Araldica e Urbanistica.

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Araldica e Urbanistica.

Messaggioda Fernando Figoni » lunedì 20 giugno 2005, 21:53

Oggi su Libertà, quotidiano di Piacenza, un interessante articolo.

L'autore propone in sostanza l'idea che è venuta a una guida turistica esaminando una antica mappa del borgo di Cortemaggiore e lo stemma della Famiglia Pallavicino, signora di quel luogo, in una cappella della chiesa locale.

lo stemma in questione è frutto dell'unione delle armi Pallavicino e Landi.
Partito: il primo scaccato di rosso e d'argento di tre file; il capo d'oro caricato dell'aquila di nero; il secondo palato d'oro e d'azzurro a una fascia d'argento attraversante sul tutto. Trae origine dal matrimonio di Rolando Pallavicino e Caterina Landi nel XV secolo.

Bene, la guida ha sovrapposto lo stemma in questione alla mappa di cortemaggiore e ha rinvenuto una certa similitudine tra il tracciato degli isolati e le linee dello stemma.

La cosa più interessante poi è che in corrispondenza del capo dell'Impero starebbe la Rocca, centro del potere feudale dei Pallavicino e primo edificio ad essere costruito dalla famiglia quando gli venne attribuito il territorio di Cortemaggiore come quota di eredità.

A presto con foto.
Fernando Figoni
 
Messaggi: 87
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2005, 15:40
Località: Piacenza

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 20 giugno 2005, 22:06

Le attendiamo, grazie.

La cosa ha una certa attinenza con la pianta di non ricordo quale città, fatta a forma di aquila a similitudine (mi pare) del simbolo di chi la fece fondare.

Ciò fu fatto volontariamente, mentre mi chiedo se analoga volontarietà vi fu nei Pallavicini-Landi... :oops:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Fernando Figoni » lunedì 20 giugno 2005, 22:11

mi ricordo questa cosa, anche se io pure non riesco a trovare il riferimento.

Su Cortemaggiore (che prima del lavoro dei Pallavicino non esisteva) avrei qualche dubbio in più :D .

Però è suggestiva come idea.
Fernando Figoni
 
Messaggi: 87
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2005, 15:40
Località: Piacenza

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 20 giugno 2005, 22:14

Fernando Figoni ha scritto:...(omissis)...Su Cortemaggiore (che prima del lavoro dei Pallavicino non esisteva) avrei qualche dubbio in più :D .
Però è suggestiva come idea.


Quando fu fondata Cortemaggiore? :shock:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Fernando Figoni » lunedì 20 giugno 2005, 22:20

"Cortemaggiore, citta’ fondata da Gian Ludovico I Pallavicino nel 1479 e antica capitale dello Stato Pallavicino, conserva intatta la struttura urbanistica rinascimentale, sulla quale sorgono i piu’ importanti monumenti civili e religiosi."

dal sito ufficiale
http://www.comune.cortemaggiore.pc.it
Fernando Figoni
 
Messaggi: 87
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2005, 15:40
Località: Piacenza

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 20 giugno 2005, 22:21

...chissà se altre fonti parlano di codesta similitudine fra stemma e pianta! :oops:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Franz Joseph von Trotta » martedì 21 giugno 2005, 8:37

Beh certo che la regolare geometricità e linearità dei due stemmi "aiuta" molto questa curiosa teoria…

FJVT
«Ich bin das Wilde, Dumpfe, das man schlug,
Das man erschlagen, weil es fremd und stumm…»
G. Kolmar
Avatar utente
Franz Joseph von Trotta
 
Messaggi: 1664
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2003, 13:57

Messaggioda Fernando Figoni » martedì 21 giugno 2005, 19:22

come promesso posto le foto che ho tratto dall'articolo; mi scuso se sono un po' pesanti, ma ahimè non ho potuto fare di meglio.

Tengo a precisare poi che ho semplicemente segnalato la curiosità. Dubito che abbia un REALE fondamento. Però torno a ribadire che l'ipotesi sarebbe suggestiva.

Per qualche ragione a me ignota, il server di Yesalbum, il sito do ve memorizzo le immagini, fa un po' i "capricci" se non doveste vedere le immagini, vi consiglio di ricaricare la pagina. Potrebbe essere necessario qualche tentativo.



Immagine


Immagine


Immagine
Fernando Figoni
 
Messaggi: 87
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2005, 15:40
Località: Piacenza

Messaggioda cipollone » mercoledì 22 giugno 2005, 16:04

Scusate se raffreddo gli entusiasmi, potrei anche sbagliarmi, ma temo che questa ipotesi per quanto suggestiva ed accattivante possa essere non abbia fondamenti di verità, se non parecchie coincidenze.
Mi spiego: quasi la totalità dei paesi fondati ex novo (le cosiddette terre nove appunto) che venivano studiati e progettati urbanisticamente a tavolino, avevano e hanno tutti più o meno la stessa urbanistica, cioè isolati regolari (quadrati o rettangolari) alternati da vie perpendicolari, con una piazza nel cuore (cosa che si adatta alla perfezione con uno 'scaccato' o un 'palato'). Ora, come avete detto Cortemaggiore ha un impianto urbanistico chiaramente rinascimentale, ed anche se non fosse una terra nova è abbastanza regolare da accomunarcisi. Quindi secondo me si tratta proprio di una coincidenza... :D tanto più che fatte le dovute proporzioni e rotazioni d'asse di simmetria, lo stemma in questione si adatterebbe benissimo anche alla pianta di questo paese
Immagine
trattasi di Scarperia, nel Mugello, terra nova fondata nel XIV secolo il cui impianto urbanistico fu disegnato da un certo Arnolfo di Cambio... :wink:
per natura son dolce e forte ancora / e piaccio a chi sta e a chi lavora
Avatar utente
cipollone
 
Messaggi: 312
Iscritto il: venerdì 4 marzo 2005, 16:32
Località: certaldo

Messaggioda Andrea B.P.d.M. » mercoledì 22 giugno 2005, 16:12

Nonostante l'indubbia veridicita' riguardo alla lineare disposizione urbanistica degli edifici che rendono il complesso civico fin troppo regolare e "comune", si dovrebbe tener conto della posizione della Rocca, leggermente isolata rispetto agli altri edifici...e , in effetti, si nota...
Andrea B.P.d.M.

Il Sole è suo padre, la Luna è sua madre, il Vento l’ha portata nel suo grembo, la Terra è la sua nutrice.
Il padre di ogni telesma, di tutto il mondo, è qui. La sua forza è intera se essa è convertita in terra.
Avatar utente
Andrea B.P.d.M.
 
Messaggi: 248
Iscritto il: mercoledì 10 novembre 2004, 15:44
Località: toscana


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti