Stemma offensivo?

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Stemma offensivo?

Messaggioda Nino » venerdì 25 aprile 2003, 20:01

Buongiorno a tutti. Sono nuovo e avrei qualche domanda da porvi.

La mia per l'araldica è solo curiosità. Considero i vari stemmi come documenti storici di notevole importanza, di cui il nostro paese è ricco, ma trascurati a livello scolastico. Non dico che alle medie inferiori o superiori bisogna fare dei corsi di araldica, ma almeno le basi per instillare negli studenti quanto meno curiosità.Ma suppngo che questo sia un argomento già trattato. Ma permettetemi di passare al dunque:

(Neanche farlo apposta ho perso l'appunto...cito dunque a memoria)

Arma d'azzurro con sette orinali d'argento ed uno d'oro.....
Daccordo che nella rappresentazione degli animali si guarda l'aspetto positivo tipo lepre= (non ricordo) e non come nell'immaginario collettivo vigliaccheria. Ma orinali, beh....sono sorpreso....pero' ricordo bene cio' che ho scritto.

Ho anche letto titoli nobiliari del tipo Barone del biviere di..... dove biviere altro non è che una vasca d'irrigazione (chiusa di raccolta e irrigazione).

Tanti titoli sembrano inventati di sana pianta, ed agli occhi di chi come me di araldica non ne capisce, sembrano piuttosto degli sfotto'.
Grato per una risposta.
Saluti.
Nino
 
Messaggi: 61
Iscritto il: venerdì 25 aprile 2003, 11:00

Re: Stemma offensivo?

Messaggioda pierfe » venerdì 25 aprile 2003, 20:54

Nino ha scritto:Buongiorno a tutti. Sono nuovo e avrei qualche domanda da porvi.

La mia per l'araldica è solo curiosità. Considero i vari stemmi come documenti storici di notevole importanza, di cui il nostro paese è ricco, ma trascurati a livello scolastico. Non dico che alle medie inferiori o superiori bisogna fare dei corsi di araldica, ma almeno le basi per instillare negli studenti quanto meno curiosità.Ma suppngo che questo sia un argomento già trattato. Ma permettetemi di passare al dunque:

(Neanche farlo apposta ho perso l'appunto...cito dunque a memoria)

Arma d'azzurro con sette orinali d'argento ed uno d'oro.....
Daccordo che nella rappresentazione degli animali si guarda l'aspetto positivo tipo lepre= (non ricordo) e non come nell'immaginario collettivo vigliaccheria. Ma orinali, beh....sono sorpreso....pero' ricordo bene cio' che ho scritto.

Ho anche letto titoli nobiliari del tipo Barone del biviere di..... dove biviere altro non è che una vasca d'irrigazione (chiusa di raccolta e irrigazione).

Tanti titoli sembrano inventati di sana pianta, ed agli occhi di chi come me di araldica non ne capisce, sembrano piuttosto degli sfotto'.
Grato per una risposta.
Saluti.


Benvenuto fra di noi!
L'araldica non è altro che la rappresentazione grafica di quello che si vede.
Molto interessante lo stemma che descrive, però Lei non è preciso nella descrizione...
Gli orinali come sono? Sono per caso vasi da notte, pitali o pappagalli? Poi è sicuro che siano di metallo (d'oro e d'argento) oppure sono al naturale (trasparenti di vetro, di ceramica, di porcellana)? E' ovviamente difficile in uno stemma visto di sfuggita e non ben ricordato affermare che gli orinali sono d'argento e d'oro.
Penso che l'azzurro del campo rappresenti la vasca dove vengono lavati gli orinali :D :D :D
Questo tipo d'araldica è ancora praticata in una branca seria di questa scienza: l'araldica goliardica, che se ben guidata è precisa ed utile per descrivere l'animo della goliardia nei vari aspetti della vita.
Nei titoli nobiliari esiste di tutto, ad esempio fra i titoli concessi dalla Serenissima Repubblica di San Marino c'è anche un Duca della Pescaia dove la "Pescaia" non è altro che uno stagno.
Durante l'epoca feudale c'erano Signori di 1/40 di un feudo o "di un giorno ogni tre anni"
Cordiali saluti
Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2285
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Re: Stemma offensivo?

Messaggioda Messanensis » venerdì 25 aprile 2003, 22:21

Nino ha scritto:
Arma d'azzurro con sette orinali d'argento ed uno d'oro.....
Daccordo che nella rappresentazione degli animali si guarda l'aspetto positivo tipo lepre= (non ricordo) e non come nell'immaginario collettivo vigliaccheria. Ma orinali, beh....sono sorpreso....pero' ricordo bene cio' che ho scritto.

Ho anche letto titoli nobiliari del tipo Barone del biviere di..... dove biviere altro non è che una vasca d'irrigazione (chiusa di raccolta e irrigazione).

Tanti titoli sembrano inventati di sana pianta, ed agli occhi di chi come me di araldica non ne capisce, sembrano piuttosto degli sfotto'.
Grato per una risposta.
Saluti.


Riguardo allo stemma con gli orinali potrebbe trattarsi di uno stemma parlante, che cioè fa allusione al nome della famiglia che lo porta.
Mi vengono in mente un paio di casi in cui nello stemma compaiono delle figure non troppo gradevoli che alludono al cognome della famiglia:
i Porcari portavano nel loro stemma un porco, i Pedivillano un piede rustico (di villano).
A volte i cognomi erano (alcuni lo sono tuttora) offensivi (potevano derivare da un mestiere non proprio nobile o da una ingiuria) e la presenza negli stemmi di figure poco piacevoli (i porci, i piedi di villano, gli orinali) può derivare proprio da ciò....
Rosario Basile

Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1600
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Messaggioda RFVS » sabato 26 aprile 2003, 10:29

Bhè...pensando a questo stemma con gli orinali...mi viene subito alla mente quello di Bartolomeo Colleoni...che in realtà si chiamava Bartolomeo Coglioni...e nel cui stemma campeggiavano tre testicoli...tramutati poi in teste di Leone (se non erro....vado a memoria..quindi se sbaglio,per favore, ditemelo) così come il cognome diventò Colleoni.

Non so se possa essere d'aiuto, ma era un altro esempio di stemma con figure non proprio consone ad essere riprodotte nell'arme di qualcuno...ma dall'araldica ci si può aspettare di tutto.

Cordialmente
:wink: RFVS
RFVS
 

Messaggioda T.G.Cravarezza » sabato 26 aprile 2003, 20:01

Inserisco immagine e commento del Sig. MVC:

Immagine

"Caro Riccardo,
hai perfettamente ragione e questa ne è la prova:
lo stemma del Casato Coleoni conservato nella Biblioteca Estense Universitaria ( Modena).
Si tratta proprio di tre testicoli, e lo stesso cognome "Colleoni" è riportato come esatto sinonimo di "Coglioni".

Un caro saluto
Mauro"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6578
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda Nino » sabato 26 aprile 2003, 20:17

Mi arrendo e non oso pensare ad una probabile arma d'alleanza ( si dice cosi? Quando c'è di mezzo un matrimonio e la nuova arma prende spunto ora dall'uno ora dall'altro?), dicevo un'arma d'allenaza fra la figlia di Castruccio Castracani e Cangrande della Scala. Se l'araldo si "sbizzarrisce" nella goliardia.... . :lol: Cmq mi ricordo ora che il casato era Orinali, un'arma parlante dunque.
Nino
Nino
 
Messaggi: 61
Iscritto il: venerdì 25 aprile 2003, 11:00

Messaggioda RFVS » sabato 26 aprile 2003, 23:29

Signor Nino,

Bhè, si, è proprio un'arma parlante...cosa molto comune nell'araldica italiana...pensi ai due rami della famiglia Malaspina che hanno nello stemma uno spino fiorito e l'altro ramo uno secco...pensi agli Orsini e al loro orso...oppure ai Della Scala o ai Torrigiani (o Della Torre)... le loro arme recano in campo una scala e una torre....mi viene in mente anche lo stemma dei Portinari di Firenze che presenta proprio una porta...oppure quello dei Montemelini di Perugia che ha cinque monti....e via dicendo.

Per quanto riguarda il fatto dell'offensività dello stemma..bhè...secondo me non è proprio il massimo dell'eleganza e della raffinatezza...ma se il cognome è quello..c'è poco da fare...e comunque se il cognome è Orinali veramente..bhè...un motivo ci dovrà pur essere stato per attribuirglielo no?

Certo è che se i portatori di questo cognome si fossero sentiti disonorati nell'averlo avrebbero potuto fare come Bartolomeo Colleoni (già Coglioni) e apportarvi una qualche sorta di modifica o correzione...almeno per migliorarne l'impatto estetico (oltre che quello fonetico ed etimologico) :wink: :wink:

Un saluto
Riccardo Francalancia
RFVS
 


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti