Curiosità Araldica

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 16 maggio 2005, 22:22

Marcello Cantone ha scritto:
Invierò delle foto che ci metteranno d'accordo.

Saluti Marcello


Ed ecco queste famose foto:

Immagine

Immagine
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6580
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda Marcello Cantone » martedì 17 maggio 2005, 11:39

Ecco il destrocherio della famiglia Calamoneri che figura anche nel primo quarto dei Trapanotto, su questo penso che ci troviamo tutti d'accordo :wink:

E' tuttaltracosa di quella coscia di pollo o cavolfiore su cui abbiamo discusso :twisted:

Saluti Marcello
Marcello Cantone
 
Messaggi: 216
Iscritto il: lunedì 19 aprile 2004, 11:25
Località: Adrano (CT)

Messaggioda Marcello Cantone » martedì 17 maggio 2005, 12:02

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:

La forma ricurva della figura farebbe pensare a un colle diminuito, bordato e caricato da una rosa;

Può essere, un colle diminuito e bordato, mi piace :2: :2: ! peccato :cry: che non conosciamo i colori, penso che ci avrebbero aiutato :cry: .

altrimenti, ma è molto più desueta, a una punta centrata, bordata e caricata da una rosa.

Meglio no, e poi la punta me la figuro di forma triangolare. Che ne pensi?

Ma... da questi due non si scappa! :shock:

Bene :D vale


Cordialmente Marcello.
Marcello Cantone
 
Messaggi: 216
Iscritto il: lunedì 19 aprile 2004, 11:25
Località: Adrano (CT)

Messaggioda Marcello Cantone » martedì 24 maggio 2005, 18:10

Caro Frate Eusanio che ne dici di tirare le somme sulla nostra discussione?

Che ne pensi di …. Trapano a volano sostenuto da un colle diminuito, bordato e caricato da una rosa?

Non hai risposto alle mie ultime considerazioni, forse sei ancora seccato sulla questione destrocherio? :oops:

Ti giuro che ho indossato il sacco e cosparso di cenere il capo :4: , e….. ho tirato fuori dal Mango di Casalgerardo 50 stemmi di braccia nude, armate, vestite, tenenti …….che sbucano da ogni parte.

Ho guardato i pollici, i gomiti e altro, ne ho dato definizione di destro o sinistrocherio e poi ho confrontato la mia interpretazione con la blasonatura di alcuni autori classici, ne è venuto fuori :oops: un macello, a mio avviso la questione non è così semplice di quando si vuol pensare, a me sembra complessa :? .

Desidero aderire alle vostre affermazioni, che poi :D sono più simpatiche, ma devo capire bene, :cry: passati i quarant’anni la forma mentis è ben strutturata e fatica di più a modificarsi.

Con simpatia Marcello.

P.S. se siete d’accordo possiamo parlare su alcune perplessità che mi sono sorte?
Marcello Cantone
 
Messaggi: 216
Iscritto il: lunedì 19 aprile 2004, 11:25
Località: Adrano (CT)

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 24 maggio 2005, 18:32

Marcello Cantone ha scritto:Caro Frate Eusanio che ne dici di tirare le somme sulla nostra discussione? Che ne pensi di …. Trapano a volano sostenuto da un colle diminuito, bordato e caricato da una rosa?

Ottimo! :P

Non hai risposto alle mie ultime considerazioni, forse sei ancora seccato sulla questione destrocherio? :oops:

No... :oops: è che mi ero dimenticato!

Ti giuro che ho indossato il sacco e cosparso di cenere il capo :4: ...(omissis)…

...io :wink: pure...

Ho guardato i pollici, i gomiti e altro...(omissis)...

Beh, l'ultima bella foto mostra nitidamente un destrocherio impugnante un cuore.

:cry: passati i quarant’anni la forma mentis è ben strutturata e fatica di più a modificarsi.

Dillo :cry: al vecchio frate...!

Con simpatia Marcello.
P.S. se siete d’accordo possiamo parlare su alcune perplessità che mi sono sorte?


:P Certo! Anche :wink: subito.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Marcello Cantone » venerdì 27 maggio 2005, 17:57

Per iniziare nel nostro ragionamento, voglio dare una vecchia definizione, che si usava in “anatomia umana normale”, dove per soggetto normale si intendeva un individuo giovane di sesso maschile alto un metro e settanta, pesante settanta chili e destrimano. Quando nel lontano 1980 appresi questa definizione, io e i colleghi di corso ci sentimmo degli anormali, ma le cose non migliorarono quando studiai le tipologie del De Giovanni, Viola & C.
Comunque per non divagare gli studiosi sono d’accordo che nella normalità l’uomo è destrimano, cioè il 90 % degli individui umani usa la mano destra per afferrare gli oggetti, scrivere, tagliare con le forbici, grattarsi il naso ecc. ecc. il restante 10% (da questi però dobbiamo escludere i tetraplegici, i focomelici ecc.) usa la mano sinistra.
Se riportiamo questo concetto in araldica, ci ritroviamo negli stemmi una sovrabbondanza di destrocheri contro un esiguo numero di sinistrocheri.

Fatta questa premessa voglio mostravi uno stemma (in tre rappresentazioni) con un braccio che, pur uscendo dal lato destro dello scudo, usando i criteri della nostra scuola virtuale, cioè analizzando la posizione della mano e delle dita, ho definito: DESTROCHERIO.

Cosa ne pensate? È giusta oppure…..

Cordialmente Marcello

P.S. Ho inviato le immagini al nostro gentilissimo Cravarezza.
Marcello Cantone
 
Messaggi: 216
Iscritto il: lunedì 19 aprile 2004, 11:25
Località: Adrano (CT)

Messaggioda Andrea B.P.d.M. » venerdì 27 maggio 2005, 18:18

:cry: :cry: :cry: In questo topic Io, che sono mancino in tutto, mi sento Anomalo/Anormale.. :evil:
Andrea B.P.d.M.

Il Sole è suo padre, la Luna è sua madre, il Vento l’ha portata nel suo grembo, la Terra è la sua nutrice.
Il padre di ogni telesma, di tutto il mondo, è qui. La sua forza è intera se essa è convertita in terra.
Avatar utente
Andrea B.P.d.M.
 
Messaggi: 248
Iscritto il: mercoledì 10 novembre 2004, 15:44
Località: toscana

Messaggioda Guido5 » venerdì 27 maggio 2005, 23:00

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:Marcello Cantone ha scritto:
Caro Frate Eusanio che ne dici di tirare le somme sulla nostra discussione? Che ne pensi di …. Trapano a volano sostenuto da un colle diminuito, bordato e caricato da una rosa?
Ottimo!

Per quel che conta il mio parere sono lieto di concordare con il giudizio del "vecchio Frate". Ciao a tutti!
Guido5
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5160
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Messaggioda T.G.Cravarezza » sabato 28 maggio 2005, 8:57

Marcello Cantone ha scritto:Per iniziare nel nostro ragionamento, voglio dare una vecchia definizione, che si usava in “anatomia umana normale”, dove per soggetto normale si intendeva un individuo giovane di sesso maschile alto un metro e settanta, pesante settanta chili e destrimano. Quando nel lontano 1980 appresi questa definizione, io e i colleghi di corso ci sentimmo degli anormali, ma le cose non migliorarono quando studiai le tipologie del De Giovanni, Viola & C.
Comunque per non divagare gli studiosi sono d’accordo che nella normalità l’uomo è destrimano, cioè il 90 % degli individui umani usa la mano destra per afferrare gli oggetti, scrivere, tagliare con le forbici, grattarsi il naso ecc. ecc. il restante 10% (da questi però dobbiamo escludere i tetraplegici, i focomelici ecc.) usa la mano sinistra.
Se riportiamo questo concetto in araldica, ci ritroviamo negli stemmi una sovrabbondanza di destrocheri contro un esiguo numero di sinistrocheri.

Fatta questa premessa voglio mostravi uno stemma (in tre rappresentazioni) con un braccio che, pur uscendo dal lato destro dello scudo, usando i criteri della nostra scuola virtuale, cioè analizzando la posizione della mano e delle dita, ho definito: DESTROCHERIO.

Cosa ne pensate? È giusta oppure…..

Cordialmente Marcello

P.S. Ho inviato le immagini al nostro gentilissimo Cravarezza.


Eccole presenti le tre immagini in questione:

Immagine

Immagine

Immagine
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6580
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda mcs » sabato 28 maggio 2005, 16:14

Salve!
Le immagini inserite dal sempre gentilissimo Sig. Cravarezza fornite dal Sig. Cantone, raffigurano certamente tutti destrocheri :roll: ...anche se normalmente il destrocherio viene rappresentato movente dal fianco sinistro dello scudo :? in questo caso, lo definirei destrocherio rivolto :P !

mcs

P.S. immagino che anche la prima immagine sia riferita al medesimo "Anfossi" :|
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1838
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » sabato 28 maggio 2005, 21:22

mcs ha scritto:Salve!

Ciao! :P

Le immagini inserite dal sempre gentilissimo Sig. Cravarezza fornite dal Sig. Cantone, raffigurano certamente tutti destrocheri :roll: ...

...sì...

anche se normalmente il destrocherio viene rappresentato movente dal fianco sinistro dello scudo :? in questo caso, lo definirei destrocherio rivolto :P !

Definizione suggestiva, ma dicendo che ognuno di essi è movente dal fianco destro dello scudo, diviene implicito che essi vadano verso la sinistra del campo... e quindi rendono implicito e pleonastico il concetto di rivolto! :wink:

mcs
P.S. immagino che anche la prima immagine sia riferita al medesimo "Anfossi" :|


Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda mcs » domenica 29 maggio 2005, 0:02

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:
mcs ha scritto:anche se normalmente il destrocherio viene rappresentato movente dal fianco sinistro dello scudo :? in questo caso, lo definirei destrocherio rivolto :P !

Definizione suggestiva, ma dicendo che ognuno di essi è movente dal fianco destro dello scudo, diviene implicito che essi vadano verso la sinistra del campo... e quindi rendono implicito e pleonastico il concetto di rivolto! :wink:

|


:oops: m :oops: c :oops: s :oops:
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1838
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 30 maggio 2005, 16:01

:( Scusa, ma di che ti vergogni?

In fondo, il termine era :oops: solo pleonastico...

...non :wink: certo :wink: sbagliato!

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Marcello Cantone » lunedì 6 giugno 2005, 10:33

Gentilissimi colleghi
vi prego di scusarmi per aver fatto passare troppo tempo prima di riprendere la discussione.

Marcello Cantone ha scritto:...omissis.....voglio mostravi uno stemma (in tre rappresentazioni) con un braccio che, pur uscendo dal lato destro dello scudo, usando i criteri della nostra scuola virtuale, cioè analizzando la posizione della mano e delle dita, ho definito: DESTROCHERIO.

Cosa ne pensate? È giusta oppure…..

Cordialmente Marcello


Come sopra detto, dopo aver guardato cinquanta armi con braccia spuntanti da tutte le parti dello scudo, e aver analizzato i pollici, i gomiti e altro,ho dato la mia definizione di destro o sinistrocherio e poi l'ho confrontata con la blasonatura di alcuni autori classici, :oops: :oops: , ne è venuto fuori ...........

Sull'arma in questione, quella tratteggiata è tratta da una tavola dell'Enciclopedia ... di Goffredo Crollalanza il quale (bontà sua) non da nessuna blasonatura.

L'ultima arma (quella con la stella) è tratta dal "NOBILIARIO DI SICILIA" di A.Mango di Casalgerardo, il quale blasona:

D’azzurro, al sinistrocherio uscente da nubi, accompagnato da una stella ed impugnante un tridente, il tutto d’argento sopra il mare fluttuoso d’argento e d’azzurro. :? :?

La prima arma è invece tratta da "IL BLASONE IN SICILIA" di Vincenzo Palizzolo Gravina,
il quale, forse per uscirsene dall'imbarazzo di descrivere un braccio destro come sinistrocherio, scrive così: "Armasi secondo il Villabianca: campo azzurro con un braccio d'argento sporgente dall'angolo destro del capo che impugna un tridente di argento sopra onde marine".

Questa scappatoia è molto usata "al braccio.... uscente" .... ma io dico che braccio, se uno vuole disegnarsi l'arma partendo dalla blasonatura che braccio mette?

Vi voglio sottoporre un'arma dove per me un SINISTROCHERIO fuoriesce dal fianco sinistro.

Voglio il vostro parere se sbaglio a chiamarlo sinistrocherio.

Cordialmente Marcello.



:1:
Marcello Cantone
 
Messaggi: 216
Iscritto il: lunedì 19 aprile 2004, 11:25
Località: Adrano (CT)

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 6 giugno 2005, 19:30

Marcello Cantone ha scritto:...(omissis)...Questa scappatoia è molto usata "al braccio.... uscente".... ma io dico che braccio, se uno vuole disegnarsi l'arma partendo dalla blasonatura che braccio mette?

Bravo! Hai :wink: centrato il problema... Il buon blasonatore, per prima cosa, deve mettersi nei panni di chi poi dovrà disegnare il suo blasone. Anche se, a dir la verità, si potrebbe essere costretti a blasonare genericamente "braccio" un primitivo disegno che non permetta di vedere la posizione del pollice nella mano. E, in tal caso, il disegno che ne conseguirà dettaglierà tutto, tranne che :twisted: la mano... :oops:

Vi voglio sottoporre un'arma dove per me un SINISTROCHERIO fuoriesce dal fianco sinistro. Voglio il vostro parere se sbaglio a chiamarlo sinistrocherio.

Vediamo... :shock:

Cordialmente Marcello. :1:


...anche se ormai ti sarà chiaro che il termine blasonico è pilotato dalla visibilità della mano! :wink:

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

PrecedenteProssimo

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti