi ci corre dietro?

Riguardo il fatto che la cornucopia sia molto presente nell'araldica civica campana credo sia da collegare al concetto di Campania felix, ricca di frutti, fiori, bei panorami e ricchezze di ogni genere. Infatti sembra che per le sue bellezze naturali, per la mitezza del clima e la fertilità del suolo fu considerata dai romani come la regione della penisola più ricca di beni della fortuna (Campania felix).



Per Alfonso: grazie lo stesso.


Alla prossima puntata.
sebpasq
 
Messaggi: 321
Iscritto il: venerdì 17 gennaio 2003, 18:08

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » sabato 21 giugno 2003, 20:33

Egregio collega,
ripensando a ciò che le Nazioni dell'attuale Centro e Sudamerica hanno significato per gli spagnoli, è quasi ovvio :lol: che gli iberici ne abbiano poi riempito gli stemmi di cornucopie... non per niente le definivano Eldorado! :twisted:

Torniamo alla nostra Enna: concordo con lei che la cornucopia non è l'attributo normalmente abbinato all'iconografia di Cerere, dea delle messi, cui meglio si addicono il manipolo (o il cesto) di spighe. É peraltro vero che in una variante di quello stemma provinciale ella sorregge una cornucopia, e noi dobbiamo registrarlo così.

Caro amico, non si rammarichi della sua ipotetica "pignoleria", sia perché in questo le sarei un acerrimo concorrente, sia perché solo i "pignoli" arrivano al nocciolo delle cose. Non c'è alcuna differenza fra i variabili contenuti di una cornucopia, se non nel blasone che li descrive (veda al riguardo cosa scrissi sopra). Del resto, la mitologia insegna che Giove fanciullo, dopo aver rotto (spero per gioco) un corno alla sua capra nutrice Amaltea, lo dotò del magico potere di colmarsi di tutto quel che voleva colui che lo avrebbe posseduto. Ecco quindi perchè una cornucopia può essere ricolma veramente di tutto...

Concordo con lei sull'abbinamento fra la cornucopia ed il concetto di Campania felix, e sottolineo che esso era già evidente nei secoli passati, quando il circondario di Terra di Lavoro venne dotato di uno stemma poi preso quasi di peso dell'attuale provincia di Caserta.

Infine, aspettiamo con attenzione che lei torni dal suo giretto in Europa... buon :P viaggio! Se nel frattempo troverò qualche spunto, glielo farò sapere.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » sabato 21 giugno 2003, 21:55

...trovato! :P

Comune di Castropol (Asturie, Spagna)
blasone: d'azzurro, alla torre d'oro, aperta e finestrata di due pezzi del campo, fondata su di un colle verdeggiante, e cimata da un'aquila del secondo, il tutto accostato da due rami di palma, recisi ed affrontati in palo, ed accompagnato in capo da una cornucopia rivolta, ricolma e posta in fascia, tutto dello stesso".

Il viaggio continua...

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti