Arma non identificata

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Messaggioda mcs » martedì 17 maggio 2005, 12:35

Certo che l'emanuense Bonora non aveva una mano troppo felice :( ...direi addirittura peggio di quella di Michele T. :mrgreen: !!!

mcs
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1838
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Messaggioda Fernando Figoni » martedì 17 maggio 2005, 15:23

E' vero, non è che fosse un gran disegnatore. A parziale attenuante devo dire che però copiava anche lui da altre fonti.
Fernando Figoni
 
Messaggi: 87
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2005, 15:40
Località: Piacenza

Messaggioda MMT » martedì 17 maggio 2005, 15:53

mcs ha scritto:Certo che l'emanuense Bonora non aveva una mano troppo felice :( ...direi addirittura peggio di quella di Michele T. :mrgreen: !!!

mcs



ADDIRITTURA! :shock:
...in effetti....


Michele. :wink:
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 17 maggio 2005, 16:26

Fernando Figoni ha scritto:E' vero, non è che fosse un gran disegnatore. A parziale attenuante devo dire che però copiava anche lui da altre fonti.


Sono pochi i disegnatori (non solo in araldica) che godono del privilegio di aver mano così felice da non aver bisogno di copiare mai... :oops:

Bene :D valete
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 17 maggio 2005, 16:28

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:
Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Molte famiglie usavano assieme allo stemma anche un simbolo, un marchio che poi poteva divenire emblema della casa nell'ambiente della professione, un esempio può essere quella sorta di sigillo o "sigla" che i notai apponevano di norma alla fine di un contratto. Attenzione si trattava di figure o lettere con aggiunta di altri elementi disegnate, che a volta sostituivano lo stemma o ne entravano a far parte.
Potrebbe essere questo il caso.
Saluti,
Michele Tuccimei di Sezze

...nessuno mi ha dato retta... :cry: eppure era il primo post di risposta :!:
Michele.... :shock:


...non è vero, ne abbiamo parlato poco dopo! :?

E :oops: poi, scusa, ma in base a cosa possiamo ritenere che quella specie di 3 sia davvero un segno notarile?

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda mcs » martedì 17 maggio 2005, 17:12

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:
mcs ha scritto:Certo che l'emanuense Bonora non aveva una mano troppo felice :( ...direi addirittura peggio di quella di Michele T. :mrgreen: !!!

mcs



ADDIRITTURA! :shock:
...in effetti....


Michele. :wink:


Beh... :roll: non è vero, dai...e te lo dimostrerò :wink: !

mcs
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1838
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Precedente

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti