Cabala araldica

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Cabala araldica

Messaggioda sebpasq » lunedì 19 maggio 2003, 16:48

Gentili Signori del forum
vorrei sottoporvi un quesito a cui non riesco a dare risposta e cioè: cos'è la cabala araldica di cui tanti testi parlano ma nessuno ne dà spiegazione?

Grazie.
sebpasq
 
Messaggi: 321
Iscritto il: venerdì 17 gennaio 2003, 18:08

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 19 maggio 2003, 17:21

Egregio collega,
mi riporta il miglior brano che, a suo parere, parla di "cabala araldica" (precisando anche la fonte)?

Grazie a lei

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda sebpasq » lunedì 19 maggio 2003, 18:18

Egregio collega
le riporto la frase contenuta nella "Grammatica araldica" del Tribolati a pag. 10: "...In essa introdussero un elemento ottimo: il linguaggio araldico, - un elemento mediocre: la legislazione araldica; - e un elemento pessimo: la cabala araldica" (riferendosi ai primi araldi).
E a pag. 31 parlando delle regole della moderna scuola araldica: "le divagazioni astrologiche e cabalistiche lasciate a pascolo dei visionari"

Spero mi possa essere di aiuto.

Saluti.
sebpasq
 
Messaggi: 321
Iscritto il: venerdì 17 gennaio 2003, 18:08

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 19 maggio 2003, 19:18

Egregio collega,
avrà capito che la mia precedente richiesta non era inquisitoria :evil: ma confirmatoria :wink: . Avevo il dubbio che lei si riferisse a un qualche nostro grande Autore ottocentesco, e ho avuto conferma: continui a leggere da pag. 10 in poi, la Prefazione al Tribolati scritta dal Crollalanza è magistrale e insostituibile per darle una risposta, la quale si condensa nella frase di pag. 31 da lei citata: "divagazioni astrologiche e cabalistiche lasciate a pascolo dei visionari" . La cabala araldica si riduce a queste nove parole; lo studio dell'araldica è un'altra cosa.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda sebpasq » mercoledì 21 maggio 2003, 16:12

Egregio fra Eusanio da Ocre
come sempre la ringrazio per l'intervento e stia sicuro che non credo i suoi interventi siano inquisitori, ma credo che anche lei come me ami far luce su tanti dubbi circa l'araldica.
Che si parlasse di divagazioni non c'era dubbio, ma nello specifico ero interessato proprio a capire di cosa volesse intendere il Crolallanza riferendosi alla cabala araldica.
L'unica cosa che mi viene in mente, anche dopo aver consultato dizionari e enciclopedie varie, forse è che con il termine cabala araldica ci si possa riferire all'interpretazione più arbitraria che scientifica di segni, numeri e lettere che compaiono in uno stemma a cui facevano ricorso gli antichi araldi; magari influenzati anche da altre scienze.
O che con cabala araldica si volesse intendere che il significato di uno stemma fosse affidato al caso, appunto alla cabala?
Anche se dell'800 spero che il Crolallanza sia un autore da prendere sul serio. O no?

Saluti.
sebpasq
 
Messaggi: 321
Iscritto il: venerdì 17 gennaio 2003, 18:08

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » mercoledì 21 maggio 2003, 18:42

Egregio Sig. Sebastiano,
lei ha afferrato pienamente il concetto. Per cabala araldica il Crollalanza (ottimo Autore, con qualche limite come tutti, ma che fece molto e bene per la nostra scienza) intendeva l'insieme delle fanfaluche, delle fantasticherie, delle misteriosofie, insomma tutto quel mondo di nebbie e di veli in cui l'uomo ha sempre avvolto ciò che non sa, anche e soprattutto su materie naturalmente vicine ai simboli, come l'araldica. Ciò di per sé non sarebbe negativo, se non ci fosse stato qualcuno che (basandosi, purtroppo, sulle eccessive fantasie di alcune metodologie araldiche cinque-seicentesche) ritenne di poter spiegare queste nebbie araldiche, per scopi a volte limpidi, a volte meno: è su tale perversa attività di applicare una logica al nulla che si appuntano gli strali del Nostro. E di tutti coloro che vogliono studiare e divulgare seriamente l'araldica, come noi ci applichiamo di fare tuttora (e a dispetto di quelle stesse fanfaluche, che oggi trovano nuovi mezzi informatici su cui fare strage di creduloni a pagamento :cry: ).
Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti