Titolo di Signore

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: Antonio Pompili, mcs

Titolo di Signore

Messaggioda gattovalois » martedì 21 giugno 2011, 23:45

Ho visto che da qualche parte si dice si sia affrontato, in questo Forum, l'argomento del titolo di Signore e Cosignore....
Qualcuno mi diceva che è un titolo non "assorbito" dal regolamento Sabaudo...
Ne sapete qualcosa?
[clover.gif]
Saluti
gattovalois
 
Messaggi: 80
Iscritto il: giovedì 18 marzo 2010, 19:49

Re: Titolo di Signore

Messaggioda MMT » mercoledì 22 giugno 2011, 16:56

In tempo di Regno il titolo feudale di "signore", titolo molto antico e molto usato al nord ma anche negli Stati della Chiesa, venne riconosciuto dalla Consulta Araldica ma non più concesso. Si è a lungo discusso, non solo qui nel forum, ma anche qualche decennio fa sulla Rivista Araldica, se non erro, del fatto che tale titolo non avesse ua proprioa corona distintiva codificata. Si potrebbe dire che essendo un titolo non più concesso il regolamento tecnico araldico non sentì la necessità di "conferire" ex novo (poichè prima delle varie consuetiduni per lo più di area francese e della vera e propria codificazione delle corone esse eran usate in modo vago e non specifico di un titolo, per cui troviamo delle corone ducali su stemmi di patrizi) una corona di rango ma questo in realtà potrebbe esser contraddetto dal momento che la corona di nobile e patrizio civico vennero codificate e in un certo senso create (recto "fissate").
Invalse, specie nel nord, l'uso dei signori di... di farsi appellare conti, per consuetudine, probabilmente quando del "Signore", del "Dominus", siu dava un po' a tutti. Ad alcuni di questi fu poi in effetti conferito anche il titolo comitale, in epoca recente, sullo stesso feudo.
MMT
 
Messaggi: 4637
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Re: Titolo di Signore

Messaggioda Frederick » martedì 13 giugno 2017, 10:15

MMT ha scritto:Invalse, specie nel nord, l'uso dei signori di... di farsi appellare conti, per consuetudine, probabilmente quando del "Signore", del "Dominus", siu dava un po' a tutti. Ad alcuni di questi fu poi in effetti conferito anche il titolo comitale, in epoca recente, sullo stesso feudo.


Quindi, se ho capito bene, ora che siamo in una repubblica, viene per una consuetudine "di cortesia" attribuito il titolo (nobiliare!) di signore a tutti? Se così fosse sarebbe una dimostrazione pratica di come la repubblica permetta ma non tuteli giuridicamente l'uso dei titoli.

Un'altra curiosità...Da che periodo storico si cominciò a dare del Signore a tutti? Dopo la rivoluzione francese? Per quanto riguarda la mia zona, Il Friuli, posso dire che il titolo di dominus era riservato ai nobili, secondo quanto riportato in una delle opere principali sulla nobiltà ovvero gli "Annali del Friuli" del conte di Manzano.
Frederick
 
Messaggi: 12
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 18:41

Re: Titolo di Signore

Messaggioda Nessuno » martedì 13 giugno 2017, 15:06

Frederick ha scritto:
MMT ha scritto:Invalse, specie nel nord, l'uso dei signori di... di farsi appellare conti, per consuetudine, probabilmente quando del "Signore", del "Dominus", siu dava un po' a tutti. Ad alcuni di questi fu poi in effetti conferito anche il titolo comitale, in epoca recente, sullo stesso feudo.


Quindi, se ho capito bene, ora che siamo in una repubblica, viene per una consuetudine "di cortesia" attribuito il titolo (nobiliare!) di signore a tutti? Se così fosse sarebbe una dimostrazione pratica di come la repubblica permetta ma non tuteli giuridicamente l'uso dei titoli.

Un'altra curiosità...Da che periodo storico si cominciò a dare del Signore a tutti? Dopo la rivoluzione francese? Per quanto riguarda la mia zona, Il Friuli, posso dire che il titolo di dominus era riservato ai nobili, secondo quanto riportato in una delle opere principali sulla nobiltà ovvero gli "Annali del Friuli" del conte di Manzano.


In realtà, penso che, più realisticamente, quando si apostrofa qualcuno con signore, si sta utilizzando un trattamento, più che un titolo. Poi, per tornare al titolo nobiliare in sé, molti signori della mia zona, anziché essere detti domini, erano detti catanei/capitanei/catani di un certo feudo. I domini e nobiles domini erano solitamente coloro che coprivano cariche pubbliche, i nobiles ac strenui viri erano i militari di professione e le nobiles ac honestae dominae erano le mogli dei nobili. Infine, le cose sono differenti secondo l'area geografica... per esempio, un mio antenato, nel 1501, era segnato tra i nobili che erano livellari di un certo comune (non quello di residenza, ovviamente), ma non aveva nessun titolo o trattamento davanti al nome (e l'atto era in volgare). Alcuni suoi discendenti, sono segnati come nobiles solamente in rarissime occasioni, mentre nelle altre sono detti solamente domini... ma domini erano anche molti professionisti della penna e delle arti e mestieri, come notai, calzolai, fabbri, ecc... Insomma, i signori nel senso feudale del termine, nella mia zona, sono solamente i capitanei vescovili.
Nessuno
 
Messaggi: 119
Iscritto il: lunedì 9 febbraio 2009, 22:08


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti