Famiglia Zampetti di Filattiera

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda inquisitor86 » venerdì 13 settembre 2013, 20:28

Saluti a tutti!
Sto svolgendo alcune ricerche su una famiglia di Filattiera (MS) - la famiglia Zampetti - e mi chiedevo se avessero o meno avuto in passato uno stemma: in particolare, fin dalla fine del '700, i membri di questa famiglia sono stati sempre al centro della vita sociale, economica e politica della cittadina della Lunigiana. Qualcuno può aiutarmi? Mi potreste consigliare, nel caso, dove poter trovare questo stemma?
Ringrazio e saluto cordialmente tutti i gentili forumisti
Andrea
"Osserva bene e lassia dire"
M.Rondinini
Andrea M.a V.di C.
inquisitor86
 
Messaggi: 152
Iscritto il: sabato 19 maggio 2007, 22:48
Località: Milano

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda Antonio Pompili » lunedì 16 settembre 2013, 21:00

Ho compiuto il primo tentativo di fortuna che si può fare nel caso di una così generica ricerca: ho dato una controllata ai miei stemmari toscani, ma senza trovar nulla di utile. Ho trovato il blasone di una famiglia Zampini di Firenze, ma siamo lontani quanto al nome e quanto alla località...
L'unico consiglio che posso dare è quello di effettuare una ricerca in loco: un eventuale palazzo o un'eventuale tomba di famiglia potrebbero recare lo stemma; uno stemma potrebbe trovarsi, in una chiesa del luogo, a ornare un altare o altro arredo sacro magari donato dalla famiglia; eventuali documenti cartacei o lettere costituirebbero pure un'indicazione sicura, ma questi potrebbero essere forniti per lo più da evetuali discendenti e, per questo potrebbero esser meno facilmente reperibili...
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3435
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda inquisitor86 » martedì 17 settembre 2013, 14:17

Grazie mille! Proprio su queste basi, un amico ha rinvenuto questo stemma, che mi dice essere presente anche nella pieve di sorano a filattiera. Lo allego qui sotto. Cosa ne pensate? Dubbi, perplessità? Come si dovrebbe blasonare?
Verso la metà dell'ottocento uno Zampetti convolò in matrimonio con una certa Luigia Maracchi che viene ricordata come "nobile" anche nell'atto di morte. Qualcuno mi sa dire qualcosa di questa famiglia di Pontremoli? Lo stemma è presente nella raccolta Ceramelli papiani, ma di più non saprei dire...
http://imageshack.us/photo/my-images/7/xjwn.jpg/
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Grazie
Andrea
"Osserva bene e lassia dire"
M.Rondinini
Andrea M.a V.di C.
inquisitor86
 
Messaggi: 152
Iscritto il: sabato 19 maggio 2007, 22:48
Località: Milano

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda Romegas » martedì 17 settembre 2013, 16:47

La famiglia Maracchi è di origine feudale, e ad un ramo estintosi nel '700 appartenne Niccolò Maria, uditore criminale a Parma e governatore di Piacenza, che fu investito dai Farnese del titolo comitale. Un ramo emigrò in Toscana.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3941
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda contegufo » martedì 17 settembre 2013, 18:50

Salve

Segnalo quanto segue:

105 Novembre-Dicembre 2011 di Nobiltà su cui è presente un interessante articolo sul Libro d'Oro di Pontremoli ad opera di Debora Antiga.

A cura di N. Michelotti e con la collaborazione di Antonio Cordero Bologna, "Da Canossa a Bologna - genealogie pontremolesi"
7 Novembre 2004.

N.Zucchi Castellani, "Storia di Pontremoli - dalle origini all'Unità d'Italia", Tolozzi Compagnia dei librai, 1990.

Bruno Casini, "I libri d’oro delle citta’ di Pontremoli e Modigliana" 1987, Edizioni del Centro culturale Apuano.

ASF (Archivio di Stato di Firenze), 215 Libro d'oro della nobiltà di Pontremoli.

Saluti
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2123
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda Romegas » martedì 17 settembre 2013, 18:55

Da aggiungere: Gian Carlo Dosi Delfini-Nicola Zucchi Castellini, LE EPIGRAFI DI PONTREMOLI, Tolozzi,Genova 1989.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3941
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda contegufo » martedì 17 settembre 2013, 19:05

Salve

Riesumato sotto una catasta di altre pubblicazioni ho in mano il famigerato n°105 di NOBILTA'.
Nell'articolo già citato non vi è elencata la famiglia Zampetti purtroppo, è invece rammentata la famiglia Maracchi come già l'amico Piero59 ha fatto presente.

Saluti
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2123
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda inquisitor86 » martedì 17 settembre 2013, 21:05

Ringrazio moltissimo i gentilissimi contegufo e piero59 per le preziose informazioni. La ricerca che sto svolgendo è ancora all'inizio e quindi prendo i vostri consigli con vivo interesse: non ho purtroppo neanche idea degli spazi e dei luoghi in cui vissero i membri di questa famiglia, ma spero di avere tempo per recarmi in lunigiana e fare tutte le ricerche del caso.
Dalle poche informazioni che ho trovato on line, leggo che un Pietro Zampetti fu Maire di Filattiera, più o meno nostro sindaco, durante la dominazione napoleonica e che un suo discendente fu gonfaloniere prima (restaurazione) e sindaco poi dello stesso paese.
Una figura poi ha destato il mio interesse: tale cav. don Bernardo Zampetti che, si legge essere stato "sacerdote, patriota, maestro elementare, educatore": a lui è dedicata la scuola di Filattiera. Quel "Cav." per cosa potrebbe stare?
Saluti e ringraziamenti
Andrea
"Osserva bene e lassia dire"
M.Rondinini
Andrea M.a V.di C.
inquisitor86
 
Messaggi: 152
Iscritto il: sabato 19 maggio 2007, 22:48
Località: Milano

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda Guido5 » martedì 17 settembre 2013, 22:48

... Quel "Cav." per cosa potrebbe stare?

Caro Andrea,
ovviamente per "cavaliere": perché mai un sacerdote dovrebbe rifiutare un'onorificenza del Regno o della Repubblica?

Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5006
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda Romegas » martedì 17 settembre 2013, 23:55

Penso anch'io che si tratti di un titolo cavalleresco.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3941
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda inquisitor86 » mercoledì 18 settembre 2013, 1:38

Carissimi,
che stesse per cavaliere lo avevo ben immaginato, d'altra parte ho forse posto male la domanda: mi chiedevo se, date le informazioni in mio possesso (una scuola locale gli è dedicate e lui stesso era insegnante-educatore; è ricordato come patriota, anche se ignoro a cosa questo alluda - per quanto ne so ora, potrebbe riferirsi a vari meriti indefiniti quanto a parti più o meno attive durante il risorgimento), si potesse cercare di restringere i campi per capire di più di questo conferimento (ribadendo la mia scarsa conoscenza di ordini cavallereschi e fonti documentarie dalle quali attingere informazioni, se non la Gazzetta ufficiale per quelle più note). Per dovere di chiarezza, il religioso in questione era nato nel 1823 e morì nel 1902.
Ringrazio e saluto
Andrea G.
"Osserva bene e lassia dire"
M.Rondinini
Andrea M.a V.di C.
inquisitor86
 
Messaggi: 152
Iscritto il: sabato 19 maggio 2007, 22:48
Località: Milano

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda inquisitor86 » sabato 10 gennaio 2015, 13:32

Buongiorno a tutti,

torno a chiedere il vosto aiuto riguardo questa famiglia e in particolare rispetto allo stemma che vedete riprodotto in un post precedente (non so se va bene parlarne qui o devo inserire un nuovo argomento in araldica).
Mi è stato obiettato che lo stemma, così come rappresentato e colorato, conterrebbe degli errori: in particolare ci sarebbe un contrasto tra il fondo argento e la branca di leone d'oro.
Mi confermate questa cosa? Se fosse così, come si potrebbe apportare correzione allo stemma? E anche se così fosse, l'uso e la consuetudine di utilizzo protratto nel tempo di un tale stemma "errato" non lo salverebbe?
Ringrazio e saluto cordialmente cogliendo l'occasione per augurare a tutti buon anno!
Andrea G.
"Osserva bene e lassia dire"
M.Rondinini
Andrea M.a V.di C.
inquisitor86
 
Messaggi: 152
Iscritto il: sabato 19 maggio 2007, 22:48
Località: Milano

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda marcello semeraro » sabato 10 gennaio 2015, 15:51

Come si dovrebbe blasonare?


Io direi:

"d'argento, alla croce latina al naturale, posta in sbarra, inchiodata di otto pezzi d'oro, quattro nella parte superiore dell'asta e quattro nella traversa, impugnata da una branca di leone recisa del secondo, posta in banda, e accompagnata nel cantone destro del capo da un crescente rivolto in sbarra d'azzurro".

Mi è stato obiettato che lo stemma, così come rappresentato e colorato, conterrebbe degli errori: in particolare ci sarebbe un contrasto tra il fondo argento e la branca di leone d'oro.


La branca mi pare che sia al naturale e, secondo le "regole dell'araldica", tale colorazione può stare sia su metallo che su colore.
Ultima modifica di marcello semeraro il sabato 10 gennaio 2015, 18:01, modificato 1 volta in totale.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 978
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda GENS VALERIA » sabato 10 gennaio 2015, 17:41

marcello semeraro ha scritto:
Come si dovrebbe blasonare?


Io direi:

"d'argento, alla croce latina al naturale, posta in sbarra, inchiodata di otto pezzi d'oro, quattro nella parte superiore dell'asta e quattro nella traversa, impugnata da una branca di leone recisa del secondo, posta in banda, e accompagnata nel cantone destro del capo da un crescente rivolto in sbarra d'azzurro".

Mi è stato obiettato che lo stemma, così come rappresentato e colorato, conterrebbe degli errori: in particolare ci sarebbe un contrasto tra il fondo argento e la branca di leone d'oro.


La branca mi pare che sia al naturale e, secondo le regole dell'araldica, tale colorazione può stare sia su metallo che su colore.


Le cosiddette " regole araldiche " non sono affatto così granitiche " e non lo sono mai state , quindi si possono sovrapporre due metalli senza temere anatemi . :)
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4921
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Famiglia Zampetti di Filattiera

Messaggioda marcello semeraro » sabato 10 gennaio 2015, 18:00

Esattamente. Devo dire che a me questa "regola" (o meglio questa consuetudine) piace soprattutto per motivi estetici.

Qualche anno fa ci fu una interessante discussione sull'argomento: viewtopic.php?f=1&t=166&hilit=metallo+su+metallo
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 978
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Prossimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite